A+ A A-
 

Un solo aggettivo per il debut album dei Nebulae Come Sweet: meraviglioso Un solo aggettivo per il debut album dei Nebulae Come Sweet: meraviglioso Hot

Un solo aggettivo per il debut album dei Nebulae Come Sweet: meraviglioso

recensioni

titolo
It is not the Night that Covers You
etichetta
Autoproduzione
Anno

Line Up: 
Igor Kovalev - vocals, drums 
Andrey Buzovsky - guitars 
Sergey Shidlovsky - bass, backing vocals 

Guests:
Christopher Bennett (MInsk) - vocals on track 5
Kristoffer Bäckström (Moloken) - vocals on track 10

Tracklist: 
1. Prélude en SI Mineur [03:07] 
2. Le N [03:12] 
3. O [06:53] 
4. C [03:17] 
5. T [05:23] 
6. U [06:45] 
7. R [06:15] 
8. N [04:06] 
9. E [04:53] 
10. Santa Sangre [03:29] 

Running time: 47:20 

opinioni autore

 
Un solo aggettivo per il debut album dei Nebulae Come Sweet: meraviglioso 2017-12-24 14:51:00 Daniele Ogre
voto 
 
5.0
Opinione inserita da Daniele Ogre    24 Dicembre, 2017
Ultimo aggiornamento: 24 Dicembre, 2017
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Usciva poco più di un anno fa questo "It is not the Night that Covers You", primo lavoro su lunga distanza dei bielorussi Nebulae Come Sweet, arrivati a noi dopo la recensione dei connazionali Woe Unto Me, coi quali i NCS sono stati in tour nei mesi scorsi. Sono giunti quindi sulle nostre pagine quasi per caso... ma un caso fortunato, devo dire. "It is not the Night..." è, infatti, un disco bellissimo, suonato con la classe che si confà ad una band Post-Metal, genere che sto apprezzando sempre di più devo dire.

I nomi di riferimento sono sempre quelli, non si scappa: dagli Alcest ai Falloch, passando per Sólstafir ed i fondamentali Katatonia, la cui ombra si staglia su ogni uscita riguardante questo genere in particolare. Ma si tratta solo realmente di influenze, gruppi che i NCS hanno preso ad esempio per sviluppare il loro sound personale (specie appunto i Katatonia per i momenti squisitamente più Progressive), che viene lasciato libero in questo concept album pressoché privo di difetti. Il tempo di "prepararsi" con le note dell'intro "Prélude en SI Mineur" e ci si lancia poi attraverso il viaggio che è questo concept album, in quella che potremmo definire una lunga suite, "Le Nocturne" (ogni lettera forma il titolo di una traccia). Un disco che non presenta pause e quindi si presta perfettamente ad essere ascoltato tutto d'un fiato, cercando di coglierne ogni singola sfumatura: dai momenti più malinconici a quelli più duri e tirati - come la parte centrale della terza traccia, "O", che può ricordare per certi versi i Dream Theater di "Metropolis Part II" -, fino a passaggi sì tecnici ma messi lì con una naturalezza invidiabile. Proprio la terza traccia, insieme alla quinta "T" - in cui c'è uno degli ospiti del disco, Christopher Bennett dei Minsk - rappresentano probabilmente i punti più alti dell'album. Un abum che però, ci tengo a ripetere, è perfetto per tutti i suoi quasi 50 minuti di durata.

Un lavoro a dir poco sorprendente quello dei Nebulae Come Sweet. Mi rammarico anzi di aver conosciuto questa band bielrussa solo ora, un anno dopo l'uscita di questo disco meraviglioso. Per i tanti amanti di queste sonorità un disco imprescindibile, uno di quelli da avere e godersi il più possibile.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Arion, ottimo power metal dalla Finlandia
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ma non è che gli Internal Bleeding hanno ormai fatto il loro tempo?
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ultha, prossimi alla totale perfezione!
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
THAW, dalle stelle alle stalle.
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Cosmic Church, un viaggio unico nel suo genere!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Rock raffinato e splendide melodie in questo nuovo disco dei Cage
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Non proprio esaltante il debut degli Alchemy Chamber
Valutazione Autore
 
1.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Entierro - siete pronti per la sepoltura?
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il primo lavoro dei Cernunnos è ancora acerbo
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Molto interessante il debut dei Beriedir
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla