A+ A A-
 

Raven Throne, una buona raccolta di EP! Raven Throne, una buona raccolta di EP!

Raven Throne, una buona raccolta di EP!

recensioni

titolo
Biaskoncy snieh času / Niazhasnaje
etichetta
Possession Productions
Anno

Tracklist:

1. Ustup / Viartannie starych viatroŭ

2. My - vosieni vartaŭniki..

3. Biaskoncy snieh času

4. I

5. II

opinioni autore

 
Raven Throne, una buona raccolta di EP! 2018-09-22 16:25:04 Rob M
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Rob M    22 Settembre, 2018
Ultimo aggiornamento: 23 Settembre, 2018
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Nonostante i Raven Throne sian arrivati al 2018 con un nuovo LP, anche un'altra succosa raccolta è stata data in pasto al pubblico e questo è il caso di "Biaskoncy snieh času / Niazhasnaje" che unisce in un lavoro unico due EP della band datati 2015 e 2017.
Ora, una recensione a fondo per un lavoro come questo non ha molto senso dato che i due lavori in questione son vecchi e che ci son lavori attuali che meritano piú spazio. Peró, in tutto questo, come non concedere un momento ad un album che comunque raccoglie delle uscite abbastanza importanti per la band? Per chi non conoscesse il gruppo in se è facile comprendere, viste le origini, il tipo di sound che i nostri offrono al pubblico e qui, vorrei sottolineare, i nostri propongono un qualcosa che van ben oltre la "monotonia" a cui siamo stati abituati con gli ultimi lavori di Drudkh e compagnia. Si signori, se vi piace quel tipo di black metal dalle tinte folk che ha un suo background culturale oltre al classico livello di marketing a cui siamo stati sottoposti ed un sound piú vicino alle origini del fenomeno ucraino, allora fatevi avanti! "Biaskoncy snieh času" è oro puro! Tre brani per meno di quindici minuti, ma davvero un ottimo biglietto da visita se ancora non conoscete il progetto in questione. "Niazhasnaje" invece riesce ancora di piú a convincere con una produzione leggermente migliore ed un mood assolutamente "epico" e "moderno".
Se pur in questo secondo EP i nostri si muovon principalmente su ritmi sostenuti, eppur non veloci (doppio pedale ma non blast), il risultato è sorprendente e totalmente accattivante!
Una su tutte, ascoltate la conclusiva "II", la seconda parte del secondo EP, per aver un'idea con quel suo ultimo riff che ricorda i Bauhaus di "Bela Lugosís Dead"!
Questo magari non sarà un lavoro imperdibile, come tanti in fin dei conti nel genere, ma si tratta di un dischetto davvero valido che meriterebbe come minimo un ascolto, specialmente se cercate un nome nuovo che possa darvi un momento di pausa dal classico sound mainstream!

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Arion, ottimo power metal dalla Finlandia
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ma non è che gli Internal Bleeding hanno ormai fatto il loro tempo?
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ultha, prossimi alla totale perfezione!
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
THAW, dalle stelle alle stalle.
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Cosmic Church, un viaggio unico nel suo genere!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Rock raffinato e splendide melodie in questo nuovo disco dei Cage
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Non proprio esaltante il debut degli Alchemy Chamber
Valutazione Autore
 
1.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Entierro - siete pronti per la sepoltura?
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il primo lavoro dei Cernunnos è ancora acerbo
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Molto interessante il debut dei Beriedir
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla