A+ A A-
 

Happy metal dalla Francia: ecco i Galderia Happy metal dalla Francia: ecco i Galderia Hot

Happy metal dalla Francia: ecco i Galderia

recensioni

gruppo
titolo
The universality
etichetta
Metalodic Records
Anno

 

Track-list:

1. Universal glory

2. Children of the earth

3. Universality

4. Raise the world

5. Sundancers

6. Farspace

7. Galderians

8. Ocean of light

9. Beyond the cosmic winds

10. Rising soul

11. One million dreams

12. Call to the world

13. Outro

 

 

Line up:

Seb – Voce/chitarra

Tom – Chitarra

Lionel - Basso

JC - Batteria

opinioni autore

 
Happy metal dalla Francia: ecco i Galderia 2012-12-01 14:11:52 Ninni Cangiano
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Ninni Cangiano    01 Dicembre, 2012
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Sono passati 2 anni da “Rise, legions of free men” ed i francesi Galderia hanno finalmente trovato una label che crede in loro (la canadese Metalodic Records) e pubblicato il loro terzo lavoro (nel 2009 avevano debuttato con “Royame de l’universalitè”), intitolato “The universality” e dotato di una splendida copertina, ennesima opera di Felipe Machado Franco. Lo stile della band rimane un’orecchiabilissimo power metal, nella sua versione più happy, chiaramente ispirato soprattutto a gente come Freedom Call e Gamma Ray. Si tratta anche del primo disco con il nuovo bassista Lionel, il cui strumento è forse un po’ troppo relegato in sottofondo ed ad un ruolo da comprimario. A livello di tematiche, chi conosce i Galderia, saprà che si parla di filosofie cosmologiche, quasi a sfondo mistico/religioso. Ma torniamo alla musica di “The universality”, composto da 11 pezzi + intro ed outro (bella lunga a dire il vero!). Si tratta di un lavoro compatto e decisamente frizzante a livello musicale, di facile assimilazione, nonostante alcuni brani presentino minutaggi anche elevati (sono numerosi gli episodi che si aggirano tra i 6 ed i 7 minuti). Indubbiamente la proposta musicale dei Galderia non sarà originalissima, ma la musica di questi quattro francesi comunica sentimenti di allegria e felicità ed il suo ascolto porta una sensazione di benessere e leggerezza che non dispiace assolutamente, coinvolgendo l’utente in questa positività che traspare dalle tematiche trattate. La voce del leader e fondatore della band Seb, inoltre, non dispiace assolutamente, pulita ed acuta al punto giusto, forse un po’ troppo melodica e poco aggressiva, ma non mi sembra sia questo il trend che i Galderia cercano di raggiungere con la loro musica. Brani piacevoli ce ne sono parecchi, dall’inno melodicissimo “Galderians”, alla notevole “Universality” (scelta anche per un singolo che ha preceduto l’album), passando per le ritmate “Sundancers” e “Rising soul”, il culmine si raggiunge forse con “One million dreams”, pezzo che dal vivo saprà sicuramente coinvolgere il pubblico con il suo continuo crescendo. E’ comunque tutto il disco a convincere nel suo insieme, presentando un’altra band che, nel settore power, ha tutte le carte in regola per affermarsi e dire la sua. Concludendo, “The universality” dei francesi Galderia è sicuramente suggerito a tutti i fans del power metal nella versione più happy ed, in attesa dei mostri sacri Helloween e Gamma Ray, può sicuramente essere indicato per farvi trascorrere poco più di un’oretta spensierata.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

FM: la classe che non tramonta!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
EX: da Verona un invito a lottare.
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'attesissimo ritorno dei One Desire
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Colpisce per essere un 'semplice' album Death Metal questo terzo dei tedeschi Sabiendas
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'assalto nichilista degli Henry Kane di Jonny Pettersson  dei Wombbath
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gomorra, per i fans degli Iced Earth
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Warrior Within: tra luci ed ombre
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Killitorous: come fare i cazzoni suonando musica impressionante
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Angel Grinder debuttano con un Death/Thrash old school impressionante
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Annotatevi il nome dei Breaking The Silent!
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Solar Flare: nulla da salvare
Valutazione Autore
 
0.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Buonissima seconda prova per i tedeschi Bloodred
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla