A+ A A-
 

Discreto debutto per i thrasher Sanged Discreto debutto per i thrasher Sanged Hot

Discreto debutto per i thrasher Sanged

recensioni

gruppo
titolo
The threat of aggression
etichetta
autoprodotto
Anno

 

Track-list:

1. Intro

2. Blood in the water

3. Chaos in the sky

4. Thorns of crystal

5. Slave bees

 

 

Line-up:

Rino "Fury" Bortone (Guitar - Vocals)

Vincenzo "Òzz" Mazzone (Guitar)

Giacinto "Giax" Bianchi (Bass)

Luigi "Vinnie" Pio D'Errico (Drums)

opinioni autore

 
Discreto debutto per i thrasher Sanged 2012-11-19 09:45:34 Ninni Cangiano
voto 
 
3.0
Opinione inserita da Ninni Cangiano    19 Novembre, 2012
Ultimo aggiornamento: 26 Novembre, 2012
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

I Sanged nascono in Campania nell’estate del 2009 per la passione verso il thrash del chitarrista e singer Rino “Fury” Bortone; dopo una serie di cambi di formazione, arrivano alla registrazione di questo primo lavoro intitolato “The threat of aggression” (nel frattempo è già cambiato il bassista con Giacinto “Giax” Bianchi che ha sostituito Luigi “Lee” Schiavone), con un simpatico, quanto artigianale, lupo mannaro metallaro in copertina. Come avrete immaginato, i Sanged suonano thrash metal, fortemente ispirato dalla scena americana ma direi che le influenze, più che dai nomi famosi, credo possano riscontrarsi in band più particolari e tecnicamente evolute come soprattutto i grandissimi Heathen, i Defiance e quelle bands della seconda ondata thrash di fine anni ‘80/primissimi ’90. Purtroppo, pur comprendendo le difficoltà economiche di una band ai primi passi, ciò che non mi convince è la registrazione che penalizza, ad esempio, in maniera fortissima la batteria dell’ottimo Luigi “Vinnie” Pio D’Errico, con quel fastidioso effetto “fustino del Dash” sul rullante; l’amalgama sonoro che ne viene fuori non è eccezionale, alquanto “old-fashioned”... diciamo che, se 15/20 anni fa avessi avuto un demo simile, sarebbe stato superiore alla media del periodo, ma nel 2012, con la moderna tecnologia, diventa difficile farsi bastare un suono simile. Ed è davvero un peccato, perché i 4 pezzi (+ la solita inutilissima intro) di “The threat of aggression” sono sicuramente convincenti e coinvolgenti, 4 sfuriate thrash che mettono in mostra una band dalle ottime potenzialità che suona con passione e perizia. Persino la voce del leader Rino “Fury” Bortone, pur non essendo obiettivamente eccezionale, si adatta molto bene al genere per la sua aggressività e malignità. Attendo i Sanged al prossimo lavoro, sperando possano disporre di un budget economico superiore che valorizzi la loro musica al meglio... per adesso promossi con la sufficienza.

P.S. I Sanged mi hanno fornito un'altra versione del demo, ri-masterizzata in maniera più professionale. Molti dei difetti di registrazione sono scomparsi e resta solo un rullante freddo e poco "corposo" che non mi convince. Per il resto, siamo a livelli sicuramente migliori!

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

FM: la classe che non tramonta!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
EX: da Verona un invito a lottare.
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'attesissimo ritorno dei One Desire
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Colpisce per essere un 'semplice' album Death Metal questo terzo dei tedeschi Sabiendas
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'assalto nichilista degli Henry Kane di Jonny Pettersson  dei Wombbath
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gomorra, per i fans degli Iced Earth
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Warrior Within: tra luci ed ombre
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Killitorous: come fare i cazzoni suonando musica impressionante
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Angel Grinder debuttano con un Death/Thrash old school impressionante
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Annotatevi il nome dei Breaking The Silent!
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Solar Flare: nulla da salvare
Valutazione Autore
 
0.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Buonissima seconda prova per i tedeschi Bloodred
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla