A+ A A-
 

Samaroid Dioramas - Recensione Samaroid Dioramas - Recensione Hot

Samaroid Dioramas - Recensione

recensioni

titolo
Samaroid Dioramas
etichetta
autoprodotto
Anno

Line up:

Jonathan Panada - Chitarra Voce

Marco Tabacchini - Chitarra

Matteo Bonera - Chitarra

Gabriele Zampieri - Basso

Stefano Gritti - Synth

Carlo Giulini - Batteria

Tracklist:

1) Apoptosis 

2) Apophenia 

3) Phi 

4) Vertex

5) Trismegistus 

6) Samaroid 

7) Samaroid - Dioramas

8) Dioramas 

opinioni autore

 
Samaroid Dioramas - Recensione 2012-11-11 08:04:34 Fabrizio Muratori
voto 
 
4.5
Opinione inserita da Fabrizio Muratori    11 Novembre, 2012
Ultimo aggiornamento: 12 Novembre, 2012
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Sono rimasto quasi senza parole. Premetto che non sapevo cosa stavo per ascoltare, mi metto la copertina in bella vista (adoro questo tipo di copertine dai tempi di 4th Dimension degli Stratovarius), e schiaccio PLAY. La prima traccia è strumentale, rumori, effetti, un vocalizzo in lontananza, il tutto sembra un mantra messo lì ad accoglierti e prepararti per quello che si cela dietro la "soglia"... Poi all'improvviso la porta si apre, e non puoi che rimanere sorpreso! Growl, ritmiche incalzanti, precise, un drumming vario, dinamico sempre pronto a stupirti e mai ad annoiarti, parti cantate pulite, effetti e synth che dipingono atmosfere e si amalgamano con il resto, arrangiamenti convincenti. Non so come definire i Sunpocrisy, mi viene da pensare ad un'ibrido tra Fear Factory, Tool, Meshuggah, ma con una varietà ed una produzione degna dei migliori gruppi progressive.
"Samaroid Dioramas" è un viaggio semi-metafisico, pronto con la sua musica ed i suoi testi, che si completano alla perfezione, a smuovere quella parte "nascosta" dentro di noi che si interroga, sin dall'alba dei tempi, su domande che non hanno risposta.

E tutto questo è made in Italy!

Non avevo album preferiti nel 2012 finora.... Grazie ragazzi!

Trovi utile questa opinione? 
70
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Phil Campbell: tanti ospiti per un disco nella norma.
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Great Master, l'album della maturità
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per gli Immanifest un debutto che sembra essere arrivato con qualche anno di ritardo
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sarà l'ultimo live-album della storia degli Slayer?
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per i gallesi The Drowning un album decisamente molto interessante
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Seppur breve, convince l'EP dei californiani Larvae
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per i britannici Itheist un debutto (col nuovo nome) senza infamia e senza lode
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Debutto per la tastierista dei Cradle of Filth: Martyr di Lindsay Schoolcraft!
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Convince il secondo album dei Prime Creation
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Buon debutto per i campani Jumpscare, ma attenzione al sound proposto
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Power metal melodico di gran fattura per gli spagnoli Arenia
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla