A+ A A-
 

Arrivano al live album anche i Bloodbound Arrivano al live album anche i Bloodbound Hot

Arrivano al live album anche i Bloodbound

recensioni

titolo
"One night of blood"
etichetta
AFM Records
Anno

 

TRACKLIST:

DVD+CD:

1. Bloodtale

2. Iron throne

3. When demons collide

4. In the name of metal

5. When the kingdom will fall

6. Moria

7. Nightmares from the grave

8. Metalheads unite

9. When all lights fail

10. Book of the dead

11. Metal monster

12. Stormborn

13. Nosferatu

14. Nosferatu symphony

 

DVD Bonus Content:

15. Stormborn (video clip)

16. In the name of metal (video clip)

17. In the name of metal (performance Version)

18. Moria (Live at Masters of Rock 2012)

19. Stormborn (Live at Out & Loud Festival 2015)

20. In the name of metal (Live in Oberhausen 2015)

21. The bloody documentary

 

 

LINE-UP:

Tomas Olsson - Guitars

Fredrik Bergh - Keyboards, Vocals (additional)

Pelle Åkerlind – Drums

Henrik Olsson - Guitars (rhythm)

Patrik "Pata" Johansson - Vocals

Anders Broman - Bass

opinioni autore

 
Arrivano al live album anche i Bloodbound 2016-02-21 14:44:20 Ninni Cangiano
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Ninni Cangiano    21 Febbraio, 2016
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Dopo dieci anni di carriera e sei albums in studio, arriva anche per gli svedesi Bloodbound il momento di pubblicare un dvd-cd live, intitolato "One night of blood", riportante la registrazione del concerto al Masters of Rock del 9/7/2015 a Vizovice nella Repubblica Ceca. La scaletta prevede estratti da tutti gli album della band, con l’eccezione del solo “Tabula rasa” (obiettivamente non il picco qualitativo della loro carriera), naturalmente sbilanciata verso l’ultimo disco “Stormborn”, del quale è riproposta buona parte dei brani; interessante poi l’aggiunta, quale ultima traccia, della versione sinfonica di “Nosferatu”, la title-track del primo album della carriera della band, realizzata interamente con strumenti classici. Grazie al fatto che la AFM Records ci ha messo a disposizione anche la traccia video (è la prima volta che per la recensione di un live accade una cosa del genere!), ho potuto anche constatare come il singer Patrik "Pata" Johansson sia una specie di animale da palcoscenico (pur non avendo uno stile che mi faccia impazzire), in grado di trascinare l’ampio pubblico del Masters of Rock (i Bloodbound furono gli ultimi ad esibirsi in quella serata), forse anche gasato dal fatto che praticamente subito viene messo al corrente delle registrazioni in corso per il dvd. Non abbiamo avuto a disposizione solamente il materiale bonus, ma già quello che ho potuto vedere è ampiamente soddisfacente. Naturalmente, la prestazione dei singoli musicisti è estremamente professionale e precisa e ci mancherebbe anche che non lo fosse! Tra le bands power più giovani è indubbio che i Bloodbound siano tra i nomi di spicco a livello europeo e questo “One night of blood” ne è una valida conferma. Un live molto ben prodotto e confezionato che può andare incontro ai favori sia dei fans della band, ma anche di tutti gli amanti del power metal di matrice nord-europea.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Gli Psychomancer hanno forse un po' troppo "allungato il brodo"
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dagli States i Sentient Horror mostrano il loro amore verso lo Swedish Death Metal
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tornano dopo 12 anni i veterani del Death Metal teutonico: nono album per i Fleshcrawl
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ennesima prova strepitosa per i Cattle Decapitation
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Vastator, only for die-hard fans
Valutazione Autore
 
1.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Per gli australiani Alchemy un debut EP che lascia ottime speranze per il futuro
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Metal sinfonico neoclassico in questo primo album dei messicani Yeos.
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ep di quattro brani dediciti ad un heavy metal grezzo ed old school per gli Olymp
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Seppur breve, convince l'EP dei californiani Larvae
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per i britannici Itheist un debutto (col nuovo nome) senza infamia e senza lode
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Debutto per la tastierista dei Cradle of Filth: Martyr di Lindsay Schoolcraft!
Valutazione Autore
 
2.8 (2)
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla