A+ A A-
 

ANGELO PERLEPES': NEOCLASSICAL Vs POWER HEAVY! ANGELO PERLEPES': NEOCLASSICAL Vs POWER HEAVY! Hot

ANGELO PERLEPES': NEOCLASSICAL Vs POWER HEAVY!

recensioni

titolo
Mystery (Reissue)
etichetta
Sleaszy Rider Records
Anno
Lineup:

George Faskiotis - Vocals
Angelo Perlepes - Guitars
Terry Kagelidis - Bass
Jim Kontos - Drums
Andrew Roupas - Keyboards

 

Tracklist:
1. Do Me Love
2. Baby Blue
3. The Return
4. Unicorn
5. Mystery*
6. Burning Eyes
7. Angel's Capriccio
8. Alone

opinioni autore

 
ANGELO PERLEPES': NEOCLASSICAL Vs POWER HEAVY! 2017-07-14 09:48:17 Francesco Noli
voto 
 
3.0
Opinione inserita da Francesco Noli    14 Luglio, 2017
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Angelo Perlepes è un chitarrista greco che affonda il suo background e la sua ispirazione nei lidi neoclassici e barocchi alla stregua di guitar player quali sue maestà Malmsteen, Blackmore nonchè Uli Jon Roth. Questo omonimo album di debutto uscito nel 1991 ma oggi rimasterizzato completamente da Nick Papakostas peraltro in formato economico vede anche l'aggiunta di "Angel", song in chiusura del cd mai apparsa prima d'ora. Chiaramente qui la melodia scorre a fiumi e sicuramente una hit dell'album è "Baby Blue" dove i membri della band dimostrano di non essere solo dei comprimari ma di saperci fare con i loro strumenti, fondendo le loro capacità esecutive con il feeling del guitar hero. Gli assoli sono di scula "conservatorio" in tutti gli 8 pezzi e quindi ad ascoltarli oggi possono avere quel che di già sentito, ma la struttura delle songs verte su un arioso Heavy Hard molto piacevole dove il vocalist George Faskiotis fa bella mostra di se in particolare su "Unicorn" e "Burning Eyes". Buon disco non solo per i Guitar Hero o aspiranti tali.

Francesco Noli

Trovi utile questa opinione? 
10
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Ep di soli due brani per i promettenti Lost Division
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Árstíðir ed un lavoro dalla meravigliosa potenza evocativa
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un po' di epic metal con gli indiani Falcun
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Khemmis si confermano tra i protagonisti del doom contemporaneo.
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Buck Tow Truck, non benissimo come inizio!
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dissonante, straniante ed "esotica" la proposta dei Dischordia
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Immortal Sÿnn hanno bisogno di scegliere una strada da percorrere
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Rites Of Sedition, mai giudicare un libro dalla copertina..
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un lavoro strumentale fin troppo prolisso per Carmelo Caltagirone
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla