A+ A A-
 

Dopo quasi 30 anni di carriera, gli Immolation continuano a non scendere a compromessi Dopo quasi 30 anni di carriera, gli Immolation continuano a non scendere a compromessi Hot

Dopo quasi 30 anni di carriera, gli Immolation continuano a non scendere a compromessi

recensioni

titolo
Atonement
etichetta
Nuclear Blast
Anno

Line Up:
Ross Dolan - vocals, bass
Alex Bouks - guitars
Robert Vigna - guitars
Steve Shalaty - drums

Tracklist:
1. The Distorting Light
2. When the Jackals Come
3. Fostering the Divide
4. Rise the Heretics
5. Thrown to the Fire
6. Destructive Currents
7. Lower
8. Atonement
9. Above All
10. The Power of Gods
11. Epiphany 

opinioni autore

 
Dopo quasi 30 anni di carriera, gli Immolation continuano a non scendere a compromessi 2017-03-11 09:52:19 Daniele Ogre
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Daniele Ogre    11 Marzo, 2017
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Non c'è niente da fare. Per quanto ci siano tantissime nuove leve, nella scena estrema, che dicono la loro benissimo, ora come ora sono ancora le "vecchie volpi" a lasciare puntualmente a bocca aperta. Ne abbiamo avuto diversi esempi recentemente e gli Immolation sono solo l'ultimo in linea temporale. Dopo quasi 30 anni di carriera, a 26 anni di distanza da quel capolavoro assoluto che fu il loro debut "Dawn of Possession", la leggenda del Death Metal newyorkese raggiunge il traguardo del decimo studio album, terzo per Nuclear Blast, con "Atonement". Un disco nel pieno spirito del quartetto di Yonkers: Death Metal della vecchia scuola, con zero spazi per modernità o passaggi ariosi.

I quasi 50 minuti di "Atonement" sono un macigno, una wrecking ball inarrestabile che distrugge qualsiasi cosa gli si pari davanti. E' un disco che trasuda Death in ogni suo passaggio, in ogni nota e nell'atmosfera claustrofobica che il sound degli Immolation riesce a dare. Aiutato da una produzione sontuosa, quest'album risulta essere estremamente lineare dall'inizio alla fine; cosa, questa, che potrebbe esser croce e delizia, dipende da come la si prende: per chi, come me, adora questo genere così com'è non può che essere un punto a favore, ma ci sarà sicuramente qualcuno che, dopo qualche ascolto, potrebbe trovare "Atonement" un album monotono. A ognuno il suo giudizio. Il mio è che pezzi come "Destructive Currents", la spettacolare "Lower", "Fostering the Divide" o "The Power of Gods" non mi stancherebbero mai - e non mi stancano -. Riff taglienti come accette, soli ferali e, soprattutto, rapidi - non sono un fan di assoli troppo lunghi, li trovo tritap.... vabbe', ci siamo capiti -, sezione ritmica incessantemente spaccacollo e il growl cupo e profondo di Ross Dolan: insomma, cos'altro si potrebbe volere di più, se non 50 minuti di massacro sonoro dal primo all'ultimo secondo?

Per fortuna ci sono ancora gruppi che, col passare del tempo, non accettano alcun compromesso e continuano per la loro strada imperterriti. Come, appunto, gli Immolation. Dopo 29 anni la loro leggenda continua, imperitura, con l'ennesimo disco nel loro stile più classico. E per quanto mi riguarda è così che deve essere. Mica come degli angeli morbosi a caso...

Trovi utile questa opinione? 
10
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Qualità e tecnica non mancano affatto nel death metal degli spagnoli Bloodhunter
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Esplosivo il debut album dei Molested Divinity di Batu Çetin
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il Romantic Crust degli ORPHANAGE NAMED EARTH
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un altro lavoro giusto sufficiente per gli americani Lecherous Nocturne
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una line up fortemente cambiata per il quarto album dei Twitching Tongues
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Temperance sono pronti per un nuovo step della propria carriera
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Un post grunge/rock gotico e malinconico per i Thelema
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
SPLENDIDO DEBUTTO PER I MILANESI SLABBER!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un hard rock maturo, ben composto e suonato con i Rhino Proof
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un tuffo negli Eighties con i Groupie High School
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Foul Body Autopsy ed un Thrash/Death "romeriano"
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Noirad: debut per questo nuovo progetto italiano
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla