A+ A A-
22 Dic

Saratoga: storia dell'heavy metal band madrilena In evidenza

Vota questo articolo
(0 Voti)
 
 Historia de SARATOGA


Quando le band spagnole erano ancora sconosciute al di fuori dei confini nazionali, loro c'erano. La storia dei Saratoga inizia infatti nel lontano 1992 quando ancora doveva esplodere la scena spagnola che solo verso la fine degli anni 90 è riuscita ad affacciarsi con una certa convinzione all'estero grazie a band come Mago de Oz, Tierra Santa, Avalanch e appunto, Saratoga. La band non ha avuto vita facile, soprattutto agli inizi. La storia dei Saratoga è accompagnata da tantissimi cambi di line-up che hanno minato un percorso iniziato oltre vent'anni fà in quel di Madrid. Ma disco dopo disco, con tanta dedizione, il gruppo è riuscito a trovare la strada giusta con i musicisti adeguati ed un sound solido, ottenendo il meritato successo.

 

Andiamo a ripercorrere la storia della band che ho deciso di dividere essenzialmente in 3 fasi storiche. Questa "biografia" non ha nessuna pretesa se non quella di far conoscere a chi già non ne fosse al corrente, la storia di questa grande band spagnola. 

 

 

Prima Era 1992-1998


 

Siamo nel 1992, Niko Del Hierro e Jerónimo Ramiro, il primo in uscita dagli storici Baron Rojo, dopo essersi già incontrati negli Ñu (Jero ha trascorso diversi anni in questa band), storico gruppo prog-folk rock attivo fin dagli anni 70, decidono di creare una band insieme. Alla coppia basso-chitarra si aggiunge un terzo membro, Marcos Parra alla batteria. Siamo a Madrid e la band con questa formazione inizia a buttar giù le prime composizioni, ma dopo solo qualche mese si registra il primo cambio con l'ingresso del batterista Joaquín Arellano "El niño" che lascia i Muro. Ma la prima vera formazione dei Saratoga possiamo ritenerla quella con Tony Dominguez alla voce che rimane in formazione per un paio d'anni tra il 1993 ed il 1994 nei quali la band rilascia 3 demo.

 

Solo nel 1995 il gruppo madrileno riesce a pubblicare il proprio debutto con Fortu Sanchez alla voce e Joaquin Arellano alla batteria a nome "SARATOGA". Questo debutto suona molto hard rock, di heavy c'è ben poco ma la qualità non è affatto male ed il disco si lascia ancora ascoltare con piacere nonostante una produzione tutt'altro che perfetta. La storica etichetta spagnola Avispa pubblica questo album d'esordio che vede in brani come "Grita" e "Tortura" songs davvero riuscite, quest'ultima perfetto esempio del sound dell'epoca.

 

Con la stessa formazione pubblicano anche "TRIBUTO" del 1996 un album composto da cover di band come Baron Rojo, Muro, Banzai, Ñu, Angeles del infierno etc, gruppi che hanno gettato le basi della scena spagnola e sono state ispirazione per la band capitanata dal duo Del Hierro-Ramiro.

 

Nonostante con l'album "Tributo" si fossero attirati la nomea di cover band, l'anno successivo con l'ingresso in formazione del nuovo singer Gabriel Boente i Saratoga danno alle stampe "MI CIUDAD". Il disco presenta qualche accenno a sonorità più classic metal come dimostra la title track e "Perro traidor" ed il disco è godibilissimo, ma ancora lontano dal sound che ha reso celebre la band andando avanti con gli anni. 

 

Nel 1998 altri cambi di formazione sembrano azzoppare ancora la band che non riesce a trovare stabilità ed il successo tarda ad arrivare. Se ne va per l'ennesima volta il singer, in questo caso Gabriel Boente e anche Joaquin Arellano abbandona il gruppo. Dopo questi ennesimi cambi di formazione molti avrebbero mollato invece Nick e Jero tengono duro e questa scelta sarà premiata. Con l'ingresso in formazione di Dani Perez alla batteria e soprattutto di un giovane cantante 19enne proveniente da Fuenlabrada, città poco fuori Madrid, tale Leo Jimenez, infatti, i Saratoga si preparano finalmente ad avere una svolta e ad entrare nella seconda era della propria storia. 

 

 

 

Seconda Era 1999-2006


Il 1999 è un anno importantissimo anzi decisivo per la storia della band. Intanto l'ingresso in formazione di un certo Leo Jimenez, che con gli anni diventerà IL cantante metal spagnolo per eccellenza, e poi per la pubblicazione di "VIENTOS DE GUERRA", un album più heavy e diretto dei predecessori che riscosse un buon successo durante i numerosi concerti eseguiti dalla band in giro per la Spagna. Successo che portò alla pubblicazione di un live, un doppio cd uscito nel 2000 a nome "TIEMPOS DE DIRECTO" davanti a 400 persone a Madrid. Tornando al disco possiamo dire che da quest'album la band trova la direzione che la condurrà al successo con un sound che diventerà marchio di fabbrica della band madrilena. Si inizia a parlare di puro heavy metal e "Solo un motivo", "Heavy metal" e la title track sono grandi brani contenuti in questo disco che diventano veri e propri inni del metal spagnolo.

 

Le cose migliorano ancora nel 2002 con il disco "AGOTARAS", quello che per molti è il miglior album della band. Il logo cambia e diventerà in seguito quello definitivo per i Saratoga. Il suono è decisamente migliore, grazie ad una produzione più curata e arrivano i primi segnali positivi, con la band che comincia ad ingranare e il tanto atteso successo sembra avvicinarsi dopo 10 anni esatti con l'attenzione verso la band che cresce anche nel mercato Latino Americano. "A morir", "Resurrection" e "Las puertas del cielo" sono solo alcuni dei brani storici di questo disco, alcuni diventati immancabili in sede live anche a distanza di molti anni.

Si fa un tentativo pubblicando anche una canzone in inglese, "Heaven's Gate" (la nuova versione di "Las puertas del cielo") per Europa e Giappone mentre nel 2003 esce il Dvd "A MORIR". L'anno successivo la band torna in studio e dà alle stampe sempre tramite Avispa un altro gran disco come "EL CLAN DE LA LUCHA", un prodotto ultra professionale, dalla grafica, al suono (a cura di Big Simon), fino alla confezione in digipack con dvd bonus. Con questo disco, a parere di chi scrive, probabilmente la band dà alle stampe la punta di diamante della propria discografia e songs come "San Telmo 1940", "Maldito corazon", "Angel de barro" e la ballatona "Si amaneciera" sono autentiche hits, anche se tutto il disco si mantiene su livelli eccellenti.

 

Nello stesso anno esce un altro Dvd  "1992-2004", un documentario che ripercorre la storia della band. Seguono numerosi show davanti ad un pubblico sempre molto numeroso, segno dello status ormai raggiunto tra i confini nazionali e nei paesi latino americani.

 

L'anno successivo esce  "TIERRA DE LOBOS", disco potente e decisamente heavy, il più duro della loro storia. Probabilmente nel complesso questo album non arriva a toccare il livello qualitativo dei suoi predecessori ma rimane un lavoro solido e di livello dove potremmo indicare in "Contigo, sin ti", "Ave Fenix" e "Fe" le songs più riuscite. Un disco che nonostante tutto conferma la band su livelli notevoli.

 

Siamo nel 2006 e la band prova con un nuovo tentativo di farsi conoscere in Europa pubblicando l'intero "El Clan de la Lucha" in versione inglese: "FIGHT CLAN". I risultati saranno ancora però modesti. E' anche l'anno in cui Dani Pérez, impegnato in quel momento con tre diversi gruppi (Saratoga, Stravaganzza e Skizoo) abbandona la band per concentrarsi sugli Skizoo e viene sostituito da Andy C alla batteria. La band sembra attraversare un gran momento ed il tour prosegue con ottimi riscontri, fin quando Jero e Leo decidono di lasciare la band per proseguire un nuovo cammino con altri gruppi e progetti. In particolare Jero decide di prendersi una pausa di riposo, Leo di concentrarsi maggiormente sulla sua band Stravaganzza. Niko e Andy cominciano a guardarsi quindi in giro in cerca di sostituti all'altezza (cosa tutt'altro che facile).

 

 

Terza Era 2007-2012

 

 

E così si arriva alla settima formazione: entrano Tete Novoa alla voce e Tony Hernando alla chitarra. Si arriva al 2007 con la band che suona per la prima volta fuori dalla Spagna e vola in Ecuador. Intanto esce "VII" settimo disco della band che presenta grandi songs e nel complesso nonostante il periodo non facile attraversato dalla band, conferma i Saratoga su grandi livelli e mette in mostra in Tete Novoa un grande singer sia dal punto di vista vocale che per quanto riguarda la personalità che mette in mostra sul palco.

 

 

Nel 2009 esce "SECRETOS Y REVELACIONES"  un nuovo capitolo che presenta l'artwork di Felipe Machado e viene masterizzato da Roland Grapow. Vengono girati addirittura due videoclips per “No sufriré Jamas por ti” e “El planeta se apaga”. L'anno successivo si parte per il tour internazionale che vede i Saratoga attraversare MEXICO,  COLOMBIA ed ECUADOR ottenendo ottimi risultati in tutti questi paesi. 

 

Sempre nel 2010 esce  ”REVELACIONES DE UNA NOCHE” un concerto in dvd registrato a Madrid. Nel 2011 continua il tour questa volta in Spagna ma si ritorna anche in Ecuador dove la band suona davanti a ben 7500 persone, e per la prima volta i saratoga volano anche nel Centro e Nord America: New York, New Jersey, Sprinfield,  Huajuapan de León, Oaxaca, León, Guanajuato, Monterey, Tijuana, Baja California, Obregon Sonora, Chihuahua. Costa Rica, Co0lombia, Bogotá sono alcuni posti che sono stati inclusi in questo lungo tour.

 

Nel 2011 esce tramite Avispa anche una raccolta "SI NO AMANECIERA..." che contiene tutte le ballate della band riviste ed alcune rarità.

 

Nel 2012 si entra in studio per registrare "NEMESIS" che esce per Calle Underground. Nemesis è un gran bel disco, di heavy potente e melodico. Un album riuscitissimo con altri veri inni metallici come "Despues del silencio". "Corazon herido" e "Angel o demonio". Insomma, il decimo album in studio della band è un altro gran bel disco

 

Il 2012 è anche l'anno del ventesimo anniversario della band che l'ha festeggiato il 20 Ottobre: Tete Novoa, Tony Hernando, Andy C , Fortu Sánchez, Joaquín Arellano, Gabriel Boente, Leo Jiménez e Niko del Hierro tutti insieme sul palco per un momento unico ed emozionante.

 

L'anno successivo, esattamente  il 6 Agosto del 2013, a sorpresa il gruppo tramite un comunicato di  Niko del Hierro, ha deciso di prendersi un periodo indefinito di inattività

 

Fortunatamente poco più di un anno più tardi, ad Ottobre del 2014, la band ha fatto sapere ai propri fans di essere pronta a tornare nel 2015 con un tour di diverse date con la formazione composta da:

Tete Novoa, Andy C, Niko del Hierro e Jero Ramiro.

 

La storia dei Saratoga continua.....

 

 
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - 
 
 

Riassunto In Breve (fonte wikipedia and more..)

 

Prima formazione

Jero Ramiro - Chitarra

Niko del Hierro - Basso

Marcos Parra – Battería

(*) nessun album pubblicato

 

Prima formazione

Tony Domínguez - Voce

Jero Ramiro - Chitarra

Niko del Hierro - Basso

Joaquín Arellano (El Niño) - Battería

(*) pubblicano solamente 3 demo

 

Terza formazione

Fortu Sánchez - Voce

Jero Ramiro - Chitarra

Niko del Hierro - Basso

Joaquin Arellano (Niño) - Battería

(*) pubblicano: Saratoga e Tributo.

 

Quarta formazione

Gabi Boente - Voce

Jero Ramiro - Chitarra

Niko del Hierro - Basso

Joaquín Arellano (El Niño) - Battería

(*) pubblicano:  Mi Ciudad.

 

Quinta formazione

Leo Jiménez - Voce

Jero Ramiro - Chitarra

Niko del Hierro - Basso

Dani Pérez - Battería

(*) pubblicano: Vientos de Guerra, Tiempos de Directo, Agotarás, A Morir [DVD en directo], Heaven's Gate [Maxi], El Clan de la Lucha, Saratoga 1992-2004, Tierra de Lobos, The Fighting Clan.

 

Sesta formazione

Leo Jiménez - Voce

Jero Ramiro - Chitarra

Niko del Hierro - Basso

Andy C. - Battería

(*) nessun disco pubblicato. Fanno il tour per Tierra de Lobos.

 

Settima formazione

Tete Novoa - Voce

Tony Hernando - Chitarra

Niko del Hierro - Basso

Andy C - Battería

(*) pubblicano: VII, Secretos y revelaciones, Revelaciones de una Noche (en vivo), Némesis.

 

Ottava formazione

Tete Novoa - Voce

Jero Ramiro - Chitarra

Niko del Hierro - Basso

Dani Pérez - Battería

 

 

DISCOGRAFIA:

 

Album in studio

Saratoga (1995)

Tributo (1996)

Mi ciudad (1997)

Vientos de guerra (1999)

Agotarás (2002)

El clan de la lucha (2004)

Tierra de lobos (2005)

The fighting clan (2006)

VII (2007)

Secretos y revelaciones (2009)

Némesis (2012)

 

Live:

Tiempos de directo (2000)

A morir (2003)

Revelaciones de una noche(2010)

 

Versioni inglesi

Heaven´s Gate (2003)

No sufrire jamás por ti (2009)

 

Raccolte

Saratoga 1992-2004 (2004)

Si no amaneciera (Baladas) (2011)

 

 

 
Ultima modifica il Lunedì, 22 Dicembre 2014 09:36
Devi effettuare il login per inviare commenti

releases

I Choirs of Veritas ed il loro christian metal
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una buona conferma per i Sailing To Nowhere
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una nuova promettente realtà italiana : gli Alchimia
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Napoli oscura : Nuovo EP per i NAGA
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Darkend superano anche la prova del disco della consacrazione
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Terzo album per la one man band lombarda Pulvis et Umbra
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

demo

Urskog: one man band direttamente dalle foreste svedesi
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Grit, quando la passione non basta
Valutazione Autore
 
1.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Buon biglietto da visita il secondo demo dei deathsters lombardi Crypt of the Whisper
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Wiking MCMXL - Kopfjagd
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Red Riot: Gioventù in rivolta
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Damnatus - Io odio la vita
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla