A+ A A-
 

Road Warrior dall'Australia con un epic heavy metal lontano dalle mode attuali Road Warrior dall'Australia con un epic heavy metal lontano dalle mode attuali

Road Warrior dall'Australia con un epic heavy metal lontano dalle mode attuali

recensioni

titolo
Power
etichetta
Gates Of Hell Records
Anno

TRACKLIST

1. Don't Fight Fate (4:42)

2. On Iron Wing (3:23)

3. Devils In Waiting (5:13)

4. I Am The Hunger (4:49)

5. Tease n' Torture (4:01)

6. Sweating Out The Poison (3:34)

7. Back Alley Tokyo Woman (4:44)

8. The Future Is Passed (4:35)

 

LINE-UP

Denimal – Vocals & Thunderpunch Bass Guitar

Overdryve – Lead Guitar

Villon – Drums & Backing Vocals

 

opinioni autore

 
Road Warrior dall'Australia con un epic heavy metal lontano dalle mode attuali 2018-12-13 10:34:12 Federico Orano
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Federico Orano    13 Dicembre, 2018
Ultimo aggiornamento: 15 Dicembre, 2018
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

E' un heavy metal che onora gli anni Ottanta, con forti atmosfere epiche quello che contraddistingue la proposta degli australiani Road Warrior, che debuttano con questo “Power”.

"Affanculo le mode" avrà detto il terzetto australiano prima di mettersi a comporre gli otto brani qui contenuti e che tanto devono a band come Metal Church, Manilla Road, Savatage e Riot. Niente di nuovo quindi all'orizzonte ma, se siete fans di queste sonorità, allora un ascolto a “Power” è giusto darlo. L'epicità di “Don't Fight Fate” e “On Iron Wing” esplode con prepotenza, mentre l'heavy rock anni '70 di “Back Alley Tokyo Woman” va a braccetto con Ozzy Osbourne e i suoi Black Sabbath. Non convince del tutto il cantato di Denimal, che però ben si adatta al sound un po' psichedelico della band, mentre riff classicissimi ci accompagnano lungo la tracklist con “Devils In Waiting” e la potente e veloce “Sweating Out The Poison”.

Solo per appassionati, ma “Power” è un lavoro che potrebbe farvi rivivere quel sound un po' grezzo, ma sicuramente spontaneo, che ha messo giù le basi qualche decennio fa.

Trovi utile questa opinione? 
10
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Deathrite, ma cosa diamine vi è successo?
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Con "Æthra" i francesi Gorod vanno per l'ennesima volta a segno
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Talento si ma personalità da migliorare per i Plainride
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un live album infuocato per power/heavy metallers Reverence
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un debutto discreto per i Bölthorn, anche se ancora troppo derivativo
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Per i francesi Geostygma un debut EP di tutto rispetto
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Big Bad Wolf e l'amore per i Motörhead
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Forlorn Seas esordiscono con un buon disco tra post prog e inserti atmosferici
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Punk Rock fin troppo scontato per i Daggerplay
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Demonik pagano la voglia di strafare
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Thrash metal melodico e moderno che diventa stucchevole. Non ci siamo cari Enterfire
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla