A+ A A-
 

Un EP che fa da apripista all'album per i canadesi Hatred Reigns Un EP che fa da apripista all'album per i canadesi Hatred Reigns

Un EP che fa da apripista all'album per i canadesi Hatred Reigns

recensioni

titolo
Realm: I - Affliction
etichetta
Autoproduzione
Anno

LINE UP:
Brandon Mayhew – vocals
Jeff Calder – guitars
Adam Semler – guitars, vocals
Kyle Hnatyshin – bass
Eric Cooper Lefebvre – drums 

TRACKLIST: 
1. In Aguish [04:29] 
2. Pain Leads to Nothingness [03:57] 
3. Planes Divide [04:13] 

Running time: 12:39 

opinioni autore

 
Un EP che fa da apripista all'album per i canadesi Hatred Reigns 2018-06-07 16:28:58 Daniele Ogre
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Daniele Ogre    07 Giugno, 2018
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Solo tre brani, per dodici minuti e mezzo di musica: è quanto basta ai canadesi Hatred Reigns per presentarsi al pubblico. Un EP dal titolo "Realm: I - Affliction", con cui la band di Ottawa presenta tre brani che saranno inseriti anche nel debut album: se ne deduce quindi che questo lavoro è indirizzato anche (e soprattutto, credo) alle etichette.

Anyway, si presentano molto bene, gli Hatred Reigns. C'è magari qualcosa da affinare - giusto per quel che riguarda la produzione - rispetto a quanto possiamo ascoltare in questo EP, ma non si può negare che i nostri riescono a far drizzare le antenne con il loro sound, un Technical Death dalle fortissime tinte progressive, in pieno rispetto di quello che è uno stile ormai classico per le lande canadesi. Ecco, provenendo per l'appunto da una nazione che ha dato ai natali a bands che potremmo definire giganti della scena Technical/Progressive Death, gli Hatred Reigns dovranno puntare ad una produzione più equilibrata e, soprattutto, potente, per poter emergere. E' il solo appunto che ci si sente di dare al quintetto dell'Ontario, visto che così com'è il tutto ha quel "retrogusto" confusionario per il quale non si riesce ad apprezzare a pieno il loro operato, fatto di tecnica sopraffina e spunti davvero molto, molto interessanti (vedi la conclusiva "Planes Divide"). A onor di cronaca, anche "In Anguish" e "Pain Leads to Nothingness" sono brani notevoli dal punto di vista tecnico e del songwriting, ma che, come l'intero lavoro, avrebbero giovato maggiormente da una produzione anche solo un poco migliore.

Voglio pensare e sperare che gli Hatred Reigns abbiano lasciato il grosso del lavoro per l'eventuale uscita dell'album cui questo "Realm: I - Affliction" fa da apripista. Le doti tecniche ci sono tutte, senza contare che difficilmente una band Technical Death canadese disillude le attese. Non resta che aspettare, incrociando le dita e augurando buona fortuna agli Hatred Reigns.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Refuge, la solita minestra ma che è sempre buona anche in Estate
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Bel debutto per le Charlotte in Cage con il loro “riot metal”.
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I pionieri del death/thrash Agressor tornano con una ristampa della loro pietra miliare
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Sojourner tornano con un lavoro dalle atmosfere ancora più epiche
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ottimo il debutto della one man band finlandese Circenses
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Rispolveriamo del buon vecchio thrash, con la ristampa dell'ultimo disco dei Missing Link
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Dissonante, straniante ed "esotica" la proposta dei Dischordia
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Immortal Sÿnn hanno bisogno di scegliere una strada da percorrere
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Rites Of Sedition, mai giudicare un libro dalla copertina..
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un lavoro strumentale fin troppo prolisso per Carmelo Caltagirone
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ep che si concentra soprattutto su alcune cover per Parrys Hyde
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla