A+ A A-
 

State of Salazar quattro anni dopo, un altro pieno centro State of Salazar quattro anni dopo, un altro pieno centro

State of Salazar quattro anni dopo, un altro pieno centro

recensioni

titolo
Superhero
etichetta
Frontiers Records
Anno

Tracklisting:

If You Wait For Me

My Heart Is At War

Hold On Tonight

Masquerade

She's A Loaded Gun

Lie To Me

Joanne

Someone I Know

To The Wire

Love Will Find A Way

Superhero

 

BAND MEMBERS:

Marcus Nygren – Lead vocals & backing vocals

Kevin Hosford – Keyboards & lead vocals

Johan Thuresson – Guitars

Johannes Hansson – Bass

Kristian Brun – Drums

 

GUEST APPEARANCES:

Kristina Talajic – Lead Vocals on Lie To Me

Rasmus Nyvall – Saxophone on Love Will Find A Way

 

opinioni autore

 
State of Salazar quattro anni dopo, un altro pieno centro 2018-12-17 16:21:39 Federico Orano
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Federico Orano    17 Dicembre, 2018
Ultimo aggiornamento: 17 Dicembre, 2018
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Giovani acts nordici crescono. I State of Salazar arrivano da Malmo e hanno attirato le giuste attenzioni già dal debutto con "All The Way" del 2014.

Quattro anni dopo, Marcus Nygren, singer e songwriter della band, finalmente è pronto a tornare in pista con un nuovo disco e... che disco! “Superhero” mostra il lavoro eccelso fatto dalla band in questo lungo lasso di tempo con un hard rock melodico, ma anche vario e fresco. La band alterna pezzi catchy, come la title track (che chiude il disco) e il bel midtempo “My Heart Is At War”, a brani più ricercati. Coretti zuccherosi non mancano, ma in questo lavoro troviamo molto più che facili melodie. Fans di Toto, Journey, Survivor troveranno pane per i loro denti con il songwriting maturo di “If You Wait For Me”, la progressiva “Masquerade” e la ballatona “Lie To Me”, nella quale Marcus duetta con la voce femminile di Kristina Talajic, mentre il bravo Johan Thuresson riesce sempre a trovare soluzioni soliste interessanti con la propria chitarra.

Difficile trovare difetti a “Superhero”, un disco suonato e composto molto bene dove niente è fuori posto. Un piccolo (ma neanche troppo) masterpiece di melodic hard rock. Bravi ragazzi!

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Deathrite, ma cosa diamine vi è successo?
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Con "Æthra" i francesi Gorod vanno per l'ennesima volta a segno
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Talento si ma personalità da migliorare per i Plainride
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un live album infuocato per power/heavy metallers Reverence
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un debutto discreto per i Bölthorn, anche se ancora troppo derivativo
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Per i francesi Geostygma un debut EP di tutto rispetto
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Big Bad Wolf e l'amore per i Motörhead
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Forlorn Seas esordiscono con un buon disco tra post prog e inserti atmosferici
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Punk Rock fin troppo scontato per i Daggerplay
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Demonik pagano la voglia di strafare
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Thrash metal melodico e moderno che diventa stucchevole. Non ci siamo cari Enterfire
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla