A+ A A-
 

Gli Hatesphere non decollano più... Gli Hatesphere non decollano più... Hot

Gli Hatesphere non decollano più...

recensioni

titolo
New Hell
etichetta
Massacre Records
Anno

Tracklist:

1. The Executioner
2. Lines Crossed Lives Lost
3. Head On A Spike
4. The Longest Haul
5. Your Sad Existence
6. On The Shores Of Hell
7. New Hell
8. Master Of Betrayal
9. Human Cesspool
10. The Grey Mass

Line-up:

Esse: voce
Mike: batteria
Jakob: chitarra
Pepe: chitarra
Jimmy: basso

opinioni autore

 
Gli Hatesphere non decollano più... 2016-05-06 15:03:41 Dario Onofrio
voto 
 
2.0
Opinione inserita da Dario Onofrio    06 Mag, 2016
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

È imbarazzante quando ti trovi a dover recensire un disco brutto.
Quella degli Hatesphere è la classica parabola di moltissimi gruppi partiti col botto (in questo caso con l'omonimo esordio, Bloodred Hatred e Ballet of the Brute) e caduti nel dimenticatoio grazie a una serie di cambiamenti assurdi in line up, che hanno sicuramente influito sul songwriting.

New Hell, insomma, è la classica minestrina riscaldata: 50 blandi minuti di crossover sparato a mille sugli ascoltatori. Ma, anziché piallare il pubblico come dovrebbe essere di norma in un genere così, quello che si ottiene da questo ascolto è solo noia e profondissima noia: al di là dell'imitazione degli Slayer praticamente riproposta in ogni pezzo, non c'è mai quel mordente che ti faccia salire la violenza da pogo assassino. Pezzi come la opener The Executioner o Your sad existence tendono a somigliarsi drammaticamente, non facendo altro che sgonfiare la voglia di andare avanti. L'unico momento veramente alto del disco è l'acustica On the shores of Hell, dove tra assoli e una ritmica cadenzata si ritrova un'epicità che ormai da troppi album manca.

Insomma, a meno che non siate dei fan duri e puri, c'è gente che suona questo stesso genere in modo molto più creativo e interessante. Spiace per questa band, ma purtroppo i momenti magici passano per tutti.

Trovi utile questa opinione? 
10
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Per i Nocturnus AD un debut album che sarebbe potuto andar bene trent'anni fa
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Phil Campbell: tanti ospiti per un disco nella norma.
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Great Master, l'album della maturità
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per gli Immanifest un debutto che sembra essere arrivato con qualche anno di ritardo
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sarà l'ultimo live-album della storia degli Slayer?
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Seppur breve, convince l'EP dei californiani Larvae
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per i britannici Itheist un debutto (col nuovo nome) senza infamia e senza lode
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Debutto per la tastierista dei Cradle of Filth: Martyr di Lindsay Schoolcraft!
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Convince il secondo album dei Prime Creation
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Buon debutto per i campani Jumpscare, ma attenzione al sound proposto
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Power metal melodico di gran fattura per gli spagnoli Arenia
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla