A+ A A-
 

I Rage badano al sodo! I Rage badano al sodo! Hot

I Rage badano al sodo!

recensioni

gruppo
titolo
“The devil strikes again”
etichetta
Nuclear Blast
Anno

 

TRACKLIST:

1.        The devil strikes again

2.        My way

3.        Back on track

4.        The final curtain

5.        War

6.        Ocean full of tears

7.        Deaf, dumb and blind

8.        Spirits of the night

9.        Times of darkness

10.     The dark side of the sun

 

 

 

LINE-UP:

Peter “Peavy” Wagner – Bass, Vocals

Vassilios "Lucky" Maniatopoulos – Drums, Vocals (additional)

Marcos Rodriguez – Guitars, Vocals (additional)

opinioni autore

 
I Rage badano al sodo! 2016-06-12 16:12:08 Ninni Cangiano
voto 
 
4.5
Opinione inserita da Ninni Cangiano    12 Giugno, 2016
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

C’è qualcuno che temeva i Rage fossero finiti con l’uscita dalla band di Victor Smolski ed André Hilgers? Basteranno le prime note, i primi 30 secondi di “The devil strikes again” (mai titolo più indovinato!) per tranquillizzarsi, perché i Rage e Peter “Peavy” Wagner sono più in forma che mai! Reclutati il suo amico e drum-technician Vassilios "Lucky" Maniatopoulos, nonché il talentuoso chitarrista venezuelano Marcos Rodriguez dei Soundchaser (chissà da chi trae ispirazione il nome di questa band....!?!?), il buon Peavy ha pensato bene di archiviare le tentazioni sinfoniche degli ultimi dischi da Lingua Mortis in poi e riallacciare un discorso interrotto venti anni fa all’epoca di “Black in mind”. Il sound dei Rage del 2016 è nuovamente un power duro e tosto, ricco di melodie orecchiabili, ma senza concessioni a classicismi e barocchismi vari, musica che va dritta al sodo e colpisce come una mazzata sui denti, come appunto erano in grado di fare in quel mitico disco del 1995 e nei suoi illustri predecessori della prima metà degli anni ’90. Naturalmente il tutto con il tocco moderno nelle registrazioni e quel tipico suono chirurgico della band della Nuclear Blast, che permette di apprezzare tutti gli strumenti come meritano. “The devil strikes again” è composto da 10 pezzi uno più bello dell’altro, 10 brani che funzionano alla grandissima e che convincono e conquistano, ascolto dopo ascolto, il favore di un fan dei Rage di vecchia scuola come il sottoscritto. La title-track, “War”, “Back on track”, “Deaf, dumb and blind”, come anche la conclusiva “The dark side of the sun” sono tutti brani che faranno breccia nei cuori dei fans e diventeranno dei classici della band on stage. Non resta molto altro da dire, i Rage nella loro nuova formazione funzionano alla grande e questo “The devil strikes again” si candida per essere uno dei migliori dischi nel mondo metal usciti nel 2016!

Trovi utile questa opinione? 
20
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Un disco perfetto per i Temperance
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Epic metal spedito e aggressivo per i Dragonlore
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dal Frontiers Rock Fest 2019 la prestazione degli Hardline
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ennesimo live dei Kreator: ne valeva la pena?
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Archon Angel: per rivivere almeno in parte i Savatage di Zak
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Venti anni di Kryptos!
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Se vi piacciono i Macabre, non potete perdervi i canadesi Tales of the Tomb
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un EP tutto sommato soddisfacente per i tech-death metallers canadesi Moosifix
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Myrholt, un disco dispersivo che avrebbe potuto dare molto di piú.
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Myrholt, le uscite che non servono..
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il quarto capitolo delle raccolte dei Mesmerize
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
The Fallen: Un metal vecchio stampo purtroppo poco convincente
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla