A+ A A-
 

Speed metal al 100% con gli svedesi Enforcer Speed metal al 100% con gli svedesi Enforcer Hot

Speed metal al 100% con gli svedesi Enforcer

recensioni

gruppo
titolo
"From beyond"
etichetta
Nuclear Blast
Anno

 

TRACKLIST:

1. Destroyer

2. Undying Evil

3. From Beyond

4. One With Fire

5. Below The Slumber

6. Hungry They Will Come

7. The Banshee

8. Farewell

9. Hell Will Follow

10. Mask Of Red Death

 

 

LINE UP:

Olof Wikstrand - vocals, guitar

Joseph Tholl - guitar
Tobias Lindqvist - bass
Jonas Wikstrand - drums

opinioni autore

 
Speed metal al 100% con gli svedesi Enforcer 2015-03-01 11:04:20 Ninni Cangiano
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Ninni Cangiano    01 Marzo, 2015
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

I giovani maestri dello speed metal, gli svedesi Enforcer, sono tornati con un nuovo album, il quarto della loro carriera, intitolato “From beyond”. In assenza dei big storici dello speed metal, come Agent Steel, Anvil o Exciter, tanto per citare i primi che mi sono venuti in mente, stiamo assistendo ultimamente ad un proliferare di giovani bands dedite a recuperare questo genere di musica metal ricco di energia tanto in voga 20/25 anni fa; fra di esse, è indubbio che gli Enforcer rappresentano una delle punte di diamante, forti anche di un contratto con la Nuclear Blast che indubbiamente aiuta a farsi conoscere a livello internazionale. I nostri quattro svedesi sanno benissimo quale deve essere la ricetta vincente dello speed e la mettono in atto alla perfezione: intanto un sound non troppo “moderno” ma che possa strizzare l’occhio ai nostalgici dei tempi passati, canzoni per la maggior parte brevi ed efficaci (sono rare quelle che vanno oltre i 4 minuti di durata), adrenalina e velocità nelle parti strumentali che non sono mai troppo intricate, un cantante come Olof Wikstrand con una voce acuta e grintosa, ultima, ma non per importanza, un’attitudine “in your face” (rubando le parole di un collega!). Sono trascorsi 10 anni dal demo “Evil attacker” che segnò gli esordi della band, ma gli Enforcer sanno migliorarsi di volta in volta; seguo il gruppo, infatti, sin dal suo primo album “Into the night” del 2008 e devo dire che, ad ogni disco, ci sono sempre passi avanti verso la definitiva consacrazione. Questo “From beyond” è composto da 10 brani, 10 martellate speed sulle gengive, 10 esempi di come si dovrebbe suonare questo particolarissimo genere musicale senza rischiare minimamente di sfociare nel thrash o nel power: chitarre affilate come rasoi, basso pulsante a scandire il tutto e la batteria a dare ritmo ed adrenalina, sentitevi “Hungry they will come” per comprendere, vero e proprio manifesto strumentale dello speed metal. Ascoltando i poco più di 40 minuti di questo album, ho trovato davvero impossibile rimanere fermo e le mie martoriate cervicali hanno protestato furiosamente quando l’headbanging diventava un bisogno irrefrenabile. Se siete fans dello speed metal, “From beyond” degli Enforcer è per voi semplicemente imperdibile, un acquisto obbligatorio; se, invece, ancora non conoscete a dovere questo adrenalinico ed energico genere di musica metal, direi che questo disco potrebbe essere un ottimo modo per approfondirne la conoscenza.
P.S.: Unico appunto da fare: aggiornate il vostro sito internet! Nel 2015 è fondamentale avere un sito che non sia fermo a 2 anni fa....

Trovi utile questa opinione? 
30
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Aor purissimo per un tuffo negli anni 70 con Billy Sherwood
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dopo quasi due decadi, con un breve EP tornano i padri del NY Hardcore: i Cro-Mags
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per i baschi Hex un Doom/Death con poche accelerazioni ma dall'impatto decisamente buono
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dai tedesco-olandesi Burial Remains un buon disco per i fans della vecchia scuola svedese
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
i Diviner possono ancora migliorare
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

A distanza di tredici anni tornano i thrashers americani Motive
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Seconda fatica per i lussemburghesi Feradur: un signor melodic death!
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Panthematic, un calderone di inflenze ma un lavoro immaturo.
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Ragnhild propongono un insolito Viking Metal made in India
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Debuttano feroci come bestie i canadesi Concrete Funeral
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Imago Imperii, una promettente band italiana
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla