A+ A A-
 

Il primo atto della nuova opera della symphonic power band valenciana Il primo atto della nuova opera della symphonic power band valenciana Hot

Il primo atto della nuova opera della symphonic power band valenciana

recensioni

titolo
Del amor y otros demonios - Acto I
etichetta
autoprodotto
Anno

 

01. Del Amor Y Otros Demonios 02:26
02. Por Un Corazón De Piedra 04:10
03. La Herida 03:55
04. Después De Ti 06:58
05. Oscuro Amanecer 05:42
 
-Adrià Romero - Batería
-Enrique Mompó - Guitarra y arreglos orquestales
-Javier Nula - Guitarra
-Jose Vte. Broseta - Voces
-Alejandro Penella - Bajo
-Rubén Casas - Teclados
-Fernando Asensi - Técnico de sonido y coros.

opinioni autore

 
Il primo atto della nuova opera della symphonic power band valenciana 2014-03-31 14:02:54 Federico Orano
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Federico Orano    31 Marzo, 2014
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Gli Opera Magna sono dei veri portenti nel campo symphonic power metal e se per caso ve li siete finora persi e questo genere musicale è pane per i vostri denti, allora drizzate bene le orecchie. Il gruppo valenciano dopo il buon debutto "El ultimo caballero" del 2006, ha pubblicato un autentico mini capolavoro per il genere con "Poe" (chiaramente ispirato ad Edgar Allan Poe) quattro anni più tardi. Ora nel 2014 la band ha deciso di non dare alle stampe un vero e proprio full lenght, ma tre mini Ep che comporranno idealmente un'opera unica. "Del amor y otros demonios" si dividerà quindi in tre capitoli e l'atto uno è tra le nostre mani pronto per essere gustato e analizzato.

Presentato da una copertina dal grande impatto visivo e accompagnato da una produzione di indubbio valore, "Del amor y otros demonios - Acto 1" presenta cinque brani (4 + intro) molto orchestrali e potenti; il sound degli Opera Magna è diventato più maestoso rispetto al passato riuscendo a staccarsi leggermente dai grandi nomi (Rhapsody, Fairyland..), per un risultato più personale. La band ha capacità tecniche notevoli sia a livello strumentale sia col bravo singer Jose Broseta. e le quattro songs sono tutte di alto livello, tra cavalcate power, clavicembali, cori da cantare a squarciagola, solos di chitarra e tastiera... insomma, qui si segue alla lettera il manuale del buon power symphonic metal, ottenendo un risultato davvero notevole, su cui spicca a mio modesto parere "La herida" brano veramente perfetto sotto ogni punto di vista, con un chorus da 10 e lode!

La scena valenciana tra questi Opera Magna, i veterani Dragonfly, i giovani Sylvania e non solo, colpisce ancora nel segno. "Del amor y otros demonios - Acto 1" è un disco di gran classe e l'unica cosa da fare ora è quella di procurarsene una copia (tramite il sito della band) e attendere la seconda parte dell'opera.

Trovi utile questa opinione? 
10
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Ancient Winter, un album per mille ricordi.
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Stargazery, ristampa del loro bellissimo debutto di neoclassic power metal
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'esordio degli Alcotopia lascia solo intravedere buone potenzialità
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un esordio con i controfiocchi per i Reternity
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Nusquama - Horizon ontheemt
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ruler, una vera e propria bomba heavy metal!!
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Imago Imperii, una promettente band italiana
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Metal molto tecnico e complesso in questo secondo album degli americani The Odious
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Esordio dei Voldt: appassionati di tecnica fatevi avanti!!!
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Nuovi esponenti del metal cantato in italiano: debutto per gli Arioma!
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Opeth ed Agalloch (e non solo) s'incontrano nel grandioso operato degli Atlas Entity
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dispnea, black depressivo da Napoli, un grande inizio!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla