A+ A A-
 

LA POESIA BLACK METAL DEI BLAZE OF SORROW LA POESIA BLACK METAL DEI BLAZE OF SORROW Hot

LA POESIA BLACK METAL DEI BLAZE OF SORROW

recensioni

titolo
"Echi"
etichetta
Sun&Moon Records
Anno

Line Up:

 

Peter: voce, chitarra, basso, synths

N.: batteria

 

Tracklist:

 

1 All'Ignoto

2 Empatia

3 In Memoria

4 Il Soffio Del Sole

5 Alberi

6 Echi

7 Ma Il Vento Ricordò Il Mio Nome

8 Aspettando Il Tempo

opinioni autore

 
LA POESIA BLACK METAL DEI BLAZE OF SORROW 2013-01-13 12:14:07 Michele Alluigi
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Michele Alluigi    13 Gennaio, 2013
Ultimo aggiornamento: 13 Gennaio, 2013
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Nuovo capitolo discografico dei mantovani Blaze Of Sorrow, freschi di contratto con l'etichetta Sun&Moon. Rispetto al precedente lavoro “Eterno Tramonto”, ottimo ma forse ancora un po' grezzo, “Echi” si presenta come un disco decisamente più maturo sia sul piano esecutivo, che nel songwriting.
Pur non perdendo la freddezza della loro matrice black metal originaria, fatta di blast beat , riff serrati e voce in screaming/growl, queste nuove otto tracce appaiono decisamente più studiate e riflessive, segno di un'evoluzione stilistica e concettuale di questo duo.
Il punto di forza dei Blaze Of Sorrow resta comunque l'atmosfericità, ogni canzone infatti si sviluppa come un soffio di vento a cui si aggiunge il freddo di un paesaggio invernale ancora gelato dalla neve.
Le ritmiche sono prevalentemente cadenzate, con sviluppi in crescendo che arrivano a toccare il black metal old school, in particolare gli Immortal, ma sono le chitarre a farla da padrone: tanto taglienti e dinamiche nelle sfuriate, quanto limpide e delicate nelle parti acustiche in pulito; sono infatti gli arpeggi, ottimamente eseguiti da Peter, a conferire un gusto folk decisamente originale al sound del gruppo.
Un perfetto connubio tra poesia e musica estrema, una raccolta poetica tradotta in musica, da ascoltare con le orecchie e con la mente pervasa da un'eco lontano durante i gelidi ed interminabili giorni invernali.

Trovi utile questa opinione? 
10
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Gli Psychomancer hanno forse un po' troppo "allungato il brodo"
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dagli States i Sentient Horror mostrano il loro amore verso lo Swedish Death Metal
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tornano dopo 12 anni i veterani del Death Metal teutonico: nono album per i Fleshcrawl
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ennesima prova strepitosa per i Cattle Decapitation
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Vastator, only for die-hard fans
Valutazione Autore
 
1.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Per gli australiani Alchemy un debut EP che lascia ottime speranze per il futuro
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Metal sinfonico neoclassico in questo primo album dei messicani Yeos.
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ep di quattro brani dediciti ad un heavy metal grezzo ed old school per gli Olymp
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Seppur breve, convince l'EP dei californiani Larvae
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per i britannici Itheist un debutto (col nuovo nome) senza infamia e senza lode
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Debutto per la tastierista dei Cradle of Filth: Martyr di Lindsay Schoolcraft!
Valutazione Autore
 
2.8 (2)
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla