A+ A A-
 

Shadowbane: la nuova promessa da Amburgo? Shadowbane: la nuova promessa da Amburgo? Hot

Shadowbane: la nuova promessa da Amburgo?

recensioni

titolo
Facing the fallout
etichetta
Pure Steel Records
Anno

Tracklist:


1 Red Alert    
2 Beyond The Winds Of War    
3 Traitor    
4 Under Bleeding Skies    
5 After The Fallout    
6 Dystopia    
7 Tear Down The Wall    
8 Badlands Law    
9 Last Division    
10 Source Of Grief


vocals - Stefan

lead- and rhythm-guitars - Lukas

lead- and rhythm guitars - Markus

bass and backing vocals - Moritz

drums - Renè

opinioni autore

 
Shadowbane: la nuova promessa da Amburgo? 2015-01-14 08:30:00 Federico Orano
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Federico Orano    14 Gennaio, 2015
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Arrivano al debutto i tedesconi Shadowbane, band che viene pubblicizzata come "Post apocalyptic power metal". Cavolacci mi sono fiondato all'ascolto curiosissimo di sentire questo sound immaginandomi chissà che e invece sono rimasto alquanto deluso. Non sono riuscito a sentire proprio nessun innesto apocalittico anzi il sound della band di Amburgo è quanto di più classic non si può!

Superato lo smarrimento iniziale ho cominciato ad apprezzare non poco questo "Facing the fallout". Il power metal degli Shadowbane è decisamente potente, quasi heavy, e mi ha ricordato gli svedesi Crystal Eyes, in parte anche per la voce non eccelsa ma decisamente heavy di Stefan. Già dall'opener "Beyond the winds of war" si notano influenze che vanno dal Us power al power/heavy teutonico con alcuni riff quasi thrash. La produzione è bella cazzuta (l'album è masterizzato da Dirk Schlachter dei Raggi Gamma) e aiuta a creare un sound roccioso basato su riff di chitarra potenti ed una sezione ritmica carica e precisa. Ed il lavoro delle chitarre è davvero ragguardevole anche per quanto riguarda i solos sempre ispirati. Così si susseguono brani ispirati come "Under bleend skies", l'inno "Tear down the wall", "After the fallout", "Badlands low" e soprattutto "Last division", songs che faranno la felicità dei fans di Brainstorm, Riot e appunto Crystal Eyes.

L'esordio della band di Amburgo conferma le potenzialità di un gruppo giovane ed ispirato che senza scrivere niente di memorabile, riesce comunque a pubblicare un debutto davvero solido e convincente come questo "Facing the fallout". Una nuova promessa!

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Ancient Winter, un album per mille ricordi.
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Stargazery, ristampa del loro bellissimo debutto di neoclassic power metal
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'esordio degli Alcotopia lascia solo intravedere buone potenzialità
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un esordio con i controfiocchi per i Reternity
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Nusquama - Horizon ontheemt
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ruler, una vera e propria bomba heavy metal!!
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Imago Imperii, una promettente band italiana
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Metal molto tecnico e complesso in questo secondo album degli americani The Odious
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Esordio dei Voldt: appassionati di tecnica fatevi avanti!!!
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Nuovi esponenti del metal cantato in italiano: debutto per gli Arioma!
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Opeth ed Agalloch (e non solo) s'incontrano nel grandioso operato degli Atlas Entity
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dispnea, black depressivo da Napoli, un grande inizio!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla