A+ A A-
 

Pop, Rock e sonorità sci-fi nel ritorno dei Dan Reed Network Pop, Rock e sonorità sci-fi nel ritorno dei Dan Reed Network

Pop, Rock e sonorità sci-fi nel ritorno dei Dan Reed Network

recensioni

titolo
Origins
etichetta
Aor Heaven
Anno

Track listing: 1. Fade to Light, 2. Ritual, 3. Right in Front of Me, 4. Forgot to Make Her Mine, 5. Shameless, 6. Let it Go, 7. One Last Time, 8. Rainbow Child

opinioni autore

 
Pop, Rock e sonorità sci-fi nel ritorno dei Dan Reed Network 2018-12-12 12:16:49 Federico Orano
voto 
 
3.0
Opinione inserita da Federico Orano    12 Dicembre, 2018
Ultimo aggiornamento: 15 Dicembre, 2018
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Arrivano da Portland i Dan Reed Network e possono vantare alcuni dischi fin dagli anni Ottanta. Dopo lo split del 1993, il gruppo si è rifatto vivo nel 2012 ed ora è pronto a rilasciare un nuovo lavoro con otto brani inediti.

Pop, Rock, atmosfere sci-fi... tutto questo in “Origins”, disco che arriva dalla mente di Dan Reed. Un lavoro che quindi di metallico o di hard rock ha ben poco. Tante tastiere, chitarre dal sound funky che accompagnano il cantato di Dan. Ne esce un disco molto leggero, easy listening, ma con un tocco progressive. Brani come “Shameless” e “Ritual” mostrano alcune buone melodie ed il lavoro alla chitarra solista non è affatto male ma, con l'andare della tracklist, si cade in un gran torpore per colpa di un sound fin troppo soft.

Un disco da utilizzare come sottofondo per una serata di tranquillità o in auto per rilassarsi mentre si combatte con il traffico cittadino. Ma non un lavoro da ricordare.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Deathrite, ma cosa diamine vi è successo?
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Con "Æthra" i francesi Gorod vanno per l'ennesima volta a segno
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Talento si ma personalità da migliorare per i Plainride
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un live album infuocato per power/heavy metallers Reverence
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un debutto discreto per i Bölthorn, anche se ancora troppo derivativo
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Per i francesi Geostygma un debut EP di tutto rispetto
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Big Bad Wolf e l'amore per i Motörhead
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Forlorn Seas esordiscono con un buon disco tra post prog e inserti atmosferici
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Punk Rock fin troppo scontato per i Daggerplay
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Demonik pagano la voglia di strafare
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Thrash metal melodico e moderno che diventa stucchevole. Non ci siamo cari Enterfire
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla