A+ A A-
 

The Eternal: cuore di un Metal! The Eternal: cuore di un Metal! Hot

The Eternal: cuore di un Metal!

recensioni

titolo
Waiting For The Endless Dawn
etichetta
Inverse Records
Anno

1. The Wound

2. Rise From Agony

3. A Cold Day To Face My Failure

4. I Lie In Wait

5. Don't Believe Anymore

6. In The Lilac Dusk

7. Waiting For The Endless Dawn

 

opinioni autore

 
The Eternal: cuore di un Metal! 2018-11-03 17:31:43 Andrea B.
voto 
 
4.5
Opinione inserita da Andrea B.    03 Novembre, 2018
Ultimo aggiornamento: 03 Novembre, 2018
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

I The Eternal hanno deciso di intraprendere un cammino lungo ma scorrevole che li porta inevitabilmente a conquistare il cuore dei romantici del Metal. I cinque musicisti in questione possiedono il dono dell'eleganza che tramutano in composizioni davvero commoventi. Il tocco che possiedono è ricco di grazia, ma questa viene sfoderata per introdurci magicamente in un mondo da sempre sognato. Una volta dentro si viene catturati da spirali Progressive che ci conducono verso sussulti Doom di pregevole intensità. I suoni sono molto curati, ne viene fuori un viaggio musicale affascinante per l'atmosfera evocata. Lo spirito metallaro emerge attraverso lenti e densi momenti gotici. Il timbro chitarristico sa essere vibrante e melodioso all'occorrenza. La voce mi lascia incantato per la capacità di donarmi un senso di liberazione. A tratti Mark Kelson mi ricorda Andy Kuntz dei Vanden Plas, ma siamo su territori musicali ben differenti. In effetti il suo modo di cantare risulta più suadente rispetto al vocalist tedesco. Questo per dirvi che le sfumature vocali qui non mancano. Il contributo al violino di Erica Kennedy è funzionale all'atmosfera che regna nel disco. La malinconia permea questi solchi, ma essa viene convogliata su un piano di ricerca della propria felicità interiore. Quando prende forma il growl mi emoziono ancora perchè non è altro che un'altra sfaccettatura della nobile anima vocale di Mark Kelson. Sull'apporto degli altri musicisti coinvolti posso solo dire che assecondano a dovere le trame musicali del gruppo. Degna di nota però è la chitarra solista di Richie Poate, che sa ritagliarsi spazi di pregevoli assolo. Sono in preda all'emozione dal momento in cui ho scoperta tale band. "Waiting For The Endless Dawn" vi accarezzerà dolcemente, per poi conquistarvi con ammalianti melodie. Tutto ciò senza dimenticare l'indole Metal che si nasconde dietro questa meravigliosa gemma musicale. Concedetevi un po' di tempo per abbracciare i The Eternal, sarete ripagati con autentiche emozioni.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Aor purissimo per un tuffo negli anni 70 con Billy Sherwood
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dopo quasi due decadi, con un breve EP tornano i padri del NY Hardcore: i Cro-Mags
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per i baschi Hex un Doom/Death con poche accelerazioni ma dall'impatto decisamente buono
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dai tedesco-olandesi Burial Remains un buon disco per i fans della vecchia scuola svedese
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
i Diviner possono ancora migliorare
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

A distanza di tredici anni tornano i thrashers americani Motive
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Seconda fatica per i lussemburghesi Feradur: un signor melodic death!
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Panthematic, un calderone di inflenze ma un lavoro immaturo.
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Ragnhild propongono un insolito Viking Metal made in India
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Debuttano feroci come bestie i canadesi Concrete Funeral
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Imago Imperii, una promettente band italiana
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla