A+ A A-
 

Non scendono a compromessi i tedeschi Corrosive col loro monolitico Death Metal Non scendono a compromessi i tedeschi Corrosive col loro monolitico Death Metal

Non scendono a compromessi i tedeschi Corrosive col loro monolitico Death Metal

recensioni

gruppo
titolo
Lucifer Gave the Faith
etichetta
MDD Records
Anno

LINE UP: 
Andy Konnerth - vocals 
Jona Becker - guitars 
Stephan Becker - guitars 
Sascha Schekanski - bass 
Andre Skopko - drums (session) 

TRACKLIST: 
1. Intro [01:46] 
2. Taste the Pain [04:36] 
3. As the Devils Door [05:07] 
4. My Need to Kill [05:04] 
5. Crown of Bones [05:13] 
6. Leftovers [04:27] 
7. Zombie Apocalypse [04:23] 
8. My Eternal Hatred [04:36] 
9. Dead Hate Living [03:30] 
10. Lucifer Gave the Faith [05:46] 

Running time: 44:28 

opinioni autore

 
Non scendono a compromessi i tedeschi Corrosive col loro monolitico Death Metal 2018-06-12 14:31:25 Daniele Ogre
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Daniele Ogre    12 Giugno, 2018
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Ha quasi dell'ironico che il disco "Lucifer Gave the Faith" dei deathsters tedeschi Corrosive sia uscito - tramite MDD Records - il giorno 8 dicembre (in Germania il giorno dell'Immacolata Concezione non è un giorno festivo, comunque). Curiosità a parte, passiamo alla band teutonica, riformatasi nel 2012 dopo lo scioglimento nel 2008 (prima formazione nel 1995); durante il primo corso, i Corrosive pubblicarono due demo ed il debut album, "Wrath of the Ungod", mentre dalla reunion, prima di questo loro secondo album, è stato pubblicato l'EP "Killing Room".

Death Metal senza compromessi è quello che promettono i Corrosive, Death Metal senza compromessi è quello che in effetti offrono. Devoti tanto allo Stockholm Sound che al Death floridiano, la band tedesca unisce i due stili in un vortice di violenza sonora, offrendo una prestazione più che sufficiente che lascerà contenti i fans di questi generi. Innovazioni totalmente bandite in questo "Lucifer Gave the Faith", tanto che alcune soluzioni possono sembrare, sotto sotto, anche un po' scontante, ma resta il fatto che è innegabile la bontà del lavoro dei Corrosive, grazie a brani letteralmente spaccacollo come la terremotante "Taste the Pain" e la seguente "At the Devils Door", doppietta iniziale - non contiamo l'Intro, ovviamente - di tutto rispetto. Per 3/4 d'ora si è colpite da un vortice di melodica brutalità, in un fondersi di due stili fondamentali per la storia del Death, e va dato dato atto al quintetto teutonico di aver saputo miscelare benissimo le influenze statunitensi e nordeuropee.

Sia chiaro, "Lucifer Gave the Faith" non è un capolavoro, ma "solo" un "semplice" disco Death Metal. Un disco di buonissima fattura, pesante e diretto, cosa che basta ed avanza ad un deathster che si rispetti. Vista in quest'ottica, i Corrosive sono una band che merita ben più di un'opportunità: non ne rimarrete delusi.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Kalmah: Tutto secondo copione ma a noi va benissimo così
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Con "Exiler" i Construct of Lethe realizzano un lavoro monolitico
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il symphonic/melodic metal inspirato di casa Sommerville
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Elvellon, cresciuti a pane e Nightwish
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per gli austriaci Richthammer un disco senza infamia e senza lode
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
"Stardust", un malinconico urlo disperato dai belgi Soul Dissolution
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Dissonante, straniante ed "esotica" la proposta dei Dischordia
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Immortal Sÿnn hanno bisogno di scegliere una strada da percorrere
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Rites Of Sedition, mai giudicare un libro dalla copertina..
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un lavoro strumentale fin troppo prolisso per Carmelo Caltagirone
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ep che si concentra soprattutto su alcune cover per Parrys Hyde
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla