A+ A A-
 

Furioso speed/power per i Masters Of Disguise Furioso speed/power per i Masters Of Disguise Hot

Furioso speed/power per i Masters Of Disguise

recensioni

titolo
“Back With A Vengeance”
etichetta
Limb Music
Anno

 

Tracklist:

01. Back With A Vengeance

02. Never Surrender

03. The Omen

04. For Now And All Time (Knutson's Return)

05. Scepters Of Deceit

06. Alliance

07. Sons Of The Doomed

08. Liar

09. Into The Unknown

10. The Templars' Gold

 

 

Line-up:

Kalli Coldsmith - Guitar

Mario Lang - Bass

Neudi - Drums

Roger Dequis - Guitar

Alexx Stahl - Vocals

opinioni autore

 
Furioso speed/power per i Masters Of Disguise 2013-12-22 10:31:38 Ninni Cangiano
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Ninni Cangiano    22 Dicembre, 2013
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

A poco meno di un mese di distanza dall’EP “Knutson's Return”, tornano gli inglesi Masters Of Disguise con un album vero e proprio, intitolato “Back With A Vengeance”, con una copertina raffigurante un agente della polizia stradale americana (i classici Chips, per chi ha vissuto negli anni ‘80), degna delle migliori ironie alla Village People di “YMCA”. Come già ci era capitato con l’EP uscito ad ottobre, la proposta musicale dei Masters Of Disguise non guarda alla moda o all’originalità, ma pesta giù di brutto con uno speed/power molto old-fashioned, ma decisamente ricco d’energia ed adrenalina. “Giù di doppia-cassa e pedalare” potrebbe essere il motto del batterista Neudi che in tutto l’album regala una prestazione forsennata che presuppone anche una certa preparazione fisica, per non schiattare in debito d’ossigeno dopo un po’; a voler essere pignoli non mi ha convinto molto il suono del rullante, un po’ troppo freddo per i miei gusti, ma sono solo dettagli. Gli assoli delle chitarre di Kalli Coldsmith e Roger Dequis sono in quantità notevole ed anche di ottimo gusto; spesso, anzi, è possibile ascoltare quelle “twin guitars” che da sempre mi mandano in sollucchero e che purtroppo troppo di frequente in tempi recenti vengono evitate. Forse un po’ troppo in sottofondo il basso di Mario Lang, ma il suo oscuro lavoro di accompagnamento è sempre fondamentale. C’è poi il vocione aggressivo di Alexx Stahl, ottimo per un genere simile, con uno stile mai troppo ruvido o pulito, ma sempre giustamente arrabbiato e grintoso. “Back With A Vengeance” è composto da 10 pezzi ricchi di adrenalina, un fottutissimo speed metal, più vicino al power (specie quello di scuola USA) che al thrash, ma che comunque vi infonderà energia dalla prima all’ultima nota. Certo, se volete, possiamo obiettare che i Masters Of Disguise non propongono nulla di nuovo o che non sia già sentito, ma suonano con passione e perizia e la loro musica coinvolge e trascina l’ascoltatore per poco meno di ¾ d’ora; non è forse questo che chiediamo quando ci mettiamo ad ascoltare un disco? Ed allora, se questa musica sa darci la scossa, cosa ce ne frega se non è particolarmente originale? Se, come me, avete un po’ di capelli grigi (sempre se ne avete ancora!), un pizzico di nostalgia vi assalirà ascoltando questa musica e non potrete rimanerne indifferenti; se, invece, appartenete alle giovani leve dei metalheads, date un ascolto a questi Masters Of Disguise per capire come si suonava speed/power circa ¼ di secolo addietro e, se volete spaccarvi le vertebre cervicali in furiosi head-banging, sappiate che questa è la musica più adatta.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Aprendo il portale tra la vita e la morte...inchinatevi ai Winternius
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il debutto degli Ignited raggiunge la sufficienza
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Doro: una regina affezionata alle proprie sonorità
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Warkings è sinonimo di qualità
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dalla Finlandia il martellante Blackened Death dei Sepulchral Curse
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Una nuova sfilza di ospiti ed un altro buonissimo album: tornano i Buried Realm
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Damnation Angels: ritorno in gran stile!
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Chrysarmonia: pronti per il full length
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Elvenpath, non ci siamo proprio!
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Princess: “Lovely Heaven Crazy Band” è un disco a fasi alterne
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla