A+ A A-
31 Ago

Alma de Conquistador – La storia dei WarCry In evidenza

Vota questo articolo
(2 Voti)

I WarCry sono una band spagnola tra le più seguite in patria. Anno dopo anno e disco dopo disco, la band del leader Victor Garcia è riuscita a crescere ottenendo un grande successo in Spagna e nell'America centrale e meridionale con il proprio heavy/power metal melodico con testi in lingua madre diventando uno dei gruppi di maggior successo attualmente nella scena iberica con all'attivo 8 album in studio, un live album ed un dvd live. La voce caratteristica di Victor Garcia, un songwriting da sempre ispirato e maturo e una formazione stabile ormai da oltre 7 anni sono alcuni degli elementi che rendono speciale questa band che sopra e sotto il palco da sempre l’impressione di divertirsi in quello che fa con grande PASSIONE in primis dal loro leader Victor. Andiamo a ripercorrere i passi di questa band che ha dimostrato di possedere una vera e propria Anima del Conquistatore!

 

I WarCry nascono ufficialmente ad OVIEDO, nella regione delle Asturie, nel 2002 come progetto della coppia Victor Garcia e Alberto Ardines, rispettivamente cantante e batterista precedentemente negli Avalanch. In realtà la band inizia a prendere forma già l'anno precedente quando ancora i due musicisti facevano parte della storica band di Alberto Rionda, e questo pare sia costata l'uscita dal gruppo con molte polemiche che si sono spinte fino alle vie legali.

 

Il primo lavoro dei Warcy vede la luce proprio ad Aprile del 2002, semplicemente a nome WARCRY con Victor e Alberto che si avvalgono di Pablo Garcia e Fernando Mon, due chitarristi locali, per registrare alcuni assoli, mentre basso, tastiera e chitarra ritmica son stati suonati dallo stesso Victor. Il disco presenta 11 brani più intro di power metal ispirato con brani che viaggiano spediti, spesso in doppia cassa con ritornelli melodicissimi e la voce potente, roca e caratteristica di Victor, che i fans degli Avalanch ben conoscevano. Molte di queste canzoni erano già state composte in passato (persino negli anni 90), inizialmente in lingua inglese. La coppia ha deciso di cambiare i testi in spagnolo e di produrre il disco personalmente. WARCRY viene pubblicato da Jaus Records e distribuito da Avispa.

 

L'album riceve enormi consensi da stampa specializzata e fans fin da subito grazie a brani che diventano inni assoluti per la band come "Luz del norte", "Hoy gano yo", "Trono del metal" e la magica e toccante song acustica "Nana".

 

Prima di iniziare il tour a supporto del disco, la band decise di impegnarsi nella scrittura di nuovo materiale per avere una setlist completa da presentare on stage. 

 

WARCRY tracklist:

1. Intro

2. Luz del norte

3. Quiero

4. Nadie

5. Pueblo maldito

6. Cada vez

7. Señor

8. Al salir el sol

9. Trono del metal

10. Hoy gano yo

11. Nana

12. Amanecer

 

 

I WarCry entrano quindi in studio dopo l'Estate del 2002 per registrare i brani del nuovo disco. A Dicembre esce quindi il secondo album della band a nome EL SELLOS DE LOS TIEMPOS. Prodotto ancora dalla coppia Ardines-Garcia, questo disco è composto da undici brani (nove più intro ed outro) che seguono il sound del debutto con brani spesso dai ritmi alti, prettamente power, con tastiere in evidenza e solos fulminei come dimostra "Alejandro" posta in apertura. Il disco vede la luce tramite la Jaus Records, l'etichetta nata proprio ad Oviedo per pubblicare i dischi dei WarCry, con la distribuzione della nota Avispa. La copertina è opera del grande Luis Royo e i brani sono tutti scritti da Victor. I Warcry intanto diventano una vera e propria band con l'ingresso in pianta stabile dei due chitarristi Mon e Garcia e l’aggiunta di Alvaro Jardon al basso e Manuel Ramil alle tastiere. La prima formazione ufficiale della band diventa quindi la seguente:

 

Víctor García (voce)

Fernando Mon (chitarra) 

Pablo García (chitarra)

Álvaro Jardón (basso)

Manuel  Ramil (tastiera)

Alberto Ardines (batteria)

 

Tra i brani migliori del disco oltre alla già citata "Alejandro" bisogna segnalare sicuramente la favolosa "Capitan Lawrence" che difficilmente manca nella setlist di ogni concerto della band ma anche la seguente e melodicissima "Tu mismo" che è diventata una hit in Spagna, richiestissima dal pubblico con un chorus che viene ripetuto all'infinito e che si stampa facilmente in testa. La magistrale ballatona "Un mar de estrella" ha fatto emozionare più di qualche metallaro spagnolo in tutti questi anni mentre nel finale la powerozza "Dispuesto a combatir" è un altro inno dalla carica assicurata. "El sellos de los tiempos" è un gran disco di power metal ispirato, potente e melodico, un must nella discografia dei Warcry.

 

EL SELLOS DE LOS TIEMPOS tracklist:

1. El sello de los tiempos

2. Alejandro

3. Hijo de la Ira

4. Capitán Lawrence

5. Tu mismo

6. Un mar de estrellas

7. Un lugar

8. Dispuesto a acombatir

9. Vampiro

10. Hacia delante

11. Renacer

 

 

      I WarCry trascorrono tutto l’anno 2003 in tour. Dal 7 Marzo al 12 Dicembre la band gira la Spagna riscuotendo un certo successo di pubblico, facendosi conoscere e trovando nuovi fans. Al termine del tour Álvaro Jardón (basso) comunica di voler lasciare la band.

 

      L’anno successivo, ed esattamente l’1 Gennaio 2014, esce ALEA JACTA EST, terzo disco della band. Entra in formazione Roberto Garcia (ex Avalanch) come bassista. Il nuovo lavoro viene acclamato da stampa e fans alimentando l’attenzione sulla band di Victor Garcia che ripartirà per un nuovo tour in Spagna. Il disco è composto da 10 brani potenti e melodici, che si muovono ancora su territori prettamente power ma dimostrano un deciso passo in avanti nella maturità compositiva della band e anche nella produzione. Tra i brani più rappresentativi è d’obbligo segnalare “El guardián de troya” pezzo irresistibileche apre il disco nel migliore dei modi, ma anche la spettacolare power song “Aire” in pieno stile Stratovarius, e infine “Espiritu de amor” e “Iberia”. L’album vede la partecipazione in fase di songwriting anche degli altri componenti della band per alcune musiche e testi, come Pablo Garcia, Manuel Ramil e Alvaro Jardon.

 

      ALEA JACTA EST tracklist:

1. El guardián de troya

2. Iberia

3. Despertar

4. Lamento

5. Sin tu voz

6. Aire

7. Junto a mi

8. Espíritu de amor

9. Fé

10. Reflejos de sangre

 

 

Il primo Febbraio 2005 esce il quarto disco della band, ¿DONDE ESTA’ LA LUZ?. Il sound dei WarCry con questo lavoro prende una svolta verso sonorità maggiormente hard rock e anche le tematiche cambiano trattando questioni più sociali. In particolare il disco parla di temi quali sfortuna e infelicità e in generale ogni brano segue argomenti che riguardano sentimenti negativi (e anche l’artwork rispecchia questo “concept”). L’album è stato interamente  composto da Victor Garcia e appena uscito raggiunse il posto numero 16 nella classifica dei dischi più venduti in Spagna, segno evidente del livello raggiunto dalla band in termini di notorietà. L’album ricevette anche ottimi riscontri dalla stampa e la band restò per ben 17 mesi in tour, dal Marzo 2005 fino all’Agosto dell’anno successivo.

 

Come detto quindi il quarto lavoro dei WarCry si discosta leggermente dalle sonorità power dei precedenti dischi con brani dal sapore più hard rock come dimostrano “El regreso” e “Perdido”. ¿DONDE ESTA’ LA LUZ? resta nel complesso un buonissimo lavoro ed i pezzi di maggior impatto e più riusciti sono senza dubbio quelli dai ritmi più alti ovvero “Nuevo mundo”,  “El anticristo” e “Contra el viento” caratterizzati da ottime aperture melodiche. Infine è presenta la splendida ballata “El amor de una madre”.

 

¿DONDE ESTA’ LA LUZ? tracklist:

1.    Nuevo mundo.

2.    El anticristo.

3.    El regreso.

4.    Perdido.

5.    Hacia el infierno.

6.    El amor de una madre.

7.    Contra el viento.

8.    En un lugar sin dios.

9.    Tu ausencia.

10.El último.

 

 

 

 

Nel Novembre del 2005 la performance di Madrid con ben 2500 spettatori venne registrata e pubblicata il 27 Febbraio dell’anno seguente con un doppio live album (cd e dvd) a nome DIRECTO A LUZ. Il disco raggiunse il primo posto dei dvd più venduti in Spagna. L’album ripercorre tutti i brani di maggior successo della band contenuti nei 4 dischi finora pubblicati. La qualità sonora pur non essendo perfetta è comunque molto buona così come la qualità video del dvd. Un prodotto professionale quindi, giusta consacrazione dell’ottimo lavoro svolto finora da Victor Garcia e soci, prima di imbattersi nel nuovo disco in studio.

DIRECTO A LUZ tracklist:

1.

Nuevo mundo.

 

12.

Alejandro.

2.

Luz del norte.

 

13.

En un lugar sin dios.

3.

El regreso.

 

14.

Dispuesto a combatir.

4.

Aire.

 

15.

El anticristo.

5.

Perdido.

 

16.

Trono del metal.

6.

Despertar.

 

17.

Tu mismo.

7.

Tu ausencia.

 

18.

Espíritu de amor.

8.

Hijo de la ira.

 

19.

El guardián de troya.

9.

Contra el viento.

 

20.

Nana.

10.

Señor.

 

21.

Capitán Lawrence.

11.

El amor de una madre.

 

22.

Hoy gano yo.


Durante il tour di  ¿Dónde está la luz? i WarCry iniziano a lavorare alle nuove composizioni. LA QUINTA ESENCIA vede la luce il 18 Settembre del 2006 giorno in cui la band riceve anche il riconoscimento per le vendite del dvd Directo a luz. Il quinto disco della band asturiana sale fino al 19esimo posto nelle classifiche spagnole e dal mese seguente Victor e soci iniziano il tour per promuoverlo. Il 2007 vede la band ricevere vari premi da riviste specializzate e seguire i Mago de Oz per 4 date in Messico, davanti ad oltre 15 mila fans.

Durante l’anno però  Alberto Ardines e Fernando Mon lasciano la band in maniera amichevole e professionale. Rafael Yugueros (ex Dama e DarkSun) diventa il nuovo batterista e José Rubio prende posto alla chitarra.

La Quinta Esencia è un disco molto professionale, dai suoni al songwriting che ritorna a sonorità maggiormente heavy/power. E’ un lavoro diretto che però manca di veri e propri cavalli di battaglia. Insomma visti i dischi precedenti e quello che verrà poi, possiamo dire che questo quinto capitolo della discografia dei WarCry pur essendo un buon lavoro, non è certo tra i più riusciti e forse la poca stabilità della band in quel periodo ha contato più del previsto.

LA QUINTA ESENCIA tracklist:

1.  Que vengan ya.

2.  Ulises.

3.  Tu recuerdo me bastará.

4.  La vieja guardia.

5.  Un poco de fé

6.  El más triste adios.

7.  Buscando una luz.

8.  Ha pasado su tiempo.

9.  Redención.

10.  Mirando al mar.

11.  Mas allá.

 

Nel 2008 i WarCry decidono di affidarsi ad uno studio di registrazione esterno ed una maggiore preparazione dei brani in sala prove per la realizzazione del nuovo disco. Non d’accordo con le intenzioni del gruppo a Febbraio il tastierista Manuel Ramil decide di lasciare la band. Il sesto disco dei WarCry prende il nome di REVOLUCION, viene registrato e mixato agli Estudio Lamiña Producciones e lanciato il 27 Ottobre tramite la solita Jaus Records. Il lavoro è un concentrato di power ed heavy con tutte le caratteristiche della band ben presenti ed un sound decisamente maturo con dei suoni professionali. Dodici brani di buon livello ad iniziare da “La ultima esperanza” e “Nada como tu”, la ballata “Invierno en mi corazon”, la splendida “La vida en un beso”, la potente “Coraje”.

L’anno successivo (2009) è segnato da un’intensa attività live anche se a Febbraio la band deve ancora superare dei cambi di line-up con l’uscita di José Rubio per motivi personali e familiari. I WarCry intanto girano la Spagna  Entra così in formazione Santi Novoa prima come musicista esterno poi come membro effettivo. I WarCry partecipano a molti festival come il Metalway, il Leyendas del Rock, il Granito Rock e molti altri davanti a tantissimi fans fino al tour latino americano verso la fine del 2009 tra Colombia, Ecuador e Venezuela

 

 

REVOLUTION tracklist:

1.  La última esperanza

2.  El cazador

3.  Nada como tu

4.  La carta del adios

5.  Invierno en mi corazón

6.  Coraje

7.  La prisión invisible

8.  La vida en un beso

9.  El camino

10.  Absurda falsedad

11.  Devorando el corazón

12.  Abismo

 

L’anno 2010 ha visto i WarCry impegnati nelle ultime date del tour a supporto di Revolucion, compresi diversi festival spagnoli, prima di entrare in studio per la registrazione del settimo disco. Intanto prima di pubblicare il nuovo lavoro, la band vola in America per alcune date ad inizio 2011 in Messico  e Cile. Al ritorno e più precisamente il 25 Aprile 2011, vede la luce ALFA sempre tramite Jaus Records. L’album viene accolto in maniera più che positiva dai fans spingendo Victor e soci ad un nuovo tour spagnolo.

Alfa è un disco che riporta la band al top dopo un paio di album non del tutto convincenti. Il sound torna più powereggiante con brani veloci, non a caso la copertina porta alla mente il debutto della band. Dieci songs di grande impatto senza passi falsi e alcune hits assolute come “Alma de conquistador”, “Tan facil”, “Amistad” e la veloce e irresistibile “Ardo por dentro”, quest’ultima che può essere considerata come una nuova “Hoy gano yo”. Sono presenti anche alcuni passaggi più prog, come dimostrato da “Aparencias” ed il bellissimo pezzo che chiude il disco e che prende il nome di “Libre como el viento”. Una band in forma, unita ed ispirata; insomma per noi Alfa è uno dei dischi migliori nella storia dei WarCry!

 

ALFA tracklist:

1.Alma de conquistador

2. La muerte de un sueño.

3.Cobarde.

4.Tan fácil.

5.Recuérdalo.

6. Amistad.

7. Apariencias.

8. Ardo por dentro.

9.Todo es infierno.

10. Libre como el viento.

 

 

Nel 2012 i Warcry macinano molti km con diverse date anche oltreoceano in America (El Salvador, Colombia e Messico) passando anche per il Portogallo, a Faro, per il festival locale.  Terminano il tour per promuovere Alfa con un concerto speciale a Madrid al Palacio Vistalegre il 21 Gennaio che viene ripreso dalle telecamere per la realizzazione di un dvd che vede anche la partecipazione di UDO. A fine anno (l’1 Dicembre), dopo alcuni mesi di ritardo, viene quindi pubblicato il dvd live a nome OMEGA, con quasi 3 ore di musica dal vivo e molti extra

 

OMEGA tracklist:

1. Intro

2. Alma de Conquistador

3. Alejandro

4. Anticristo

5. La muerte de un sueño

6. Contra el viento

7. Coraje

8. Aire

9. Tu recuerdo me bastará

10. Recuérdalo

11. Amistad

12. La carta del adios

13. Nuevo mundo

14. Espíritu de amor

15. Cada vez

16. Devorando el corazón

17. Cobarde

18. Un poco de fe

19. La vieja guardia

20. I´m a rebel (Invitado UDO)

21. Tu mismo

22. Ardo por dentro

23. Libre como el viento

24. La vida en un beso

25. Capitán Lawrence

26. El guardián de Troya

27. Hoy gano yo

 

Si arriva così al 2013 quando la band è pronta per il nuovo disco in studio che prende il nome di INMORTAL. L’ottavo sigillo dei WarCry vede la luce il 9 Settembre. Il mixing ed il mastering del disco vengono affidati ai noti Finnvox Studios di Helsinki. La band torna a suonare in Ecuador dopo 4 anni, nella città di Quito e dopo l’uscita di Inmortal si aggiungono delle date in Colombia e Costa Rica

Il primo videoclip di INMORTAL è relativo a “Quiero Oirte” brano che apre il disco e diventa ben presto un vero e proprio inno che si esalta in sede live e che la band dedica a tutti i fans del mondo.

INMORTAL è un disco che suona potente, ha un ottima produzione e incontra delle influenze arabe e progressive. La spina dorsale del disco è comunque il solito classico power/heavy con ottime melodie e gran carica, ma questo lavoro segna una grande maturità artistica con brani non banali accompagnati da arrangiamenti di ottimo livello come dimostra una song come “Keos” che si distanzia da quanto prodotto finora dal quintetto asturiano. Il disco rispecchia lo stato della band ovvero la SOLIDITA’  di un gruppo che è insieme da oltre 7 anni nei quali ha condiviso tantissimi momenti e molti kilometri solcando un gran numero di palchi.

 

INMORTAL tracklist:

1.Quiero Oírte

2. Venganza

3.La maldición del Templario

4.Siempre

5.Huelo el miedo

6. Si te vas

7. La elección

8. Keops

9.Como un mago

10. Mi tierra

 

Il 2014 e 2015 sono due anni in cui la band si concentra sull’aspetto live sia in Spagna che nell’America Latina. La band riceve alcuni premi come l’AMAS e l’Union Fotografica Independiente come miglior disco rock/metal per Inmortal, e viene realizzato il videoclip di Huelo el miedo. Ad Agosto del 2015 partecipa al decimo anniversario del Leyendas del Rock e attualmente Victor e soci stanno lavorando sul nuovo, nono disco della band che dovrebbe vedere la luce ad inizio 2016. Intanto si vocifera di un nuovo tour in Messico.

I WARCRY si sono meritati in questi 13 anni di carriera di entrare a far parte delle band storiche della scena spagnola. Album dopo anno e disco dopo disco con gran dedizione e infinita passione il gruppo asturiano ha ricevuto il successo meritato almeno in patria e nel centro-sud america. Non ci resta che attendere il nuovo lavoro e chissà che un giorno potremo assistere ad un live di Victor nella nostra penisola. Solo un sogno? Mai dire mai…

 

CURIOSITA’

-     Sapevate che la band ha partecipato a tutte le edizioni del Leyendas del Rock, arrivate a 10 con quella di questa estate (solo WarCry e Lujuria vantano questo record!)?

 

-     Victor Garcia è nato in Australia a Brisbane;

 

-     I testi dei Warcry inizialmente erano incentrati su temi leggendari e mitologici. Dal quarto disco della band (¿DONDE ESTA’ LA LUZ?) le lyrics si sono fatte più personali, introspettive e sociali;

 

-     Da ¿DONDE ESTA’ LA LUZ? (2005) in poi ogni le foto dei dischi e dei live sono state curate dal fotografo asturiano Sergio Blanco;

 

-     In realtà l’ultima data del tour di Alfa non è quella di Madrid (dove è stato registrato il dvd OMEGA) ma quella di Oviedo durante il giorno più importante della città asturiana;

 

-     Alfa è stato pubblicato nel 2012 anche in versione vinile;

 

-     La copertina di INMORTAL, opera di Daniel Alonso, mostra alcuni simboli e messaggi occulti che la band scelse da un viaggio in Egitto durante i primi mesi del 2013;

 

-     Victor ha collaborato con il gruppo U.D.O  nel disco “SteelHammer” cantando nella canzone tradotta in spagnolo “Basta ya”;

 

-     Il 19 Giugno 2013, i WarCry, insieme ad altri artisti spagnoli (Alejandro Sanz, Melendi e Revólver) partecipano con la fondazione "Save the Children" nella campagna "Everyone" e in Spagna a "Todos contamos" con nuove versioni di alcuni brani;

 

-     Victor ha partecipato come ospite in alcuni brani dei Mago de Oz come “Hazme un sitio entre tu piel”, “La cantada del diablo” e “La rosa de los vientos” ma ha collaborato con numerose altre band come Zenobia, DarkSun, Saurom, Northwind etc…

Ultima modifica il Lunedì, 31 Agosto 2015 11:42
Devi effettuare il login per inviare commenti

releases

Kryptonite, un lavoro dove tutto è al posto giusto
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un'opera ambiziosa per il debutto di Antonio Giorgio
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Wintersun: Il primo live...ma solo in vinile
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Apallic ed il particolare concept alla base del loro debut album
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
A lezione di Storia con il Thrash/Death degli Ulvedharr
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

demo

Snøgg - Qivitoq
Valutazione Autore
 
1.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Debutto per gli italo-americani Antipathic
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il primo EP dei romani Asphaltator promette bene
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dante's Theory: una piacevole scoperta dalla lontana Asia
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Hypocras: Un ep con in mente gli Eluveite e...la musica dance
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Dimonra e la poliedricità
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla