A+ A A-
 

Urskog: one man band direttamente dalle foreste svedesi Urskog: one man band direttamente dalle foreste svedesi Hot

Urskog: one man band direttamente dalle foreste svedesi

recensioni

gruppo
titolo
Urskog
Anno

Tracklist:

  • Sprider Sporer
  • Ur Skogen

 

Line up:

  • Anders Persson

 

opinioni autore

 
Urskog: one man band direttamente dalle foreste svedesi 2017-04-30 10:39:17 Luigi Macera Mascitelli
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Luigi Macera Mascitelli    30 Aprile, 2017
Ultimo aggiornamento: 30 Aprile, 2017
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Urskog è una one man band svedese che ha da poco rilasciato la sua prima demo. Di solito è sempre difficile basare un giudizio su un lavoro parziale perchè non può darci un'idea precisa e dettagliata del gruppo che si ascolta, ma in questo caso mi sono ricreduto. Signori, abbiamo tra le mani un'ottima demo, ben realizzata a livello di post produzione e con due tracce che spaccano di brutto!
La prima cosa che mi è piaciuta della demo è il misto tra death, thrash e sludge, che ci regala un prodotto duro, grezzo, rumoroso e violento, il tutto grazie anche alla vena punk ben percepibile nell'ascolto. Il sound e l'impostazione generale dei pezzi sono molto vecchia scuola, e questo, a noi fans del thrash e del death, può solo che far piacere. Una cosa che mi ha colpito del progetto è il fatto che sia stato realizzato da una sola persona e, ancora di più, che tutto il lavoro sia di notevole qualità per essere una semplice demo, per cui ho enormi aspettative per un futuro ed eventuale album.
Che dire di più se non che gli svedesi, a livello musicale, ci sanno fare e sono tra i pionieri del metal?

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

I Khemmis si confermano tra i protagonisti del doom contemporaneo.
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli svedesi Craft come sempre fedeli alle proprie sonorità
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Gaerea confermano in toto quanto di buono sentito nell'EP di un paio d'anni fa
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Kalmah: Tutto secondo copione ma a noi va benissimo così
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Con "Exiler" i Construct of Lethe realizzano un lavoro monolitico
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il symphonic/melodic metal inspirato di casa Somerville
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Dissonante, straniante ed "esotica" la proposta dei Dischordia
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Immortal Sÿnn hanno bisogno di scegliere una strada da percorrere
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Rites Of Sedition, mai giudicare un libro dalla copertina..
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un lavoro strumentale fin troppo prolisso per Carmelo Caltagirone
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ep che si concentra soprattutto su alcune cover per Parrys Hyde
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla