A+ A A-
30 Dic

Ogre's 2018 Death Metal Top 15 In evidenza

Vota questo articolo
(0 Voti)

Anche questo 2018 è stato un anno d'oro per il Death Metal. Un numero di uscite impressionante, molte delle quali di altissima qualità, non mancando comunque dischi dimenticabili o grandi delusioni. Come per lo scorso anno, ho selezionato quelli che sono stati i migliori 15 album di quest'annata: non troverete Bloodbath o Kataklysm, autori di nuoni album ma non da finire in questa lista, né tanto meno Deicide e Monstrosity, tra le delusioni maggiori dell'anno. O i tanto osannati Rivers of Nihil, che a me, sinceramente, hanno provocato l'orchite.

Ready? Go.

***DISCLAIMER: Ogni opinione in quest’articolo appartiene solo ed esclusivamente all’autore; si può essere d’accordo come no, l’importante è una cosa sola: take it isis (o take it easy, fate voi)***

--------------------

#15. AT THE GATES - TO DRINK FROM THE NIGHT ITSELF (Century Media)
I pionieri del Gothenburg Sound sono tornati con un album che ben figura nella loro ormai lunghissima discografia. Con "To Drink from the Night Itself" Lindberg e soci dimostrano come in ambito Melodic Death ci sia ancora bisogno di fare i conti con loro, sempre e comunque
- Video di "To Drink from the Night Itslef": https://youtu.be/dhru7gT0cIE
- Full Album Stream: https://youtu.be/gnVzj5FboZQ (non ufficiale)
- Link alla recensione: http://allaroundmetal.com/component/content/article/26-releases/4931-il-ritorno-della-leggenda-di-g%C3%B6teborg-gli-at-the-gates-ed-il-loro-mastodontico-nuovo-album

-----

#14. CONSTRUCT OF LETHE - EXILER (Everlasting Spew Records)
Band che nel corso degli anni ha cambiato diversi volti (e nomi), ma che con "Exiler" raggiunge la quadratura del cerchio, con un sound sempre devoto a Hate Eternal e Morbid Angel, ma in cui la band americana mette grosse dosi di personalità e tecnica.
- Video di "Rot of Augury": https://youtu.be/GquWJo0wSJk
- Full Album Stream: https://youtu.be/9JhXMxFU5Ss
- Link alla recensione: http://allaroundmetal.com/component/content/article/26-releases/5038-con-exiler-i-construct-of-lethe-realizzano-un-lavoro-monolitico

-----

#13. HELLISH GOD - THE EVIL EMANATIONS (Everlasting Spew Records)
Secondo nome proveniente dal roster della nostrana Everlasting Spew Records, a rimarcare l'ottima annata dell'etichetta lombarda. Non bastasse la presenza alla voce dell'ex-Antropofagus Tya, gli Hellish God debuttano col botto con "The Evil Emanations", una mezz'ora di furia Death Metal diretta e senza fronzoli.
- Video di "I Am Belial": https://youtu.be/qsN7dGuT8f4
- Full Album Stream: https://youtu.be/TZBWr3PXnAQ
- Link alla recensione: http://allaroundmetal.com/component/content/article/26-releases/4503-deflagrante-il-debutto-degli-hellish-god

-----

#12. ORDER OV RIVEN CATHEDRALS - GÖBEKLI TEPE (self released)
Italiani anche loro, anche se da località ignota, gli Order ov Riven Cathedrals sono stati tra le grandissime novità di quest'anno, grazie ad un lavoro che unisce il mito di antiche civiltà aliene ed archeologia ad un Death estremamente tecnico. Da ascoltare e riascoltare assolutamente.
- Video di "Adoration ov the Spherical Trigonometry": https://youtu.be/I6SBGxIvN2s
- Full Album Stream: https://youtu.be/CaID3p29vBc
- Link alla recensione: http://allaroundmetal.com/component/content/article/26-releases/4924-death-metal-archeologia-civilt%C3%A0-aliene-la-seconda-opera-degli-order-ov-riven-cathedrals-%C3%A8-un-capolavoro-raro

-----

#11. POSTHUMAN ABOMINATION - TRANSCENDING EMBODIMENT (Comatose Music)
Debuttare direttamente su un'etichetta rinomata come Comatose Music non è da tutti. Eppure è ciò che han fatto gli italiani Posthuman Abomination; "Transcending Embodiment" è il classico album da Comatose: Brutal Death spietato, che conferma una volta in più la tradizione degli ottimi gruppi made in Italy.
- Video di "Transcending Embodiment": https://youtu.be/q5xt1qNU6cc
- Full Album Stream: https://youtu.be/2BTcShRonvQ (non ufficiale)
- Link alla recensione: http://allaroundmetal.com/component/content/article/26-releases/4989-italians-do-it-better-i-posthuman-abomination-sono-l-ennesima-grandiosa-band-death-italiana

-----

#10. OBSCURA - DILUVIUM (Relapse Records)
Questo 2018 ha segnato il ritorno di quelle che sono le due grandi potenze del Progressive Death mondiale; i primi che incontriamo sono i tedeschi Obscura che con "Diluvium" ci hanno dato un album... beh, da Obscura. Non c'è assolutamente bisogno di aggiungere altro.
- Video di "Ethereal Skies": https://youtu.be/gk7McEMgXIU
- Full Album Stream: https://youtu.be/hqx6iOs_yIA
- Link alla recensione: http://allaroundmetal.com/component/content/article/26-releases/5116-diluvium-degli-obscura-un-serio-candidato-a-disco-dell-anno

-----

#9. PSYCROPTIC - AS THE KINGDOM DROWNS (Prosthetic Records)
Arrivato sul finire dell'anno, "As the Kingdom Drowns" ci consegna gli Psycroptic dove li avevamo lasciati: brutali, violenti, ipertecnici, gli australiani non sbagliano un colpo. E non ci si sarebbe aspettato niente di diverso da loro. Non male per una band proveniente da una nazione che non esiste, vero?
- Video di "Directive": https://youtu.be/Y2REzXyfRSI
- Full Album Stream: https://youtu.be/G3lVLM0HPnk (non ufficiale)
- Link alla recensione: http://allaroundmetal.com/component/content/article/26-releases/5569-solita-mostruosa-prestazione-degli-psycroptic,-arrivati-con-questo-al-settimo-album

-----

#8. NATTRAVNEN - KULT OF THE RAVEN (Transcending Obscurity Records)
Prodotti dalla sempre più crescente label indiana Transcending Obscurity Records, gli americani/svedesi Nattravnen ci han dato uno dei migliori debut albu dell'anno con il loro "Kult of the Raven". Death Metal old school con richiami al Death/Doom, al Blackened e con intelligentissime orchestrazioni dove servivano. Un ascolto più che consigliato.
- Video di "Upon the Sound of her Wings": https://youtu.be/XO6ooWI5cas
- Full Album Stream: ///
- Link alla recensione: http://allaroundmetal.com/component/content/article/26-releases/5655-i-nattravnen-ci-regalano-uno-dei-migliori-debut-album-degli-ultimi-anni

-----

#7. HATE ETERNAL - UPON DESOLATE SANDS (Season of Mist)
L'anno scorso i Morbid Angel, quest'anno gli Hate Eternal. Gli altri Grandi Vecchi della scena Death floridiana tornano a macinare violenza con "Upon Desolate Sands", disco che ha contribuito a: A) a dar conferma che Season of Mist è ormai tra le maggiori etichette in circolazione; B) come se ce ne fosse bisogno, a dimostrare perché molte giovani leve sono ancora oggi influenzati da loro.
- Video di "What Lies Beyond": https://youtu.be/kdPEE8_u8cQ
- Full Album Stream: https://youtu.be/_NLk_1Fz-5s
- Link alla recensione: http://allaroundmetal.com/component/content/article/26-releases/5463-da-vent-anni-ai-vertici-del-death-metal-e-nessuna-intenzione-di-scendere-settimo-album-per-gli-hate-eternal

-----

#6. BEYOND CREATION - ALGORYTHM (Season of Mist)
Ed ecco l'altra grande potenza del Progressive Death: c'hanno messo quattro anni, hanno cambiato bassista nel frattempo, ma la magnificenza dei Beyond Creation rimane inalterata. "Algorythm" è l'ennesimo capolavoro di una band che non sbaglierebbe nulla nemmeno se ci si mettesse d'impegno. Senza contare che la sola title-track vale da sola l'acquisto di quest'album.
- Video di "Algorythm": https://youtu.be/dYPGbsgapiQ
- Full Album Stream: https://youtu.be/h1I_sIG4hh8
- Link alla recensione: http://allaroundmetal.com/component/content/article/26-releases/5423-tornano-i-signori-assoluti-del-progressive-death-terzo-album-per-i-beyond-creation
- Intervista ai Beyond Creation: http://allaroundmetal.com/interviste/item/14512-intervista-simon-girard-beyond-creation

-----

#5. 1914 - THE BLIND LEADING THE BLIND (Archaic Sound)
La più grossa sorpresa di tutto il 2018 sono loro: gli ucraini 1914. Come detto all'interno della recensione, questi ragazzi hanno creato un lavoro (e tutto un contorno) estremamente curato ed accurato, che riesce ad ammaliare sin dalle prime note. Non lasciateveli scappare.
- Video di "Passchennel" (ft. Dave Ingram): https://youtu.be/hDksLIdfnTE
- Full Album Stream: https://youtu.be/O5eIj2ePC5E
- Link alla recensione: http://allaroundmetal.com/component/content/article/26-releases/5586-gli-ucraini-1914-ed-un-album-indescrivibile-per-quanti-punti-forti-ha

-----

#4. BLOODTRUTH - MARTYRIUM (Unique Leader Records)
Ai piedi del podio, un giovane orgoglio tutto italiano: i perugini Bloodtruth! Nell'anno della scomparsa di Erik Lindmark, la Unique Leader ha prodotto il secondo album della band umbra, presentatasti con un nuovo fenomenale vocalist e, soprattutto, con un disco che per potenza e tecnica farebbe impallidire chiunque.
- Video di "The Last Prophet": https://youtu.be/6gEXD6KoUjg
- Full Album Stream: https://youtu.be/FVAA7veDfwc
- Link alla recensione: http://allaroundmetal.com/component/content/article/26-releases/5390-martyrium-dei-bloodtruth,-ovvero-come-far-impallidire-anche-i-nomi-pi%C3%B9-grandi-della-scena-death-con-un-album-maestoso

-----

#3. KRISIUN - SCOURGE OF THE ENTHRONED (Century Media)
Come essere sempre coerenti con sé stessi e non deludere mai i fans: possiamo riassumere pressappoco così la sotria dei brasiliani Krisiun. Quella che è a tutti gli effetti la più rinomata band Death Metal sudamericana arriva con "Scourge of the Enthroned" a quota undici album. Ma soprattutto, dopo quasi 30 anni non hanno perso la voglia di martellare senza requie.
- Video di "Devouring Faith": https://youtu.be/o2muNEUTGwE
- Full Album Stream: https://youtu.be/vsj6UK6hpY4 (non ufficiale)
- Link alla recensione: http://allaroundmetal.com/component/content/article/26-releases/5293-krisiun-i-fieri-potabandiera-del-death-metal-sudamericano-dal-1990-ed-il-loro-undicesimo-album

-----

#2. COFFIN BIRTH - THE SERPENT INSIGNIA (Time to Kill Records)
Arrivato come un fulmine a ciel sereno, questo primo album targato Coffin Birth è probabilmente il miglior debutto che mi sia mai capitato di recensire, a mia memoria. Grazie ad una formazione di tutto rispetto che comprende membri ed ex membri di gruppi come Hour of Penance, Fleshgod Apocalypse e Beheaded, gli italo-maltesi hanno tirato su un disco di un'ignoranza a dir poco sublime, in cui Death Metal svedese, Rock'n'Roll e Punk prendono a cazzotti in faccia l'ascoltatore dal primo all'ultimo secondo.
- Video di "The 13th Apostle": https://youtu.be/-MY9M3yPT-c
- Full Album Stream: https://youtu.be/h5NSuGHZxyc (non ufficiale)
- Link alla recensione: http://allaroundmetal.com/component/content/article/26-releases/5617-debutto-per-i-coffin-birth,-supergruppo-italo-maltese-che-scuote-la-scena-death-europea-con-lo-strabordante-the-serpent-insignia
- Intervista ai Coffin Birth: http://allaroundmetal.com/interviste/item/15106-hm2-a-10,-blastbeat-e-urla-se-cercate-altro,-passate-oltre-intervista-ai-coffin-birth

-----

#1. ABORTED - TERRORVISION (Century Media)
Il disco Death Metal dell'anno non poteva che essere il loro: "TerrorVision", il decimo 'pargolo' degli Aborted. Una perpetua scudisciata di violenza guidata da uno Sven de Caluwé mai così in forma; con un più la novità dell'abbandono delle classiche tematiche Gore. Death/Grind spietato come sempre, ma con l'aggiunta di spettacolari passaggi melodici e rasioate Blackened: un disco talmente perfetto che, per l'appunto, non poteva che essere la miglior release Death Metal dell'anno.
- Video di "Vespertine Decay": https://youtu.be/i6h1GPZi-g8
- Full Album Stream: https://youtu.be/oH-vYgVA3O0 (non ufficiale)
- Link alla recensione: http://allaroundmetal.com/component/content/article/26-releases/5341-decimo-album-per-gli-aborted,-uno-spettacolare-tornado-di-violenza

Devi effettuare il login per inviare commenti

releases

Brutal Death nudo e crudo (con un tocco d'Italia) per gli indonesiani Depraved Murder
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una delle più interessanti realtà del panorama estremo statunitense: i Vale of Pnath
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Paragon: Devastanti e sempre fedeli a se stessi
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Buone potenzialità nel debutto dei danesi Ironguard
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
X-Romance, hard rock melodico talmente ordinario da annoiare fin da subito.
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Energia, sudore, dedizione sono gli ingredienti dell'ottimo hard rock dei 99 Crimes
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Allagash, che peccato!
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Night Screamer hanno le carte in regola per migliorare
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lunghe tracce senza schemi precostituiti in questo secondo album dei Tanagra.
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
BitchHammer thrash grezzo ed estremo
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Non convince l'EP di debutto degli svedesi Blutfeld
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla