A+ A A-
 

VICIOUS RUMORS, ECCO UN GRAN BEL LIVE! VICIOUS RUMORS, ECCO UN GRAN BEL LIVE! Hot

VICIOUS RUMORS, ECCO UN GRAN BEL LIVE!

recensioni

titolo
"Live You To Death" LIVE ALBUM
etichetta
SPV
Anno

Line Up:

 

Brian Allen : voce

Geoff Thorpe : chitarra

Bob Capka : chitarra

Stephen Goodwin: basso

Larry Howe : batteria

 

Tracklist:

 

01. Replicant / Digital Dictator

02. Minute To Kill

03. Murderball

04. Lady Took A Chance ( intro ) / Down To The Temple

05. Abandoned

06. Let The Garden Burn

07. Hellraiser

08. Soldiers Of The Night

09. Don't Wait For Me

10. Sign Of The Southern Cross (cover-version Black Sabbath)

11. Running Wild (cover-version Judas Priest)

opinioni autore

 
VICIOUS RUMORS, ECCO UN GRAN BEL LIVE! 2012-11-20 10:59:01 Michele Alluigi
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Michele Alluigi    20 Novembre, 2012
Ultimo aggiornamento: 20 Novembre, 2012
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

L'idea del cd dal vivo può essere un'arma a doppio taglio, peggio ancora del greatest hits, in quanto non si può barare tanto, o si è veramente bravi, oppure tutte le pecche vengono messe in evidenza. Ma i Vicious Rumors sono una band esperta e questa scelta, nel loro caso, non fa che mettere in risalto tutta la loro qualità. Un album dal vivo all'antica questo “Live You To Death”, senza tanti fronzoli quindi, puro e diretto heavy metal, ideale per chi vuole farsi un'idea di come questa band sia dal vivo.
Il missaggio del lavoro ha come unico scopo quello di far rendere al meglio su disco un concerto, i suoni sono tutti ben calibrati ma originali, non sono infatti eccessive macchinazioni digitali, quello che sentite sono i Vicious Rumors, niente di più e niente di meno.
Quello che rende comunque questo disco una vera e propria chicca resta però il sound della band, energico e grintoso, in pieno stile heavy metal vecchia scuola sulla scia dei grandi Judas Priest o dei Saxon; i Vicious Rumors suonano ancora col cuore, non solo con le mani, e quella che in gergo è detta volgarmente “l'intenzione” non si può certo scimiottare con gli effetti digitali.
Una gran scaletta quella qui proposta, che ripercorre il meglio della band statunitense per poi concludere in grande stile con ben due covers “Sign of the Southern Cross” dei Black Sabbath e “Running Wild” dei Judas Priest, ovviamente suonate in stile Vicious Rumors.
Se siete dei fans dell heavy metal puro e genuino che se ne frega altamente delle super mega produzioni digitali utra effettate, non fatevi scappare questo live!

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Il gran ritorno degli As I Lay Dying, pionieri del metalcore, con un album spettacolare
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dopo dieci anni di silenzio, per i Konkhra un come back che sotto certi aspetti delude
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per i canadesi Necronomicon un altro lavoro che non va oltre una semplice sufficienza
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Power metal melodico di gran fattura per gli spagnoli Arenia
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sorprende in positivo il debut EP dei canadesi Anomalism
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il debut album dei belgi Orthanc
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un buon power metal melodico e dinamico dalla Spagna coi Nocturnia
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il debutto degli Hunter vince e convince
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla