A+ A A-
 

Heavy di qualità con i Mega Colossus Heavy di qualità con i Mega Colossus

Heavy di qualità con i Mega Colossus

recensioni

titolo
"Hyperglaive"
etichetta
Total Metal Records
Anno

 

TRACKLIST:

1. Sun sword

2. Sea of stars

3. Gods and demons

4. The judge

5. Betta master

6. Behold the worm

7. You died

8. Star wranglers

 

 

LINE-UP:

Sean Buchanan (vocals)

Bill Fischer (guitar)

Stephen Cline (guitar)

Ry Eshelman (bass)

Doza (drums)

opinioni autore

 
Heavy di qualità con i Mega Colossus 2017-12-09 18:37:07 Ninni Cangiano
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Ninni Cangiano    09 Dicembre, 2017
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

La tedesca Killer Metal Records è sicuramente attenta a scovare talenti in giro per il mondo dediti al più classico heavy metal, quello che profuma di pelle e borchie, quello che fa breccia nei cuori di noi vecchi true defenders ormai da tempo negli “anta”. Tra questi, oggi parleremo degli americani Mega Colossus (già noti anche semplicemente come Colossus), autori fino ad oggi di tre albums a me purtroppo sconosciuti. Oggi parleremo del loro quarto lavoro, intitolato “Hyperglaive”, dotato di piacevole artwork, uscito ad aprile 2017. Come detto, in questo disco ho potuto ascoltare quel fottutissimo heavy metal con cui sono cresciuto negli anni ’80, intramontabile, inossidabile, sempre in grado di regalare emozioni ed energia. E’ stato per me impossibile rimanere indifferente davanti alle trame delle due chitarre di Bill Fischer e Stephen Cline che si rincorrevano in assoli, come hanno insegnato i maestri Maidens; notevole il lavoro del bassista Ry Eshelman, così come sempre frizzante il ritmo imposto dal batterista Doza. Due parole, infine, sul cantante Sean Buchanan, davvero bravo, espressivo, grintoso quando serve e con una voce calda ed incisiva; un cantante, insomma, che sembra letteralmente ritagliato per un genere come l’heavy metal. Sono 8 i pezzi di questo “Hyperglaive” (uscito nel 2016 solo su vinile) e finalmente un disco che non ha quelle inutilissime intro e punta subito al sodo! Non ho trovato momenti di stanca, o qualcosa che non vada nei brani, ma sempre un gran gusto per le melodie ed una capacità di coinvolgere e conquistare non comune. Sono contento di aver scoperto una nuova validissima band; mi metterò sicuramente alla ricerca della loro precedente produzione (ristampata anni addietro dalla label tedesca), mentre non posso che consigliare vivamente questo disco dei Mega Colossus a tutti coloro che amano l’heavy metal più classico.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Una nuova impressionante realtà nel panorama estremo greco: Nigredo
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Corpsehammer: quando il troppo (old school) stroppia
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Felskinn hard rock potente dal tocco moderno
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una raccolta del materiale 2013-2015 per i canadesi Human Compost
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Angerot ed il culto dell'Old School Swedish Death
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Discreto esordio per i greci Sense Of Fear
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Dagli States lo spietato Blackened Death dei Blood of the Wolf
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un post grunge/rock gotico e malinconico per i Thelema
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
SPLENDIDO DEBUTTO PER I MILANESI SLABBER!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un hard rock maturo, ben composto e suonato con i Rhino Proof
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un tuffo negli Eighties con i Groupie High School
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla