A+ A A-
 

Gli statunitensi A Novelist con un album che può essere compreso solo dopo diversi ascolti Gli statunitensi A Novelist con un album che può essere compreso solo dopo diversi ascolti Hot

Gli statunitensi A Novelist con un album che può essere compreso solo dopo diversi ascolti

recensioni

titolo
Folie
etichetta
Autoproduzione
Anno

PROVENIENZA: U.S.A. 

GENERE: Progressive Death Metal 

FFO: Opeth, Obscura, Between Buried and Me

LINE UP: 
Ben Nugent - vocals, guitars, bass, keyboards, effects 
Alex Babineaux - drums 

TRACKLIST:
1. Folie Noire [02:35] 
2. Exteriors [03:20] 
3. Tombeau [04:09] 
4. Apparitions [04:21] 
5. His Kingdom is Vast [05:29] 
6. Strangers in the House of Auto-da-Fe [04:43] 
7. Acacia Crown [05:11] 
8. Caveat Lector [07:36] 
9. Stockholm Blues [06:15] 
10. Crestfallen [02:17] 
11. Learning Paralysis [03:40] 
12. Interiors [07:24] 

Running time: 57:00 

opinioni autore

 
Gli statunitensi A Novelist con un album che può essere compreso solo dopo diversi ascolti 2019-02-16 18:26:57 Daniele Ogre
voto 
 
5.0
Opinione inserita da Daniele Ogre    16 Febbraio, 2019
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Vengono da Lafayette, in Louisiana, gli A Novelist, duo formatosi nel 2009 da due amici, il cantante/polistrumentista Ben Nugent ed il batterista Alex Babineaux; dopo un primo album autoprodotto uscito nel 2015, "Portraits", il duo statunitense torna con questo secondo lavoro indipendente a nome "Folie", un disco che, diciamolo subito, denota una maturità stilistica da parte dei due musicisti estremamente elevata. "Folie" è infatti uno di quei dischi da dover necessariamente ascoltare più volte per poter essere ben assimilato, complice il Progressive Death dei nostri che prende però elementi anche da molti altri generi letteralmente agli antipodi: passaggi Blackened (ad esempio in "Exteriors", tastiere e refrain psichedelici che vengono dal Prog Rock (la bellissima "Apparitions"), parti jazzate, fraseggi Blues ("Stokholm Blues"), Sludge e Post-Hardcore ("His Kingdom is Vast", brano in cui sono presenti anche strumenti a fiato per mano di Marc "Elder" Linam, senza che questi risultino un cazzotto in un occhio come accade di solito)... il tutto miscelato con sapienza, messo insieme in maniera fluida. Se musicalmente gli A Novelist possono facilmente far presa si chi ama la musica più tecnica, anche sul piano delle tematiche i due artisti americani dimostrano di saper tirare fuori un lavoro maturo: usando allegorie ed allusioni all'Inquisizione, ed usando la storia di Hiram Abiff - personaggio allegorico che nella pseudostoria viene collocato nella Bibbia ai tempi del Tempio di Salomone come capo della costruzione dello stesso -, Nugent e Babineaux hanno scritto questo concept basandosi sulla vita - in particolar modo gli ultimi quattro anni - di una persona vicino a loro; creando questo concept attorno la fogira di questo Pope of Hell, gli A Novelist han scritto questa storia riguardo il sacrificio senziente di una persona non per autoguadagno, ma per un bene superiore. Ed il tutto si dipana nelle dodici meravigliose tracce che compongono "Folie", un album probabilmente non proprio per tutti: ammetto che c'è il rischio che sulle prime lo si possa trovare un lavoro ai limiti della noia, ma che invece come detto riesce man mano a farsi apprezzare proprio alle sue molteplici sfaccettature, alle tante sfumature che lo compongono. Date quindi un'opportunità a "Folie" degli A Novelist, ma con l'avvertimento di essere pazienti.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Autoproduzioni

Esordio per i Song Of Anhubis: quando il non investire ha le sue conseguenze!
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dialith, non la solita female fronted symphonic metal band!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Kairos: classico heavy metal dalla Svezia
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Troppo generici e standard i nostrani Bonded By Hate
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Che sorpresa i Mighty Thor!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla