A+ A A-
 

Dalla Polonia con un gran bel disco, ecco a voi gli Exlibris Dalla Polonia con un gran bel disco, ecco a voi gli Exlibris Hot

Dalla Polonia con un gran bel disco, ecco a voi gli Exlibris

recensioni

gruppo
titolo
Humagination
etichetta
Metal Mind Productions
Anno
1. Follow The Light
2. Hellphoria
3. Astral Geometry
4. Of Fire And Thunder
5. Elemental
6. Left Behind
7. Dreamcraft
8. Another Day
9. Illumina
10. The Arrival
11. All Guts, No Glory
12. The Curtain Falls

opinioni autore

 
Dalla Polonia con un gran bel disco, ecco a voi gli Exlibris 2014-02-07 08:15:09 Celestial Dream
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Celestial Dream    07 Febbraio, 2014
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Che sorpresa questi Exlibris; dopo aver letto qualcosa su di loro in rete ho ordinato questo "Humagination" e devo dire che ho fatto davvero un affare. La band polacca, dal nome più impronunciabile dell'ultima decade in campo power metal, giunge al secondo disco anche se l'esordio è datato addirittura 2006.

Power-Prog con un pizzico di hard rock, ma con canzoni brevi e facili da ascoltare, belle melodie, tappeti e solos di tastiere, una produzione davvero valida e potente ed un singer decisamente valido: queste le caratteristiche di "Humagination". Se dobbiamo per forza citare qualche band direi un mix tra Masterplan, Pagan's Mind e Secret Sphere, ma l'impatto melodico a volte rimanda addirittura alla scena hard rock di scuola scandinava come Leverage ed Eclipse. L'accoppiata Lechmanski-Sikora (quest'ultimo il Jens Johansson di polonia) chitarrista e tastierista della band si è occupata del songwriting e grazie anche all'ugola dell'eccelso singer Krzysztof Sokolowski i brani funzionano. Dodici pezzi che mantengono sempre alto il livello, forse non raggiungono mai picchi altissimi ma come non apprezzare song come "Another day" dal ritornello chatchy, la veloce e potente "Hellphoria" od il mid tempo epico "Astral geometry" fino a "All guts, no glory" a parere di chi scrive la vera hit del disco.

Gli Exlibris hanno tutto in regola per sfondare e "Humagination" è un lavoro affascinante, complesso ma melodico, facile da ascoltare ma non banale. E la sensazione è che sia solo l'inizio e la band abbia ancora diversi margini di miglioramento. Altamente raccomandato!

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Che mazzate dal nuovo disco degli Onslaught!
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Black Rose Maze un debutto discreto segnato dalla voce della singer canadese Rosa
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ramos con un lavoro dinamico e ricco di guest star
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ampiamente insufficiente sotto ogni aspetto il quarto album degli argentini Draconis
Valutazione Autore
 
1.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Vlterior: quando violenza e tecnica vanno a braccetto.
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Non poco interessante l'EP dei Dystopia A.D.
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una nuova sfilza di ospiti ed un altro buonissimo album: tornano i Buried Realm
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Damnation Angels: ritorno in gran stile!
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Chrysarmonia: pronti per il full length
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla