A+ A A-
 

Una nuova alba! Sound eterogeneo ed ottima produzione, gli Element Of Chaos ci dimostrano che esplorare nuovi confini sonori è possibile! Una nuova alba! Sound eterogeneo ed ottima produzione, gli Element Of Chaos ci dimostrano che esplorare nuovi confini sonori è possibile! Hot

Una nuova alba! Sound eterogeneo ed ottima produzione, gli Element Of Chaos ci dimostrano che esplorare nuovi confini sonori è possibile!

recensioni

titolo
A new Dawn
etichetta
Agoge Records
Anno
TRACKLIST
01. The Second Dawn Of Hiroshima
02. Idiots Lose Control
03. Just A Ride
04. Nothing But Death
05. Mutant Circus Manifesto
06. Coming Home
07. The Harmony Concept
08. Epiphany
09. A New Dawn
10. Sons Of The Atom
11. Epiphany (Paternoise Remix)
12. The Butterfly Effect (Remastered)
 
LINE-UP
Andrea Audino (Dandy) – vocals
Danele Spigola (Echo) – guitars
Bruno Colucci (Vice) – guitars
Luca Prata (Ulga) – bass
Daniel Mastrovito (Shag) – keyboards
Claudio Finelli (Wonder Boy) – drums

opinioni autore

 
Una nuova alba! Sound eterogeneo ed ottima produzione, gli Element Of Chaos ci dimostrano che esplorare nuovi confini sonori è possibile! 2017-09-12 16:15:14 Graziano
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Graziano    12 Settembre, 2017
Ultimo aggiornamento: 12 Settembre, 2017
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

I romani Element of Chaos sfornano dodici bordate di modern metal dagli spunti progressivi, irrobustendolo con ritmiche dal micidiale groove, una forte base elettronica e l’immancabile impronta deathcore data non solo dalle ritmiche a tratti marziali, ma anche dall'uso delle due voci, un robusto growl e clean vocals.
Nato ormai quasi dieci anni fa, il sestetto laziale esordì con il primo album autoprodotto tre anni fa dal titolo "Utopia"; la firma per la label Agoge Records e l’aiuto del produttore Gianmarco Bellumori, hanno portato la band a questo "A New Dawn", un album che al primo passaggio nel vostro lettore vi sembrerà un labirinto di suoni metallici in cui perdersi, ma pian piano la chiave del sound nascosta tra le fughe di synth, i passaggi atmosferici, la furia del deathcore ed il forte mood progressivo, aprirà la porta che vi condurrà nel mondo degli Element of Chaos.
La melodia si scontra con l’aggressività in tutti i vari capitoli che compongono il lavoro, la quiete di questa tempesta di suoni viene rivestita di passaggi progressivi che dimostrano la maturità artistica del combo romano, mentre veniamo travolti dal mood apocalittico di songs come l’opener "The Second Dawn of Hiroshima", "Nothing but Death" e la splendida conclusione affidata al tragico intimismo di "Sons of the Atom".
Gli Element Of Chaos meritano l’attenzione di chi non ha paura di attraversare i confini tracciati nella vasta cartina del metal moderno. Un album struggente e prodotto davvero bene!

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Se siete alla ricerca di un buon classic hard rock i Babylon A.D. fanno per voi!
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Thrash Anthems II: il nuovo spettacolare lavoro dei titani Destruction
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un best of per l'ultima decade dei Primal Fear
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Melodic hard rock esemplare con gli Shakra
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Vice: un ritorno trascurabile in un panorama fin troppo battuto al momento
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
“Un po’ al di sotto delle aspettative questo primo album dei Beast in Black”.
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Mind Enemies: esordio tra power e prog metal
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Act Of Sin: una band di titani che vi prenderà a calci con il loro sound particolare
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Nervcast: thrash decisamente interessante dal Canada
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Bulletback sono l'ennesima prova della miopia del music business!
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Arya: il prog italiano visto da un'altra prospettiva
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tra Progressive Deathcore e Mathcore la proposta degli americani Dark Waters End
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla