A+ A A-
 

La pianista Katarina Gubanova coverizza dei brani metal La pianista Katarina Gubanova coverizza dei brani metal Hot

La pianista Katarina Gubanova coverizza dei brani metal

recensioni

titolo
“Replays by Miss Key #1”
etichetta
Autoproduzione
Anno

 

TRACKLIST:

1.      Guardians of Asgaard (Amon Amarth)

2.      No more regrets (Arch Enemy)

3.      Phoenix (Satyricon)

4.      Vermillion pt. 2 (Slipknot)

5.      Vor Evigt (Volbeat)

opinioni autore

 
La pianista Katarina Gubanova coverizza dei brani metal 2018-01-06 18:37:11 Ninni Cangiano
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Ninni Cangiano    06 Gennaio, 2018
Ultimo aggiornamento: 06 Gennaio, 2018
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

In pochissimi nel passato hanno deciso di suonare brani metal al pianoforto, ricordo i Molllust e soprattutto gli In Legend; a metà ottobre 2017 è uscito questo “Replays by Miss Key #1”, E.P. di 5 brani della talentuosa pianista berlinese Katarina Gubanova (alias “Miss Key”). Mentre i gruppi predetti avevano anche parti cantate, in questo caso c’è solo musica strumentale, nessun cantante e nessuna band che suoni assieme alla Gubanova. Devo dire che è molto emozionante ascoltare canzoni come “Guardians of Asgaard” degli Amon Amarth o “No more regrets” degli Arch Enemy suonate a questa maniera; quest’ultima in particolare mette in risalto le capacità interpretative della pianista, chiamata a sostenere una velocità notevole. Sarei proprio stato curioso di ascoltare al pianoforte magari qualche pezzo di speed o power metal di quelli più frizzanti, per sentire la pianista alle prese con velocità sostenute. Non conoscevo gli originali degli altri 3 pezzi in scaletta (portate pazienza, non si tratta di bands che rientrano nei miei gusti), ma è indubbio che queste versioni al pianoforte hanno un certo fascino, grazie a questo strumento musicale meraviglioso, capace di dare atmosfere e colori, anche dove in originale non ce ne sarebbero granché. Il “piano metal” è un genere che richiede apertura mentale per poter essere apprezzato; se pensate di essere tra questi, date un ascolto a “Replays by Miss Key #1” di Katarina Gubanova, potreste rimanerne favorevolmente impressionati, come è successo al sottoscritto....

Trovi utile questa opinione? 
30
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Secondo disco ma ancora parecchia strada da fare per i Prima Nocte
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
State of Salazar quattro anni dopo, un altro pieno centro
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Magic Dance un salto negli anni 80 con un Aor iper melodico
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tornano dopo dieci anni con un disco davvero ben fatto i Forest of Shadows
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sufficienza risicata per i death/doom metallers bolognesi Ferum
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Dawn Ahead, thrash ispirato agli USA, ma dalla Germania
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il primo disco solista di Kikis A. Apostolou, chitarrista degli Arrayan Path
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ace Mafia un ep niente male per i fans dell'hard rock dalle sonorità moderne
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Watershape, un prog metal dove spesso viene colpevolente poco curato l'aspetto melodico.
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Nerobove scandagliano il malessere umano con un sound azzeccatissimo
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla