A+ A A-
 

Sonorità eighties e tanta energia per gli Hypnos Sonorità eighties e tanta energia per gli Hypnos Hot

Sonorità eighties e tanta energia per gli Hypnos

recensioni

gruppo
titolo
Set Fire To The Sky
etichetta
The Sign Records
Anno

01 Get Out 4:25

02 Ain’t No Fool 5:09

03 Set Fire To The Sky 4:26

04 Deadline 7:43

05 Time Is Running Out 2:44

06 Caught In The Night 4:09

07 Tell Me Goodbye 5:18

08 Looking Out 3:25

09 Slutet 7:16

 

 

opinioni autore

 
Sonorità eighties e tanta energia per gli Hypnos 2018-10-09 12:27:27 Federico Orano
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Federico Orano    09 Ottobre, 2018
Ultimo aggiornamento: 09 Ottobre, 2018
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Sonorità eighties e tanta energia per gli Hypnos in questo loro terzo lavoro che prende il nome di “Set Fire To The Sky”.

Nove tracce di stampo hard rock e dai ritmi spediti che si aprono al meglio con “Get Out”, brano che corre via tra bei solos di chitarra e coretti di impatto immediato. Ancora tante sonorità anni ottanta esplodono nella più classica “Ain’t No Fool”, dove l'hard rock si mischia ad un sound dal tocco blues, il tutto ben confezionato. Il singer Linus Johansson mostra tutte le sue doti canore, ma è il lavoro delle chitarre a farla da padrone. Il sound si fa più metallico con “Deadline”, brano di 'dokkeniana' memoria mentre è il classico rock americano con un tocco western a circondare “Time Is Running Out”. Nel finale ancora tanto rock con "Slutet" che ci rimanda al maestro Gary Moore, con un favoloso assolo di chitarra per una delle autentiche hit del disco.

Insomma gli amanti delle sonorità più classiche qui avranno di che divertirsi: “Set Fire To The Sky” è un disco piacevole che omaggia gli eighties tra hard rock ed heavy metal.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

La nostra miglior risposta al Melodic Death scandinavo: i romani Black Therapy
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Black Mess - thrash grezzo e becero
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dall'unione di Frank Bello e David Ellefson nasce l'hard rock degli Altitudes & Attitude
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ascheregen rimboccarsi le maniche al più presto!
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Starquake un prog rock dove non tutto gira come voluto
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Metal Church: metallo totale!
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Il primo lavoro dei tedeschi Invictus
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un debutto cazzuto per i veneti Kamion
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il debutto dei Throne of Flesh con un EP devoto alla vecchia scuola Death
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Edgar Allan Poe nel debut dei Red Masquerade
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
LAND OF DAMNATION: PIACEVOLMENTE SORPRENDENTI!
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La mancanza di originalità dei Battlesword penalizza il loro album.
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla