A+ A A-
 

Gli Steel Shock suonano un piacevole epic metal Gli Steel Shock suonano un piacevole epic metal

Gli Steel Shock suonano un piacevole epic metal

recensioni

titolo
“With fire & steel”
etichetta
Alone Records
Anno

 

TRACKLIST:

1.      Hammer battalion

2.      With fire & steel

3.      Metal avengers

4.      Blade of flames

5.      Desolation angels

6.      Savage retribution

7.      The bloon on thy shield

8.      Knock’em down

9.      The battle rages on (With fire & steel pt. II)

10.  Anointed with steel

 

 

LINE-UP:

Martjo Whirlewolf – Guitars

Lijon Knight – Guitars

Nima MetalHeart – Vocals

Marcel Aerodyne – Bass

E.Klipse - Drums

opinioni autore

 
Gli Steel Shock suonano un piacevole epic metal 2019-02-19 11:21:42 Ninni Cangiano
voto 
 
3.0
Opinione inserita da Ninni Cangiano    19 Febbraio, 2019
Ultimo aggiornamento: 19 Febbraio, 2019
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Partiamo da una considerazione: se ci si dovesse basare solo sul nome di una band per ascoltare la musica proposta, allora gli Steel Shock avrebbero ben poche speranze, dato che la parola “Steel” credo sia tra le più abusate e vituperate nella storia della musica metal; aggiungerei “dark”, “death”, “dragon” e poche altre che sono a questo livello di inflazione. Se poi dovessimo valutare dalla copertina... anche qui siamo a livelli tendenti al basso, con un artwork tra i meno affascinanti che mi siano mai capitati, senza contare che c’è il solito cavaliere, con il solito spadone ed il solito martello, il solito teschio e cliché che si sprecano. Ma fortunatamente non giudichiamo nessuno dal proprio nome, né ci fermiamo solo alla copertina (che però vale mezzo punto in meno sull’esito finale), bensì ci basiamo sulla musica e gli Steel Shock sono tra le poche bands al mondo che nel 2019 fanno un epic metal credibile e suonato bene. Chiaramente tutto ha un sapore molto vintage, a partire dalla registrazione che forse è un attimino troppo “claustrofobica”, ma questo è da mettere in conto se si ha a che fare con l’epic metal. I cinque musicisti, divisi tra Olanda e Germania, non hanno più una verde età, dalle foto sembrano anzi ancora più attempati del sottoscritto, ma la loro passione e la loro energia è ancora bella vigorosa ed evidente. “With fire & steel” è il secondo album della loro carriera, dopo il debut “For metal to battle” del 2017 a me sconosciuto; come detto, è suonato bene ed anche il cantante Nima MetalHeart (chiaramente un nome d’arte) se la cava egregiamente, con un falsetto decisamente adeguato al particolare genere musicale. I 10 pezzi, inoltre, sono anche ben costruiti ed efficaci, non si perdono in inutili orpelli con durate mai eccessive. Tra borchie ed inni al dio metallo, gli Steel Shock non cercano assolutamente di essere originali, ma solo di dare sfogo al loro amore per questo tipo di musica e devo dire che con questo “With fire & steel” ci sono anche riusciti.

P.S. Come consuetudine della Alone Records, il disco è in edizione limitata numerata a mano.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Non all'altezza del predecessore, ma l'adrenalina non manca nel nuovo Battle Beast
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Suzi Quatro: la signora del Rock è tornata!
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un live album quello dei Quiet Riot capace di trasmettere energia a dosi massicce
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Wretch tirano dritto per la propria strada fatta di heavy classico e us power.
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
The Treatment - rock'n'roll purissimo!
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Poca originalità nella musica dei SEITA.
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Quello degli Our Dying World è un EP giovane e "fresco".
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Non Est Deus - There is no God
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Troppa carne al fuoco in un lavoro ancora acerbo per i Brutal Cancan
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Debutto con i fiocchi per i canadesi Backstabber
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il primo lavoro dei tedeschi Invictus
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un debutto cazzuto per i veneti Kamion
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla