A+ A A-
 

Tanta roba questi Bigfoot! Tanta roba questi Bigfoot!

Tanta roba questi Bigfoot!

recensioni

gruppo
titolo
Bigfoot
etichetta
Frontiers Records
Anno

TRACKLISTING:

Karma

The Fear

Tell Me A Lie

Forever Alone

Eat Your Words

Prisoner Of War

Freak Show

I Dare You

The Devil In Me

Uninvited

Yours

 

BAND MEMBERS:

Antony Ellis - Lead Vocals

Sam Millar – Guitar

Mick McCullagh – Guitar

Matt Avery – Bass

Tom Aspinall - Drums

opinioni autore

 
Tanta roba questi Bigfoot! 2017-10-19 12:47:57 Federico Orano
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Federico Orano    19 Ottobre, 2017
Ultimo aggiornamento: 20 Ottobre, 2017
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Arrivano dall'Inghilterra questi Bigfoot, band che nasce nel 2014 e che ora, anche grazie alla nostra Frontiers Records, è pronta a farsi conoscere al gran pubblico. “Bigfoot” è un disco davvero interessante che mi ha colpito sin dai primi ascolti.

Hard rock tutt'altro che banale, che sfocia in bei coretti, senza mai perdere in potenza (anzi sentite che riff!) e originalità con l'ottimo lavoro del duo Sam Millar/Mick McCullagh alle chitarre. Brani come “The Fear” e “Eat Your Words” possiedono un gran tiro e la voce di Antony Ellis è un altro punto di forza. Cambi di tempo con qualche influenza anche un po' stoner, in un bel mix tra classico e moderno che rende al meglio in brani come ”Freak show” e la rtmata “Prisoner of war”.

Sanno essere potenti, sanno essere melodici, i pezzi hanno gran tiro e non sono affatto banali. E poi il nome è una figata, insomma tanta roba questi Bigfoot!

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

I Khemmis si confermano tra i protagonisti del doom contemporaneo.
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli svedesi Craft come sempre fedeli alle proprie sonorità
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Gaerea confermano in toto quanto di buono sentito nell'EP di un paio d'anni fa
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Kalmah: Tutto secondo copione ma a noi va benissimo così
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Con "Exiler" i Construct of Lethe realizzano un lavoro monolitico
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il symphonic/melodic metal inspirato di casa Somerville
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Dissonante, straniante ed "esotica" la proposta dei Dischordia
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Immortal Sÿnn hanno bisogno di scegliere una strada da percorrere
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Rites Of Sedition, mai giudicare un libro dalla copertina..
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un lavoro strumentale fin troppo prolisso per Carmelo Caltagirone
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ep che si concentra soprattutto su alcune cover per Parrys Hyde
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla