A+ A A-
 

Gli Infinitas hanno fatto passi da gigante Gli Infinitas hanno fatto passi da gigante

Gli Infinitas hanno fatto passi da gigante

recensioni

gruppo
titolo
"Skylla"
etichetta
Autoproduzione
Anno

 

TRACKLIST:

1.      Skylla

2.      Conclusio

3.      Samael (Acoustic version)

4.      Leprechaun

 

 

LINE-UP:

Andrea Böll: Vocals, percussion

Piri Betschart: Drums, vocals, clarinet, percussion

Selv Martone: Guitar, virtual instruments

Irina Melnikova: Violin, backing vocals

opinioni autore

 
Gli Infinitas hanno fatto passi da gigante 2018-05-25 19:58:22 Ninni Cangiano
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Ninni Cangiano    25 Mag, 2018
Ultimo aggiornamento: 25 Mag, 2018
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Avevo conosciuto l’anno scorso gli svizzeri Infinitas all’epoca del loro full-lenght di debutto intitolato “Civitas interitus”, disco che non mi era dispiaciuto, ma che presentava diversi problemi, sia per l’eccessiva violenza di alcuni pezzi, ma anche e soprattutto per la lunghezza esagerata di alcune composizioni. A distanza di un anno, registrati alcuni cambi di line-up (con l’ingresso di una violinista e l’uscita di Laura Kalchofner e Pauli Betschart), la band si ripresenta con un E.P. di soli 4 pezzi intitolato “Skylla”, brano che era già presente sull’album, ma che qui è trasformato e decisamente migliorato. Viene accorciato di quasi due minuti, adeguatamente ritmato, si presenta decisamente ruffiano ed orecchiabile. Dopo la brevissima strumentale “Conclusio” (un minuto circa), troviamo la versione acustica di “Samael”, altro brano che era presente sul full-lenght (forse tra i migliori dell'album), ma che è stato ridimensionato nella durata (una trentina di secondi in meno), risultando maggiormente efficace e sicuramente più affascinante in questa nuova veste con strumenti acustici; oltretutto il batterista Piri se la cava anche bene con le backing vocals. Il lavoro viene chiuso da “Leprechaun”, altro pezzo strumentale, molto folk e poco metal, ma decisamente coinvolgente ed orecchiabile, ideale per far festa tutti assieme, ben innaffiati da birra ghiacciata. Rispetto al lavoro precedente, gli Infinitas hanno fatto passi da gigante, soprattutto sull’efficacia dei singoli componimenti; personalmente avrei preferito un po’ più di elettricità, dato che la componente più prettamente metal si sente soltanto nella title-track. Si tratta comunque solamente di un piccolo dettaglio che non inficia assolutamente la validità di questo “Skylla”; se gli Infinitas proseguiranno su questa strada, sono sicuro che il prossimo full-lenght sarà una bomba di folk-metal! Attendo con impazienza....

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

I Khemmis si confermano tra i protagonisti del doom contemporaneo.
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli svedesi Craft come sempre fedeli alle proprie sonorità
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Gaerea confermano in toto quanto di buono sentito nell'EP di un paio d'anni fa
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Kalmah: Tutto secondo copione ma a noi va benissimo così
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Con "Exiler" i Construct of Lethe realizzano un lavoro monolitico
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il symphonic/melodic metal inspirato di casa Somerville
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Dissonante, straniante ed "esotica" la proposta dei Dischordia
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Immortal Sÿnn hanno bisogno di scegliere una strada da percorrere
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Rites Of Sedition, mai giudicare un libro dalla copertina..
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un lavoro strumentale fin troppo prolisso per Carmelo Caltagirone
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ep che si concentra soprattutto su alcune cover per Parrys Hyde
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla