A+ A A-
 

Brainstorm: Continua lo stato di grazia compositiva Brainstorm: Continua lo stato di grazia compositiva Hot

Brainstorm: Continua lo stato di grazia compositiva

recensioni

titolo
Firesoul
etichetta
AFM Records
Anno

 

01. Erased By The Dark
02. Firesoul
03. Descendants Of The Fire 
04. Entering Solitude
05. Recall The Real
06. Shadowseeker 
07. Feed Me Lies 
08. What Grows Inside 
09. The Chosen
10. … And I Wonder

opinioni autore

 
Brainstorm: Continua lo stato di grazia compositiva 2014-04-21 20:30:41 Gianni Izzo
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Gianni Izzo    21 Aprile, 2014
Ultimo aggiornamento: 21 Aprile, 2014
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

I teutonici Brainstorm in 25 anni di attività si sono sempre distinti dal resto delle power metal band tedesche, puntando su un sound più massiccio e oscuro, ispirati dal power statunitense. Come recensore mi sono occupato di loro qualche anno fa, per il deludente “Memorial Roots”, per il sottoscritto il più grande passo falso della band. Per fortuna i nostri hanno subito rialzato la testa con il precedente “On The Spur…”, e son felice di annunciare che stanno continuando a scrivere la propria storia musicale in modo più che discreto con il nuovo “Firesoul”, che può essere considerato il più “tedesco” degli album targati Brainstorm. Non fraintendete, la band non si è messa a copiare gli Helloween o compagnia simile, anche perché non è ha bisogno, fin dall’inizio si è distinta creando un sound caratteristico che è andato a consolidarsi con l’aggiunta dell'inconfondibile voce di Andy B. Franck, tuttavia mai come ora, sembra che il combo tedesco si sia indirizzato principalmente a creare particolari melodie e ad arrangiare le proprie chitarre in soli memorizzabili fin da subito. Il nuovo album, sempre grintoso come è giusto che sia, diviene capace anche di rimanerti in testa immediatamente, grazie a dei refrain molto curati che almeno in parte, possiamo dire si rifacciano più alla scuola teutonica che a quella americana. Molti i pezzi buoni che si susseguono e scorrono lievi con degli highlights da tenere sotto occhio già a partire dall’opener, passando per le telluriche “Descendants Of The Fire” ed “Entering Solitude”, l’ottima “Recall The Real”, la ruffiana “Feed Me Lies” con quel suo sound drammatico un po’ alla Nevermore, fino all’epica “…And I Wonder”. Purtroppo l’incessante ricerca della melodia “giusta” ha deconcentrato a tratti la band, ne escono un paio di brani insipidi e fin troppo faciloni. Ma per la maggior parte del disco possiamo dire di essere nuovamente di fronte ad un lavoro degno di nota, più appetibile del solito ma non per questo meno bello, grazie al quale “Memorial Roots” sembra ormai solo un brutto ricordo sempre più lontano.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Un lavoro senza infamia e senza lode per gli svedesi Sarcasm
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Stozhar: un interessante band ancora troppo poco conosciuta.
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per i brasiliani Stomachal Corrosion un album arrivato con un ritardo di almeno 25 anni
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Il debut album dei belgi Orthanc
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un buon power metal melodico e dinamico dalla Spagna coi Nocturnia
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il debutto degli Hunter vince e convince
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per gli Svizzeri Freakings un quarto album valido, ma nulla di più
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Rogue Deal, passione per il buon vecchio heavy
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ardityon, un esordio che farà agitare diverse capocce e brillare molti occhi
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla