A+ A A-
 

Dal 1993 dispensatori di odio e violenza: nuovo lavoro per la Grindcore legend Rotten Sound Dal 1993 dispensatori di odio e violenza: nuovo lavoro per la Grindcore legend Rotten Sound

Dal 1993 dispensatori di odio e violenza: nuovo lavoro per la Grindcore legend Rotten Sound

recensioni

titolo
Suffer to Abuse
etichetta
Season Of Mist
Anno

LINE UP: 
Keijo Niinimaa - vocals 
Mika Aalto - guitars 
Kristian Toivainen - bass 
Sami Latva - drums 

TRACKLSIT: 
1. Privileged [01:24] 
2. The Misfit [01:52] 
3. Stressed Mess [02:05] 
4. Harvester of Boredom [02:01] 
5. One Hit Wonder [01:18] 
6. Nutrition [02:23] 
7. Slaves of Lust [00:51] 

Running time: 11:54 

opinioni autore

 
Dal 1993 dispensatori di odio e violenza: nuovo lavoro per la Grindcore legend Rotten Sound 2018-04-25 13:42:35 Daniele Ogre
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Daniele Ogre    25 Aprile, 2018
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Per chi ascolta Grindcore, quello dei finlandesi Rotten Sound è un nome che non ha assolutamente bisogno di presentazioni. La band guidata come sempre dal cantante Keijo Niinimaa e dal chitarrista Mika Aalto fa parte infatti di quelle ristretta cerchia di gruppi che possono essere considerati delle vere e proprie leggende del genere, al pari di, ad esempio, Nasum e Pig Destroyer. Senza ovviamente dimenticare i Napalm Death. Tra EP ed album, la carriera dei Rotten Sound è costellata di uscite su uscite (anche se lo zenit credo sia stato raggiunto dall'accoppiata " Murderworks" + "Exit"), e "Suffer to Abuse" è solo l'ultima in ordine cronologico per la leggenda estrema finnica, a due anni di distanza dall'album "Abuse to Suffer".

Forti di una line up stabilizzata da ormai 8 anni (e ne sono passati 12 da quando Sami Latva ha sostituito Kai "The Grinder" Hahto dei Wintersun dietro le pelli), i nostri dimostrano come bastano poco più di dieci minuti per far capire come mai in ambito Grindcore loro siano un'istituzione. Sempre fedeli al loro sound ed alle loro tematiche politico-sociali, i Rotten Sound offrono la solita prova massiccia e muscolare, diretta, violenta e senza compromessi. Bordate come "Privileged", "One Hit Wonder" e "Slaves of Lust" fanno il paio la più 'lenta' (per modo di dire...) "Nutrition" e con "Harvester of Boredom", in cui fanno capolino anche le vecchie influenze Punk/Hardcore insieme a sfuriate di velocità inaudita. Inutile dire che, pur essendo un EP di durata striminzita, anche "Suffer to Abuse" è un lavoro che finirà al 100% nella collezioni degli amanti del Grindcore e, soprattutto, dei tanti fans del quartetto di Vaasa. Come sempre, i Rotten Sound si confermano tra i migliori acts al mondo in questo genere così estremo; sono una di quelle bands che non sbagliano un disco nemmeno se ci si mettessero d'impegno.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Dimmu Borgir - Carmina Burana del terzo millenio
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Che bomba il nuovo disco degli Angelus Apatrida!
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Al terzo album è arrivato il momento del salto per i Sadistik Forest?
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il debut album dei Kinetik
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Gli Infinitas hanno fatto passi da gigante
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un discreto debutto per i blacksters romani Ulfhednar
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Infrared devono prestare maggiore attenzione all'efficacia dei loro brani.
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
North Hammer: Full-lenght di debutto per i canadesi dal cuore nord-europeo
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Widow's Peak: Technical Death band canadese dal buon futuro assicurato
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla