A+ A A-
 

Dopo un solo anno tornano alla carica i britannici Memoriam Dopo un solo anno tornano alla carica i britannici Memoriam Hot

Dopo un solo anno tornano alla carica i britannici Memoriam

recensioni

gruppo
titolo
The Silent Vigil
etichetta
Nuclear Blast
Anno

LINE UP: 
Karl Willets - vocals 
Scott Fairfax - guitars 
Frank Healy - bass 
Andrew Whale - drums 

TRACKLIST: 
1. Soulless Parasite [04:15] 
2. Nothing Remains [06:00] 
3. From the Flames [05:39] 
4. The Silent Vigil [02:15] 
5. Bleed the Same [06:52] 
6. Ad Bridges Burn [06:14] 
7. The New Dark Ages [05:46] 
8. No Known Grave [07:19] 
9. Weaponised Fear [05:07] 

Running time: 49:27 

opinioni autore

 
Dopo un solo anno tornano alla carica i britannici Memoriam 2018-04-11 15:30:54 Daniele Ogre
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Daniele Ogre    11 Aprile, 2018
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Avevamo lasciato i Memoriam un annetto fa circa, con il debut album "For the Fallen", titolo che, al pari del nome della band, lasciava intendere il motivo principale della nascita di questa band, voluta fortemente dal cantante ex-Bolt Thrower Karl Willets per onorare la memoria del batterista Martin "Kiddie" Kearns. Con l'aiuto di un altro ex-Bolt Thrower, il batterista Andrew Whale, del bassista ex-Benediction Frank Healy e del chitarrista Scott Fairfax, Willets ha dato vita ad un progetto che, andando a ridurre ai minimi temrini, è in pratica come se fosse una nuova incarnazione della sua leggendaria band.

Non è cambiato nulla da "For the Fallen" e nemmeno ci si aspettava ci fosse anche il minimo cambiamento. Con "The Silent Vigil" i Memoriam continuano imperterriti sulla strada dello UK Death Metal, con quello stile prettamente britannico riconoscibile già dalle primissime note dell'opener "Soulless Parasite". Ritmiche mai esageratamente veloci, ma il cui contraltare è un sound pesante e duro come un macigno, con soprattutto un lavoro chitarristico che, per quanto non eccessivamente vario, è totalemnte funzionale al genere suonato dai nostri. "For the Flames", "Bleed the Same", la title-track, "The New Dark Ages"... sono tutti pezzi ampiamente buoni, ma così come, bene o male, tutto il resto: non abbiamo in "The Silent Vigil" un vero e proprio picco, ma un album che è tutto "un blocco" compatto, il cui ascolto soddisferà di certo i palati dei fans di questo particolare stile Death. Senza contare che è sempre un piacere ascoltare la rude voce di Willets stendersi rabbiosa su di un tappeto musicale così granitico.

Nulla di nuovo sotto il sole, potremmo dire. "The Silent Vigil" dei Memoriam è esattamente quello che ci aspetta da un disco che vede coinvolti questi personaggi. Un album Death che troverà terreno fertile tra i fans di Bolt Thrower e Benediction in primis, che può puntare anche su un'ottima produzione, un ottimo lavoro di songwriting e, perché no?, anche un artwork veramente spettacolare.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Quarto album per i nostri Lunarsea: il migliore della loro carriera
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Hazzerd si confermano su standard qualitativi elevati
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un secondo album interessante ma non perfetto per i nostrani Straight To Pain
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Thy Catafalque ed un sound pressoché unico
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il ritorno di  Mikael Erlandsson risponde al nome di Autumn’s Child
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Gli Alkira non entusiasmano
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Classic rock da gustare senza indugi. Fidatevi dei veterani Mallet!
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I canadesi Sophist sono rimandati al prossimo lavoro (di prossima uscita)
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un buon debutto per gli americani Frogg, ma con qualcosa da migliorare per il futuro
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un debut album discreto per i blackened death metallers americani Deadspawn
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Molto interessante, seppur breve, il debut EP dei canadesi Unburnt
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla