A+ A A-
 

Synapse Misfire: un'uscita mediocre che potrà piacere solo ai blacksters più incalliti Synapse Misfire: un'uscita mediocre che potrà piacere solo ai blacksters più incalliti

Synapse Misfire: un'uscita mediocre che potrà piacere solo ai blacksters più incalliti

recensioni

titolo
Losing the War Against the Sands of Time
etichetta
Horror Pain Gore Death Productions
Anno

Line Up: 
Thurisaz - vocals 
Ross Mallie - guitars 
Lyndon Ehlers - bass 
Johnny Baker - drums 

Tracklist: 
1. The Man who Refused to Shake Hands [02:40] 
2. Dirge of the Misanthrope [03:17] 
3. Mental Microcosm [03:13] 
4. Memoirs of a Speed Freak [05:08] 
5. Purging my Hatred [02:26] 
6. Losing the War Against the Sands of Time [04:00] 
7. Loathe Thyself [03:21] 

Running time: 24:05 

opinioni autore

 
Synapse Misfire: un'uscita mediocre che potrà piacere solo ai blacksters più incalliti 2018-03-19 21:17:32 Daniele Ogre
voto 
 
2.0
Opinione inserita da Daniele Ogre    19 Marzo, 2018
Ultimo aggiornamento: 19 Marzo, 2018
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Album di debutto per gli americani Synapse Misfire, Black Metal band di cui si sa relativamente poco, se non che i componenti provengono comunque da svariate esperienze. Non siamo dunque davanti a musicisti dell'ultima ora e la cosa lascia un po' perplessi. Mi spiego meglio ponendo(mi) una domanda: se sono musicisti comunque con esperienza, com'è venuto fuori un disco così piatto?

"Losing the War Against the Sands of Time" questo è: un disco Black Metal in puro Norway Style che va a richiamare soprattutto quello degli albori (primi Mayhem, in parte anche Celtic Frost e Goatwhore, per certi versi) e conosco talune persone cui anche solo questo andrebbe bene. Ma in questo caso si dovrebbero avere dubbi sui gusti dei personaggi in questione, visto che il lavoro dei Synapse Misfire semplicemente vivacchia su un genere che, in quest'ottica "nuda e cruda", non ha quasi più nulla da dire. Da oltre un decennio, ormai. Non un guizzo, non un brano che risulti memorabile, solo pochi passaggi presi qua e là da pezzi sparsi, ma niente che possa alzare l'asticella.

Con il livello qualitativo della scena Black mondiale che si è alzato all'ennesima potenza, un'uscita come quella dei Synapse Misfire rischia di passare, in pratica, quasi sotto silenzio. I blacksters più intransigenti potrebbero magari avere con quest'album pane per i loro denti, ma quanti ne sono ormai? Nemmeno una buona produzione salva "Losing the War Against the Sands of Time" dall'insufficienza.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Arion, ottimo power metal dalla Finlandia
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ma non è che gli Internal Bleeding hanno ormai fatto il loro tempo?
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ultha, prossimi alla totale perfezione!
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
THAW, dalle stelle alle stalle.
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Cosmic Church, un viaggio unico nel suo genere!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Rock raffinato e splendide melodie in questo nuovo disco dei Cage
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Non proprio esaltante il debut degli Alchemy Chamber
Valutazione Autore
 
1.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Entierro - siete pronti per la sepoltura?
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il primo lavoro dei Cernunnos è ancora acerbo
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Molto interessante il debut dei Beriedir
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla