A+ A A-
 

BLEEDIN UTOPIA: SVEZIA DOCET BLEEDIN UTOPIA: SVEZIA DOCET Hot

BLEEDIN UTOPIA: SVEZIA DOCET

recensioni

titolo
“Demons To Some Gods To Others”
etichetta
WormHoleDeath
Anno

Line Up:

 

Henrik Wenngren : voce
Andreas Morén : chitarra
Joakim Bergros:chitarra
David Ahlén : basso
Lawrence dinamarca : batteria

 

Tracklist:

 

1 Blind Torture Kill

2 A Life Decay

3 Into Pieces

4 You're Mine

5 It All Ends Here

6 Insipid Mind

7 Ironcrosses To The Brave

8 Chaos Confirmed

9 Blistering Act Of Vengance

10 Faith Denied

opinioni autore

 
BLEEDIN UTOPIA: SVEZIA DOCET 2013-01-18 12:19:41 Michele Alluigi
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Michele Alluigi    18 Gennaio, 2013
Ultimo aggiornamento: 18 Gennaio, 2013
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Primo Full Lenght per gli svedesi Bleeding Utopia. Un Death Metal deciso, veloce e spaccaossa dalla prima all'ultima canzone. Il sound si modella sulla tradizione storica che il loro paese ha offerto, evolvendosi però in un songwriting compatto ed innovativo.
Progressioni in crescendo, parti in blast beat e riff terzinati vengono alchemicamente mischiati per creare 10 canzoni devastanti, aggiungendo inoltre anche un pizzico di melodia.
Vi è anche un richiamo lontano agli In Flames, ma la potenza domina di sicuro in questo lavoro; la produzione è buona, ma forse si poteva fare qualcosina di più per appesantire le chitarre, ma è proprio "andare a cercare il pelo nell'uovo".
Punto forte dei Bleeding Utopia sono le parti distese con sotto la doppia cassa in trentaduesimi, che in "It All Ends Here" raggiungono l'apice in un passaggio di pause alternante che precede una ripartenza incalzante davvero travolgente.
In "Insipid Mind" invece sono riprese le influenze più macabre e maligne del death metal svedese, Entombed e Grave su tutti, in cui uno sviluppo marziale e cadenzato si rende causa di un headbanging inevitabile ed uno stacco centrale melodico diventa la ciliegina sulla torta.
Un disco di death metal svedese sano e genuino che consiglio vivamente a tutti i fans dell'extreme.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Borknagar: Il profondo nord risente di qualche melodia di troppo
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Nightglow, sempre più moderni e alternativi
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
SpiteFuel, una scarica di adrenalina non da trascurare!
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Progressive metal dalle tinte metalcore in questo secondo EP dei Malum Sky.
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tyketto un nuovo live album per celebrare lo storico Strength in Numbers
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Mind Key: un alieno nel Paese delle Meraviglie
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Metal sinfonico neoclassico in questo primo album dei messicani Yeos.
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ep di quattro brani dediciti ad un heavy metal grezzo ed old school per gli Olymp
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Seppur breve, convince l'EP dei californiani Larvae
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per i britannici Itheist un debutto (col nuovo nome) senza infamia e senza lode
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Debutto per la tastierista dei Cradle of Filth: Martyr di Lindsay Schoolcraft!
Valutazione Autore
 
2.8 (2)
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Convince il secondo album dei Prime Creation
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla