A+ A A-
 

Utburd, una direzione incerta. Utburd, una direzione incerta. Hot

Utburd, una direzione incerta.

recensioni

gruppo
titolo
The Horrors Untold
etichetta
Satanath Records
Anno

Tracklist:

1. Rise Of The Dragon

2. The Mystery Of Joseph Karven

3. Death From Mount Tempest

4. Pikman's Triumph

5. The Horror Untold

6. He, Who Paints In Red

7. Waiting For Death Is Worse

8. He, Who Paints In Rex (Instrumental)

opinioni autore

 
Utburd, una direzione incerta. 2018-08-04 17:21:07 Rob M
voto 
 
3.0
Opinione inserita da Rob M    04 Agosto, 2018
Ultimo aggiornamento: 12 Agosto, 2018
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

C'eran dei buoni presupposti per questo lavoro del progetto russo Utburd. C'erano, perchè alla fine del primo ascolto di questo disco dal titolo "The Horror Untold", la sensazione principale venuta alla mente è stata di delusione. Non che la qualità delle registrazini sia bassa, o che musicalmente l'artista in questione non sia capace di scrivere brani validi. Tutt'altro. C'è del potenziale in tutti i brani che compongon il disco, ma tal potenziale non viene usato come dovrebbe ed il tutto risulta dispersivo e dà la sensazione che i brani non sian "finalizzati". Non esiste una direzione per la musica di Utburd ed il tutto si perde in un limbo di black-doomish metal che la label ci ha offerto con l'etichetta di "Atmo Black". Tuttavia non son rimasto impressionato, né tanto meno colpito a tal punto da poter dire che questo sarà per me un album da ricordare.
Il tutto viaggia spesso e volentieri su midtempo ed atmosfere al limite del gothic o del sinfonico, ma con soluzioni che non gridan al genio o all'opera eccelsa. Il tutto è ben assemblato, ma mediamente noioso e poco convincente. Ci son dei momenti in cui il tutto risulta prolisso, come ad esempio il finale della quarta "Pikman's Triumph" ed il tutto si trasforma sulla lunga distanza in un lavoro death/doom come ce ne son tanti, specialmente in arrivo dalla Russia.
Si potrebbe fare molto di piú ed è un peccato che questo lavoro non riesca a trovare la giusta connotazione per i risultati che vorrebbe offrire. Non male, ma davvero non imperdibile. Un lavoro nella media che non riesce a dar giustizia al progetto in sé.
Davvero un peccato perchè in veste funeral/death questo progetto potrebbe davvero essere un portento (con qualche arrangiamento in piú, una pulizia del superfluo ed un tocco di basse frequenze, come per esempio in "He, Who Paint In Red"), mentre in veste black andante non riesce a colpire nel segno.
In ambito doomy, Utburd puó dare il meglio di sé. In ambito blackish, fosse per me, abbandonerei completamente il genere e mi dedicherei a ció che mi vien meglio.

Trovi utile questa opinione? 
10
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Myrd, dalla Danimarca arriva una nuova ondata di terrore in musica!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Bergrizen, il nuovo 12"LP per il live al Holy Death Over Kyiv V Festival.
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Hornwood Fell, l'Italia estrema che va supportata!
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Calvaire, buone idee ma la strada é ancora lunga.
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Shadow's Mortuary, la scena finnica cerca nuove soluzioni!
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Si festeggiano i 20 anni di "Legacy of Kings" degli Hammerfall
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Il primo disco solista di Kikis A. Apostolou, chitarrista degli Arrayan Path
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ace Mafia un ep niente male per i fans dell'hard rock dalle sonorità moderne
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Watershape, un prog metal dove spesso viene colpevolente poco curato l'aspetto melodico.
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Nerobove scandagliano il malessere umano con un sound azzeccatissimo
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ego porta con sé una forza rigenerante, questi sono gli E.G.O.C.I.D.E.
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla