A+ A A-
 

Un demo di debutto più che sufficiente per A Vintage Death Un demo di debutto più che sufficiente per A Vintage Death Hot

Un demo di debutto più che sufficiente per A Vintage Death

recensioni

titolo
Acrid Death Fragrance
etichetta
Autoproduzione
Anno

PROVENIENZA: Italia 

GENERE: Blackened Death/Doom Metal 

FFO: early Ecnephias, Forgotten Tomb, Beatrik 

LINE UP: 
Carmine d'Annibale - vocals, all intruments 

TRACKLIST: 
1. When the Spirit Smell his Corpse [04:15] 
2. Gloomy Tombs [03:51] 
3. Ominous Dream [04:25] 
4. Acrid Death Fragrance [06:00] 
5. Lume [03:35] 

Running time: 22:06 

opinioni autore

 
Un demo di debutto più che sufficiente per A Vintage Death 2019-02-03 16:02:29 Daniele Ogre
voto 
 
3.0
Opinione inserita da Daniele Ogre    03 Febbraio, 2019
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Si presenta con questo demo composto da cinque brani A Vintage Death, solo project dell'ex-Rising Moon Carmine d'Annibale. L'artista abruzzese ha lavorato totalmente in solitaria per questo lavoro, producendolo anche: il risultato finale è, tutto sommato, sufficiente al netto di qualcosa su cui lavorare maggiormente in futuro. "Acrid Death Fragrance" è un lavoro in cui la varie sfumature del sound riescono a convivere ed intersecarsi bene, a partire dalle vocals il cui approccio è prettamente Doom pur non mancando ferali stacchi in scream vocals e cavernosi passaggi in growl; proprio con la voce c'è forse l'unico problema per quanto riguarda la produzione del demo: solo con lo scream la voce riesce ad essere al passo col comparto strumentale, mentre per il resto sembra spesso essere sovrastato, tanto quasi da perdersi. Questa è l'unica cosa in cui d'Annibale dovrà probabilmente perfezionare, visto che per il resto quello in esame è un lavoro che presenta i suoi spunti interessanti; pur non brillando magari per originalità, "Acrid..." risulta essere da subito un disco scritto ed eseguito con ponderazione, in cui d'Annibale sceglie - saggiamente, a mio avviso - un approccio più doomy, con poche ma ben pensate accelerazioni.
In attesa che A Vintage Death trovi un'etichetta per l'uscita fisica di "Acrid Death Fragrance" - al momento out solo in digitale -, possiamo dire che questo progetto può già dirsi abbastanza soddisfacente, nonostante sia solo al debutto assoluto: qualche piccola limata qua e là ad alcuni dettagli ed in futuro Carmine d'Annibale potrà anche togliersi diverse soddisfazioni, ne sono certo.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Aor purissimo per un tuffo negli anni 70 con Billy Sherwood
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dopo quasi due decadi, con un breve EP tornano i padri del NY Hardcore: i Cro-Mags
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per i baschi Hex un Doom/Death con poche accelerazioni ma dall'impatto decisamente buono
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dai tedesco-olandesi Burial Remains un buon disco per i fans della vecchia scuola svedese
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
i Diviner possono ancora migliorare
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

A distanza di tredici anni tornano i thrashers americani Motive
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Seconda fatica per i lussemburghesi Feradur: un signor melodic death!
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Panthematic, un calderone di inflenze ma un lavoro immaturo.
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Ragnhild propongono un insolito Viking Metal made in India
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Debuttano feroci come bestie i canadesi Concrete Funeral
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Imago Imperii, una promettente band italiana
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla