A+ A A-
 

Skyscraper: songwriting fresco per una delle sorprese dell'anno nella scena melodic! Skyscraper: songwriting fresco per una delle sorprese dell'anno nella scena melodic! Hot

Skyscraper: songwriting fresco per una delle sorprese dell'anno nella scena melodic!

recensioni

titolo
Elevation
Anno
TRACK LISTING: 
1. SAIL AWAY 
2. MONDAY MORNING 
3. FAY WRAY 
4. ACROSS THE BARRICADES 
5. EVERYBODY CRIES SOMETIMES 
6. WALK THROUGH FIRE 
7. RUNAWAY HEARTS 
8. SKYSCRAPERS 
9. THROUGH THE EYES OF LIBERTY 
10. THE SKY IS TURNING BLUE 
11. PLAYING WITH FIRE 
12. SWEET LITTLE SISTER 
 
BONUS TRACKS: 
13. WHERE LOVE IS WAITING 
14. RUNAWAY HEARTS (ACOUSTIC) 
 
 
Band: 
Lee Small - Vocals (Shy) 
Tor Talle - Guitars (JLT, Fergie Frederiksen, Northern Light, Overland) 
Dave Boyce - Bass (Airrace, The Quireboys) 

opinioni autore

 
Skyscraper: songwriting fresco per una delle sorprese dell'anno nella scena melodic! 2014-09-26 07:35:27 Federico Orano
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Federico Orano    26 Settembre, 2014
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Debutto per i Skycraper, terzetto proveniente tra Regno Unito e Norvegia che ci presenta 12 pezzi (più bonus) di hard rock melodico. Una band all'esordio ma che in realtà ha esperienza da vendere basta guardare un pò più su tra le note del disco; la formazione include infatti il grande singer Lee Small (avete presente l'ultima gran fatica degli Shy? ecco cantava lui!), Tor Talle alla chitarra che vanta nel suo curriculum alcune collaborazioni tipo JLT, Fergie Frederiksen, Northern Light, Overland, e infine Dave Boyce al basso (Airrace, The Quireboys).

Gli Skyscaper ci presentano un bel disco di hard rock melodico maturo, elegante, ispirato, che non trova cali durante tutta la durata, e tra i miei brani preferiti potrei citare la ballatona "Everybody cries sometimes" e la title track che è un mid tempo sognante, ma come non citare "Sky is turning blue" e naturalmente "Monday morning" forse il brano migliore di tutto il lavoro e song che rappresenta lo stile e la classe della band nordica.

Il mercato musicale è saturo e non è facile farsi notare; i Skyscarper ci riescono grazie ad un songwriting fresco che rende "Elevation" una delle sorprese dell'anno in questo genere. Notevoli!

Trovi utile questa opinione? 
20
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Aquelarre, poche idee non sempre ben amalgamate
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il ritorno dei Fortune è uno splendido esempio di Aor suonato in maniera divina
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I texani Rear Naked Choke debuttano con questo loro primo album omonimo.
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un disco semplicemente perfetto per i Qantice
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Enforcer realizzano un disco che rompe con il passato
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Axenstar proseguono imperterriti sulla loro strada
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

I Winter Owl si presentano con questo bell'ep d'esordio.
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dal freddo Minnesota il Doom/Death melodico di scuola finnica dei Cold Colours
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli americani Oculum Dei peccano purtroppo in personalità
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La rabbiosa denuncia socio-politica di Anthony Kaoteon con il suo progetto Death Tribe
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un inizio promettente per gli SkyEye
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
West Of Hell: né carne, né pesce
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla