A+ A A-
 

MIDNIGHT RIDER: NEWCOMERS DAL PASSATO. MIDNIGHT RIDER: NEWCOMERS DAL PASSATO. Hot

MIDNIGHT RIDER: NEWCOMERS DAL PASSATO.

recensioni

titolo
Manifestation
etichetta
Massacre Records
Anno

TRACKLIST

  1. WHEN I SPEW MY HATE
  2. TEARS OF YOUR TEMPTATION
  3. THE EXECUTION
  4. CREATURE OF YHE NIGHT
  5. IN MY VOID
  6. HEROES AND SPEEDFREAKS
  7. CHANGE YOUR LIFE
  8. I WANNA BE A PROWLER
  9. ARRIVAL
  10. UNKNOWN WOMAN OF THE SEINE
BAND
  • Cliff Bubenheim: bass
  • Blumi: guitars, vocals
  • Wayne: vocals
Tim: drums

opinioni autore

 
MIDNIGHT RIDER: NEWCOMERS DAL PASSATO. 2018-09-16 13:44:58 Francesco Noli
voto 
 
2.5
Opinione inserita da Francesco Noli    16 Settembre, 2018
Ultimo aggiornamento: 16 Settembre, 2018
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

I Midnight Rider esordiscono su lunga distanza, dopo l’ E.P. omonimo di dieci anni fa e dopo ben 13 anni dalla loro formazione! Assestata la line-up da qualche anno a questa parte (curiosamente in formazione hanno militato anche musicisti Giapponesi), essi si sono messi in mostra con numerosi live, soprattutto nella patria Germania, che hanno attirato la curiosità della Massacre Records, mitica label molto attenta a un certo tipo di heavy robusto, che non ha bisogno di presentazione alcuna, la quale non ci ha pensato 2 volte a metterli sotto contratto per questo debut intitolato “Manifestation”. Chiariamo subito le cose, se siete in circa di una produzione cristallina o boombastica o volete sentire qualcosa di nuovo magari con produzione moderna, cambiate subito pagina e passate oltre; perchè qui non c’è niente di nuovo sotto il sole, se non del sincero e classico Heavy Metal stile anni '80 prodotto (volutamente) quasi grezzamente, suonato preciso ma sgraziato che richiama Maiden, Sabbath ma più che altro i Judas Priest. Fin dall’iniziale “When I Spew My Hate”, la voce poderosa di Wayne ci ricorda il Rob Halford di 30 anni fa (con le dovute proporzioni) e il suono ricorda proprio i Preti Albionici. Mid tempo a go/go, ritmo in 4/4 e buon lavoro di chitarra ad opera di Blumi sono i principali ingredienti dei Riders che dimostrano sicurezza dei propri mezzi in songs quali “The Execution” (con un bel giro di basso a aprire le danze, vagamente Sabbathiana per incedere e forma) oppure “In My Void”. Ma ci sono anche song più nervose, come “Change Your Life”, anche se la palma di miglior canzone a mio avviso se l’aggiudica “Creature Of The Night”, con la sua atmosfera luciferina e un’interpretazione di Wayne sopra le righe. Niente di nuovo sotto il sole quindi, ma tanto sano Heavy Metal che tuttavia mi sento di consigliare solo ai nostalgici dai suoni ottantiani o ai feticisti del genere.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Aor purissimo per un tuffo negli anni 70 con Billy Sherwood
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dopo quasi due decadi, con un breve EP tornano i padri del NY Hardcore: i Cro-Mags
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per i baschi Hex un Doom/Death con poche accelerazioni ma dall'impatto decisamente buono
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dai tedesco-olandesi Burial Remains un buon disco per i fans della vecchia scuola svedese
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
i Diviner possono ancora migliorare
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

A distanza di tredici anni tornano i thrashers americani Motive
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Seconda fatica per i lussemburghesi Feradur: un signor melodic death!
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Panthematic, un calderone di inflenze ma un lavoro immaturo.
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Ragnhild propongono un insolito Viking Metal made in India
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Debuttano feroci come bestie i canadesi Concrete Funeral
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Imago Imperii, una promettente band italiana
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla