A+ A A-
 

Seconda fatica per gli Space Vacation Seconda fatica per gli Space Vacation Hot

Seconda fatica per gli Space Vacation

recensioni

titolo
Heart Attack
etichetta
Pure Steel Records
Anno

LINE-UP
Scott Shapiro: vocals, bass
Kiyoshi Morgan: guitars
Eli Lucas: drums

TRACKLIST
1. Heart Attack
2. End of the Bender
3. Bro Hammer
4. Boston Massacre
5. Devil's Own
6. Summer Knights
7. On the Road
8. Loaded Gun
9. Logan's Run
10. Rocker

opinioni autore

 
Seconda fatica per gli Space Vacation 2014-03-28 16:35:47 Giuseppe Lombardo
voto 
 
3.0
Opinione inserita da Giuseppe Lombardo    28 Marzo, 2014
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Dopo l'omonimo debutto datato 2009, il 2013 vede gli americani Space Vacation tornare sulle scene con Heart Attack.
La prima cosa che salta all'occhio è sicuramente la copertina, decisamente anonima e inusuale per un disco Heavy Metal.
Ma veniamo al discorso prettamente musicale. La band guidata dal cantante e bassista Scott Shapiro, che vanta tra le proprie file il chitarrista Kiyoshi Morgan (ex Vicious Rumors), suona un buon Heavy/Power Metal di stampo (chiaramente) americano, ma anche molto influenzato dalla New Wave of British Heavy Metal.
La riuscita di questo disco è purtroppo influenzata negativamente da un paio di fattori: in primis la produzione è abbastanza grezza, dunque approcciarsi a Heart Attack non è cosa semplicissima, soprattutto per chi si aspetta un sound migliore da un album uscito solamente un anno fa. In seconda battuta il timbro vocale di Shapiro, seppur la sua prova al microfono sia obbiettivamente sufficiente, è, a mio parere, difficilmente apprezzabile da molti.
Di positivo ci sono di sicuro il guitar work di Morgan (i suoi riff sempre in primo piano sono ben eseguiti) e il songwriting in pieno stile "eighties"; ho apprezzato in particolar modo End Of The Bender, Bro Hammer (con un'eccezionale parte solistica) e la "pestata" Boston Massacre.
Per concludere, anche se Heart Attack riesce a strappare la sufficienza, sono dell'idea che gli Space Vacation con una produzione di prim'ordine potrebbero fare un notevole salto di qualità.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Quarto album per i nostri Lunarsea: il migliore della loro carriera
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Hazzerd si confermano su standard qualitativi elevati
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un secondo album interessante ma non perfetto per i nostrani Straight To Pain
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Thy Catafalque ed un sound pressoché unico
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il ritorno di  Mikael Erlandsson risponde al nome di Autumn’s Child
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Gli Alkira non entusiasmano
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Classic rock da gustare senza indugi. Fidatevi dei veterani Mallet!
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I canadesi Sophist sono rimandati al prossimo lavoro (di prossima uscita)
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un buon debutto per gli americani Frogg, ma con qualcosa da migliorare per il futuro
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un debut album discreto per i blackened death metallers americani Deadspawn
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Molto interessante, seppur breve, il debut EP dei canadesi Unburnt
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla