A+ A A-
 

Con band come gli Space Vacation possiamo star tranquilli e gridare forte "Metal will never die"! Con band come gli Space Vacation possiamo star tranquilli e gridare forte "Metal will never die"! Hot

Con band come gli Space Vacation possiamo star tranquilli e gridare forte "Metal will never die"!

recensioni

titolo
Cosmic vanguard
etichetta
Pure Steel Records
Anno
1 On Your Feet    
2 More is More    
3 Rolling Thunder    
4 Cosmic Vanguard    
5 Get Down    
6 The Living Damned    
7 Say My Name    
8 Eye To Eye    
9 Witch Wizard    
10 Battle Jacket    
11 Land Of Steel



Band:

vocals, guitars - Scott Shapiro

guitars - Kiyoshi Morgan

drums - Cubby Baumann

bass - Mark Shapiro

opinioni autore

 
Con band come gli Space Vacation possiamo star tranquilli e gridare forte "Metal will never die"! 2015-03-02 09:55:44 Federico Orano
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Federico Orano    02 Marzo, 2015
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Terzo disco per i californiani Space Vacation, formati a San Francisco nel 2008 ed ora in uscita tramite la label tedesca Pure Steel Records.

Heavy metal melodico e nwobhm queste sono le coordinate stilistiche presenti in questo "Cosmic vanguard", disco composto da 10 brani che viaggiano spediti dopo l'inutile intro con "More is more" gran bella song da spararsi a tutto volume. Cubby Baumann viaggia rapido alla batteria mentre le chitarre tra riff e solos corrono a tutta velocità. "Rolling thunder" mostra il lato più hard rock della band ma sempre in chiave heavy metal, mentre la title track è un altro gran bel pezzone che riprende a correre sull'acceleratore. L'ispirata "The living damned" riesce a conquistare grazie a buone melodie, prima della trascinante "Say my name". Nel finale spiccano "Witch wizard" e la rapida "Battle jacket".

Davvero un disco ben riuscito questo "Cosmic vanguard", capace di alternare brani spediti a mid tempos con influenze più rock, ma sempre con grande ispirazione. Un album che farà felice ogni fan di Praying Mantis, Maiden e Riot. Con band come gli Space Vacation possiamo star tranquilli e gridare forte "Metal will never die"!

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Aor purissimo per un tuffo negli anni 70 con Billy Sherwood
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dopo quasi due decadi, con un breve EP tornano i padri del NY Hardcore: i Cro-Mags
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per i baschi Hex un Doom/Death con poche accelerazioni ma dall'impatto decisamente buono
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dai tedesco-olandesi Burial Remains un buon disco per i fans della vecchia scuola svedese
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
i Diviner possono ancora migliorare
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

A distanza di tredici anni tornano i thrashers americani Motive
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Seconda fatica per i lussemburghesi Feradur: un signor melodic death!
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Panthematic, un calderone di inflenze ma un lavoro immaturo.
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Ragnhild propongono un insolito Viking Metal made in India
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Debuttano feroci come bestie i canadesi Concrete Funeral
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Imago Imperii, una promettente band italiana
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla