A+ A A-
 

IL METAL TEATRALE DEGLI IDEOGRAM IL METAL TEATRALE DEGLI IDEOGRAM Hot

IL METAL TEATRALE DEGLI IDEOGRAM

recensioni

gruppo
titolo
"Raise The Curtain"
etichetta
autoprodotto
Anno

Line Up:

 

Opera : voce
Kabuki : chitarra, voce growl
Grand Guignol : tastiere, voce screaming
Absurd : basso
Mime : batteria

 

Tracklist:

1Which Role Will You Play Today

2 Evil

3 Theater Of The Absurd

4 Silently

5 Mirrors

opinioni autore

 
IL METAL TEATRALE DEGLI IDEOGRAM 2013-02-04 15:40:46 Michele Alluigi
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Michele Alluigi    04 Febbraio, 2013
Ultimo aggiornamento: 04 Febbraio, 2013
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Gli Ideogram sono una band Avantgarde Metal milanese, conosciuti non solo per la loro musica, ma anche per il loro impegno come promotori di Underground Metal Alliance. La loro musica è una rappresentazione teatrale che fa delle sette note lo strumento espressivo per comunicare una percezione del reale, gli stessi cinque membri sono a loro volta allegorie di cinque diversi stili teatrali. In questo loro demo di debutto vi sono cinque canzoni, cinque atti, di metal d'avanguardia che mischia sapientemente elementi gothic, sfuriate black e costrutti progressive amalgamati in un songwriting dinamico ed originale.
Buona la produzione e la calibratura dei suoni del lavoro: le chitarre sono leggere e delicate negli assoli e negli arpeggi acustici e taglienti e profonde nelle ritmiche delle parti più serrate, il basso gode di un sound caldo ed, insieme alla batteria, getta una base ritmica solida e ricca di groove; le tastiere, orientate per la maggior parte su registri classico sinfonici, a cui però non mancano anche elementi più elettronici, sono ariose ed aperte per espandere pienamente lo sviluppo dei brani, mentre le tre voci, soprano per Opera, growl per Kabuki e screaming per Grand Guignol, lavorano sinergicamente nelle loro recitazioni.
Decisamente un buon biglietto da visita che, come una maschera, vi introduce in un teatro sonoro che propone uno spettacolo raffinato e complesso, gradevole e stimolante per tutti i fans di Arcturus, Solefad ed Ulver.

Trovi utile questa opinione? 
30
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Ottavo album per i Ribspreader, uno degli innumerevoli gruppi di Rogga Johansson
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Blind Cross, heavy canonico a cui manca un pò di verve
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Hellscream un disco solido di chiara scuola USA
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Aor purissimo per un tuffo negli anni 70 con Billy Sherwood
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dopo quasi due decadi, con un breve EP tornano i padri del NY Hardcore: i Cro-Mags
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

A distanza di tredici anni tornano i thrashers americani Motive
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Seconda fatica per i lussemburghesi Feradur: un signor melodic death!
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Panthematic, un calderone di inflenze ma un lavoro immaturo.
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Ragnhild propongono un insolito Viking Metal made in India
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Debuttano feroci come bestie i canadesi Concrete Funeral
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Imago Imperii, una promettente band italiana
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla