A+ A A-
 

One Step Beyond: c'è roba buona in Australia! One Step Beyond: c'è roba buona in Australia! Hot

One Step Beyond: c'è roba buona in Australia!

recensioni

titolo
The Music Of Chance
etichetta
Metal Scrap Records
Anno

01. Hour of the Wolf 01:59
02. The Music of Chance 05:12
03. Hand That's Dealt 03:37
04. Decay 04:43
05. Up In Smoke 07:12
06. Faith 01:03
07. Planets Like Chess Pieces 04:50
08. Domino Architect 04:42
09. Good World Gone Bad 04:59
10. The Gamble 01:40
11. The Score 03:19
12. Snake Eyes 04:33

opinioni autore

 
One Step Beyond: c'è roba buona in Australia! 2015-01-09 16:19:44 Roberto Orano
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Roberto Orano    09 Gennaio, 2015
Ultimo aggiornamento: 09 Gennaio, 2015
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

C'è proprio tanta roba buona in Australia, oppure non mi so spiegare come i One Step Beyond possano aver scritto questo "The Music Of Chance".
La band inizia quasi lentamente per poi lasciarsi andare a pieno in un sound costituito da diverse sfumature del metal estremo quali death metal e grind, passando per vaghe influenze crossover, o sul progressive rock, arrivando ai più classici stili come l'heavy ed il thrash, e poi, come nulla fosse, fermandosi di botto su parti riflessive, o nei momenti più mentalmente deviati, in superbi frangenti di purissima influenza ska, raggae e funky. Il tutto ovviamente al primo ascolto può creare qualche smorfia, ma, dopo vari ascolti, si percepiscono tutte le qualità che la band ha in fase di songwriting, nulla squadra, e così l'album fila bello liscio e divertente fino alla fine, fino a sbalordire.
Davvero una bella sorpresa, peccato solamente per la voce che spesso non riesce a convincere, altrimenti sarebbe un cinque pieno!

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Gli Ironsword non convincono
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Heavy Rock Radio: alcuni classici cantati da Jorn
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ritornano i Mystery Blue, senza infamia e senza lode
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Easy Action, golosa ristampa per gli amanti dell'AOR degli anni 80
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Quarto album per i nostri Lunarsea: il migliore della loro carriera
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Hazzerd si confermano su standard qualitativi elevati
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Gli Alkira non entusiasmano
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Classic rock da gustare senza indugi. Fidatevi dei veterani Mallet!
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I canadesi Sophist sono rimandati al prossimo lavoro (di prossima uscita)
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un buon debutto per gli americani Frogg, ma con qualcosa da migliorare per il futuro
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un debut album discreto per i blackened death metallers americani Deadspawn
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Molto interessante, seppur breve, il debut EP dei canadesi Unburnt
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla