A+ A A-
 

THRASH ANNI 80 DEI DISMANTLE: BUONE IDEE PRODOTTE MALE THRASH ANNI 80 DEI DISMANTLE: BUONE IDEE PRODOTTE MALE Hot

THRASH ANNI 80 DEI DISMANTLE: BUONE IDEE PRODOTTE MALE

recensioni

gruppo
titolo
Enter The Forbidden
etichetta
autoprodotto
Anno

Line Up:

 

Adam R.Warrior – basso e voce
Frank Reaper - chitarra
Enrique Nefario -chitarra

 

Tracklist:

 

1 Revenge of The wicked

2 Enter The Forbidden

3 Realm of the Warmaster

4 Illusions

5 Secrets from the Dark Room

6 Dwelling in Darkness

7 The Lost Dimension

8 Gateways

9 The Beyond

opinioni autore

 
THRASH ANNI 80 DEI DISMANTLE: BUONE IDEE PRODOTTE MALE 2012-11-02 17:05:15 Michele Alluigi
voto 
 
2.0
Opinione inserita da Michele Alluigi    02 Novembre, 2012
Ultimo aggiornamento: 03 Novembre, 2012
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Secondo capitolo discografico per questi thrashers di Los Angeles. Che dire, il trademark made in Usa si riconosce subito, orientato in questo caso al thrash speed metal anni 80 che tanto fa sballare i fans di Anthrax e Death Angel.
Dovessi dirla tutta, però, questo “Enter The Forbidden” si fa portavoce di quella branca del thrash metal più orientata sull'hardcore e sul punk; i modelli di riferimento che mi balzano all'orecchio nell'immediato sono band come i D.R.I o i Nuclear Assault; non aspettiamoci quindi dei brani particolarmente complessi, ma del buon tupa tupa in quattro quarti che è atmosfera ideale per il mosh-pit.
La produzione del disco non è certo eccellente: la batteria è un po' troppo finta, manca quella pacca di un batterista vero e le chitarre sono pessime, troppo zanzarose e poco elaborate, peccato perchè i riff sono buoni ed il sound complessivo è decisamente trascinante, adatto ovviamente alle atmosfere da festival con birra fiumi, sia chiaro non è un disco per metallari intellettuali.
Gruppi di questo tipo sono più apprezzabili, infatti, in sede live che non su disco, anche perchè gli anni ottanta sono passati, e se proprio bisogna fare i nostalgici tanto vale farlo ad un concerto, piuttosto che in camera propria da soli con il cd.
In conclusione i Dismantle sono una buona band, dovrebbero però curare meglio la produzione dei dischi per rendere al meglio, se fossimo a scuola, promossi ma con debito.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Un lavoro senza infamia e senza lode per gli svedesi Sarcasm
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Stozhar: un interessante band ancora troppo poco conosciuta.
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per i brasiliani Stomachal Corrosion un album arrivato con un ritardo di almeno 25 anni
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Il debut album dei belgi Orthanc
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un buon power metal melodico e dinamico dalla Spagna coi Nocturnia
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il debutto degli Hunter vince e convince
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per gli Svizzeri Freakings un quarto album valido, ma nulla di più
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Rogue Deal, passione per il buon vecchio heavy
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ardityon, un esordio che farà agitare diverse capocce e brillare molti occhi
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla