A+ A A-
 

Lemuria, un nuovo album nell'anonimato. Lemuria, un nuovo album nell'anonimato. Hot

Lemuria, un nuovo album nell'anonimato.

recensioni

gruppo
titolo
The Hysterical Hunt
etichetta
Massacre Records
Anno

Tracklist:1. Prologue (The Land of the Beast)

2. A Plague upon the Land

3. The Hysterical Hunt

4. Between Man and Wolf

5. As Darkness Falls

6. Of Winter and Hell

7. A Secret Life

8. Deceptive Hibernation

9. An Elusive Monster

10. Endgame (The Impending Truth)

11. Epilogue (Before the Dawn)

12. A Dream That Never Came

opinioni autore

 
Lemuria, un nuovo album nell'anonimato. 2019-02-24 10:12:30 Rob M
voto 
 
3.0
Opinione inserita da Rob M    24 Febbraio, 2019
Ultimo aggiornamento: 24 Febbraio, 2019
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Arrivano dal Belgio i Lemuria, band "black sinfonica", che presenta con "The Hysterical Hunt" la sua ultima fatica. Partiamo da subito con dire che i nostri si appoggiano pesantemente a pilastri portanti del black sinfonico come Dimmu Borgir e Cradle Of Filth, nonostante non disprezzino richiami ad altri gruppi meno conosciuti tra cui, sopra tutti i nomi mi tornano alla mente i Vampiria, e modalitá contemporanee come quelle dei Septicflesh.
Si tratta in questo caso di un disco imperdibile? Anche in questo caso direi di no. Un album di ben dodici brani che si erge pomposamente come un carro carnevalesco in mezzo alla folla. Le orchestrazioni epiche che caratterizzano la proposta dei nostri han buon gusto ma, nel complesso, non bastano per rendere l'opera tutta un lavoro da ricordare.
Questo perché, suo malgrado, il disco in questione non riesce a godere di luce propria. Ha bisogno di rifarsi ad altri sotto vari punti di vista ed il risultato é un palese plagio a nomi ben piú conosciuti, in cui non mancano partiture power/black, come nella titletrack, la terza traccia, e ben oltre.
Le trame, degne del peggior modulo di Ravenloft, si snocciolano tra le lyrics dei brani ed il tutto risulta monotono, privo di spessore, volutamente piatto.
Mi son spinto sino alla fine di questo lavoro e son stati davvero minimi i momenti in cui un aspetto o un altro sian riusciti ad essere esaltati nella marea monocromo che questo album risulta purtroppo essere. Se musicalmente i nostri son effettivamente talentuosi, a livello generale il disco é una pallida versione di dischi ben migliori.
Se vi piace il genere, allora questo goticheggiante assaggio di black sinfonico farà al caso vostro. Per tutti coloro che cercano invece un richiamo a bands ben piú violente o un certo livello di originalità, mi spiace ma non ci siamo.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

KXM: progressive ed un forte impatto moderno nel loro hard rock ricercato
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Melodic hard rock esplosivo per questo ritorno dei The Defiants
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I palermitani Grevia sganciano una vera e propria bomba con un debut EP di rara potenza
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un ottimo album Swedish Death dalla Germania: seconda fatica per gli Endseeker
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Demiurgon: Death Metal e decadenza umana
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Secondo album nel giro di un anno per i danesi Baest... ed ancora non hanno nulla da dire
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Driving Force, dedizione tanta, sostanza un po' meno
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Esordio per i Song Of Anhubis: quando il non investire ha le sue conseguenze!
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dialith, non la solita female fronted symphonic metal band!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Kairos: classico heavy metal dalla Svezia
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Troppo generici e standard i nostrani Bonded By Hate
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Che sorpresa i Mighty Thor!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla